Qualcuno lo ha già battezzato come il “giardino segreto” del mare di Ischia. A sessanta metri di profondità spunta un angolo di straordinaria bellezza, un vero e proprio “hotspot” di biodiversità, nel cuore dell’area marina protetta “Regno di Nettuno”, tra i fondali variegati dell’isola.

A raccontarlo una serie di scatti straordinari di Pietro Sorvino dell’ANS Diving Ischia, che catturano – sul versante meridionale di Ischia – la bellezza della Savalia savaglia, una specie considerata da sempre rara e la cui distribuzione, come rileva l’IUCN, è stata fortemente ridotta negli anni ’50.’70 dalla pesca subacquea, essendo comunemente prelevata come oggetto ornamentale.

“Dopo 40 anni di immersioni, il mare di Ischia continua a stupirmi”, racconta il sub. “Il Regno di Nettuno regala angoli di assoluta suggestione, la cui continua divulgazione è senz’altro il modo migliore per chiedere a tutti di aiutarci a tutelarlo”, sottolinea il direttore del Regno di Nettuno, Antonino Miccio, che continua a promuovere iniziative di citizen science. “Il contributo di subacquei, appassionati e cittadini alla conoscenza del nostro mare e dei suoi fondali è per noi preziosissimo”, aggiunge Miccio.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.