PRIMI TRAGUARDI PER “VITIGNO ITALIA”. Al salone dei vini da vitigno autoctono e tradizionale italiano più di 250 produttori. Due nuovi grandi partner sponsorizzano l’esposizione in programma a Napoli dal 3 al 5 giugno.
Obiettivo raggiunto per gli organizzatori del salone “Vitigno Italia”, il primo salone del vino dedicato ai vini da vitigno autoctono e tradizionale italiano. Ad un mese dall’inizio della kermesse, è stata raggiunta la quota prevista dei produttori che saranno presenti alla manifestazione, dal 3 al 5 giugno 2005 alla Mostra d’Oltremare di Napoli .
Interverranno, ad oggi, ben 250 aziende produttrici in rappresentanza di 18 regioni italiane, i dati parlano chiaro e mostrano non solo l’interesse suscitato dall’iniziativa, ma anche la crescente attenzione del settore vitivinicolo alla rivalutazione del patrimonio enologico nazionale.
Il Salone, patrocinato dai Ministeri delle Politiche Agricole e delle Attività Produttive, dalla Regione Campania, dalla Provincia e dal Comune di Napoli, si arricchisce dell’ulteriore partecipazione di due sponsor d’eccezione: l’istituto bancario nazionale Unicredit-banca d’impresa e il noto marchio di acque minerali Ferrarelle spa.
Per i tre giorni della manifestazione l’ampio stand della Ferrarelle, anche acqua ufficiale della manifestazione, sarà teatro di un’innovativa degustazione: esperti sommelier mostreranno al pubblico come degustare l’acqua, per poterne apprezzare al meglio le qualità organolettiche e l’inimitabile effervescenza naturale.
Vitigno Italia, organizzato con la collaborazione dell’ICE (Istituto per il Commercio Estero), il contributo della Camera di Commercio di Napoli, le associazioni Città del Vino, Donne del Vino e Movimento Turismo Vino, prevede anche la partecipazione dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier delegazione Campania) e Slow Food. Proprio queste ultime due associazioni realizzeranno laboratori enogastronomici, con apposita prenotazione, basati sugli abbinamenti di prodotti gastronomici e vini da vitigno autoctono e tradizionale italiano.
Ma anche alcune Istituzioni campane realizzeranno degustazioni mirate come quello organizzato dall’ufficio assistenza tecnica STAPA-CEPICA dell’assessorato all’agricoltura della Regione Campania, dedicato ai prodotti caseari della Penisola Sorrentina e dei Monti Lattari o come quelli gestiti dall’azienda speciale Agripromos della Camera di Commercio di Napoli
Altro partner naturale è inoltre la “Guida ai vini Buoni d’Italia” – unica guida dedicata esclusivamente ai vini da vitigni autoctoni – che nel proprio spazio espositivo proporrà la degustazione dei vini che, nell’edizione 2005, si sono aggiudicati la corona o sono arrivati in finale.
Ufficio Stampa:
Kühne & Kühne Associati – tel 081 7614223 fax 081 7614783 -: kuhnepress@tin.it
Responsabile Relazioni Esterne:
Maddalena Mazzeschi – tel 0578 758465 – fax 0578 757672 – maddalena@maddalenamazzeschi.it

Le ditte iscritte al 6 maggio:
1 – Fioravante Romano Vini
2 – Fattoria Alois
3 – Azienda Agricola Agnanum di Moccia Raffaele
4 – Giuseppe Scala
5 – Mustilli
6 – Vinicola de Angelis
7 – Cantina del Taburno
8 – Vinicola La Mura
9 – Azienda Agricola Fontana Vecchia
10 – Feudi di San Gregorio
11 – Azienda Agricola La Molara
12 – Azienda Agricola Montevetrano
13 – De Conciliis
14 – Reale
15 – Azienda Agricola Raffaele Ametrano
16 – Industria Vinicola Campana sas
17 – Azienda Agricola Macchialupa
18 – Terre del Principe
19 – D’ambra Vini d’Ischia
20 – Luigi Maffini sas
21 – Cantine Grotta del Sole
22 – I Pentri di Falato Lia
23 – Villa Raiano
24 – Azienda Agricola Molettieri
25 – Azienda Agricola Torre dei Chiusi
26 – Azienda Agricola Mattei
27 – Azienda Agricola Vadiaperti
28 – Della Valle Jappellj
29 – Villa Matilde
30 – Terranera
31 – La Guardiense
32 – Vestini Campagnano SIA
33 – Poderi Foglia SIA
34 – Terredora
35 – Corte Normanna
36 – Aia dei Colombi
37 – Azienda Agricola Di Meo
38 – Fattoria Selvanova di Antonio Buono
39 – Fattoria la Rivolta
40 – Colli di Lapio
41 – Cantine Iannella
42 – Vini Nobilis
43 – Torre Gaia
44 – Azienda Votino
45 – Villadora
46 – Cantina degli Astroni
47 – Consorzio vini casertani doc
48 – I Casali


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.