IO DALI’.Un grande viaggio nella mente di uno dei più geniali artisti del XX secolo.
“Io Dalí” vista dai ragazzi con Pankids: continua il record di presenze per la mostra internazionale, che ha ospitato il maggior numero di laboratori didattici in Campania
1 marzo – 10 giugno 2018 PAN | Palazzo delle Arti Napoli
Ultimi 10 giorni per “Io Dalí”,
Record di presenze, con 30.000 visitatori
per la mostra che ha rilevato la vita segreta del genio poliedrico

1 marzo – 10 giugno 2018
PAN | Palazzo delle Arti Napoli
Via dei Mille, 60 – Napoli

NAPOLI. Ultimi 10 giorni per la mostra “Io Dalí” che, con il record di presenze di 30.000 visitatori in solo tre mesi si è rilevata uno degli eventi di punta della stagione culturale in Campania. Inaugurata lo scorso 1° marzo, l’esposizione resterà aperta al pubblico fino al 10 giugno 2018 al Pan (Palazzo delle Arti di Napoli) in via dei Mille 60. Un’anteprima internazionale costruita per Napoli, che ha portato gli spettatori nella Vita segreta del genio poliedrico; passando in rassegna, attraverso dipinti, disegni, video, fotografie e riviste, il modo in cui il pittore è stato capace di creare il proprio personaggio, rendendo opera d’arte ogni suo gesto. Molto ammirato l’Autoritratto con il collo raffaellesco (1921) e diversi disegni per la sua autobiografia Vita segreta, pubblicata nel 1942. Dalí è il genio, il personaggio, l’artista che trasforma se stesso in una delle sue creazioni più celebri, diventando riferimento naturale di artisti del calibro di Andy Warhol. Nucleo centrale, attorno al quale gira l’esposizione, sono stati i suoi capolavori della fine degli anni Sessanta e di tutti i Settanta: opere stereoscopiche che permettono di vedere la pittura in tre dimensioni

Continuano fino alla chiusura dell’esposizione anche i laboratori del Pankids. Il progetto dedicato ai ragazzi dai 4 ai 14 anni, si è declinato in supporto all’evento sull’artista catalano, organizzando attività nelle scuole durante la settimana e nel weekend.

La mostra è stata fortemente voluta dal Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo e nasce in collaborazione con la Fundació Gala-Salvador Dalí nella persona di Montse Aguer, Direttrice dei Musei Dalí. La direzione generale è di Alessandro Nicosia Presidente di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare che l’ha realizzata e co-organizzata. Inoltre è supportata dal Ministero della Cultura spagnolo, con il patrocinio dell’Ambasciata di Spagna in Italia e l’Istituto Cervantes.

L’esposizione è curata da Laura Bartolomé e Lucia Moni per la Fundació Gala-Salvador Dalí e da Francesca Villanti direttore scientifico di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, con la consulenza scientifica di Montse Aguer e di Rosa Maria Maurell.
Si ringraziano per la partecipazione: La Reggia Designer Outlet, Aeroporto Internazionale di Napoli, Autouno Volkswagen, Istituto Luce Cinecittà, In Più Broker e Siat Assicurazioni.

Info utili mostra “Io Dalí”:
Sede: PAN|Palazzo delle Arti Napoli, via dei Mille, 60 – Napoli
Orari: tutti i giorni dal lunedì alla domenica dalle 9.30 alle 19.30; martedì chiuso
Ingresso: intero € 10,00 – ridotto € 8,00
per gruppi superiori a 12 persone e per ragazzi sotto i 26 anni
ridotto scuole € 5,00 per gruppi scolastici
Ingresso gratuito per bambini sotto i 6 anni e per persone diversamente abili con un accompagnatore

www.mostradalinapoli.it
Tel. 081.7958601 – 06.85353031 – info@mostradalinapoli.it
Prevendite:www.etes.it – Tel.081.5628040
Per scaricare il video conclusivo della mostra: https://we.tl/fCsGkN65HE
Per scaricare le immagini della mostra: https://www.dropbox.com/sh/xq5abh0s1h4873e/AACwoLl-MqGv6XhaiuIIyRpna?dl=0
Ufficio stampa per C.O.R. Creare Organizzare Realizzare
Désirée Klain E-mail: desireeklain@gmail.com

———————————————-
NAPOLI 20 aprile 2018. “Io Dalí” vista dai ragazzi: a Napoli la mostra internazionale, oltre ad avere realizzato un record di presenze, ha ospitato il maggior numero di laboratori didattici in Campania. Inaugurata il 1° marzo e aperta al pubblico fino al 10 giugno al Palazzo delle Arti di Napoli, l’esposizione, sul genio surrealista, si rivolge anche ai più piccoli grazie a Pankids. Il progetto, partito lo scorso 22 gennaio, è nato dalla volontà dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli di aprire gli spazi del “sapere” ai giovani per incoraggiarne e stimolarne la creatività, la fantasia, l’amore per l’arte, la crescita umana e culturale. Dal primo marzo, il programma si è declinato in supporto alla mostra sull’artista catalano organizzando attività nelle scuole durante la settimana e al Pan nel week end.
Dalla dimensione poetica a quella comunicativa, dagli aspetti naturalistici alla lettura del paesaggio, Dalí nella sua poliedricità offre lo spunto per parlare di cinema, architettura e tanto altro. Alcuni laboratori sono destinati ai soli bambini, mentre i genitori si godono la mostra autonomamente, altri propongono dei percorsi alle famiglie tutte insieme. Gli incontri, sono aperti ai ragazzi tra i 4 e i 14 anni, e vengono divisi tra 8 delle 18 associazioni coinvolte nel progetto: Arteteca at work, Archipicchia, Il casale delle arti, Kolibri, Filosofia fuori le mura, Il cerchio quadrato, Lo sguardo che trasforma, Polaris. Ma non finisce qui. Dalí, che è un personaggio affascinante – guardare un suo dipinto è come entrare nella sua testa – offre un’occasione per coinvolgere e stupire ragazzi distratti nei percorsi formativi tradizionali. Quindi, sembrava naturale aprire i laboratori anche a gruppi trasversali di adolescenti, partecipanti ai progetti sull’inclusione scolastica ed ai bambini delle educative territoriali.
Inoltre, nei fine settimana, per i più giovani che vogliono provare altre esperienze, ci sono attività parallele come yoga, coding, cucina, giardinaggio, fotografia e pittura. Questo programma alternativo, è gestito, per questo periodo, da altre 4 associazioni: Jolie Rouge per il Coding, Hata Yoga per lo yoga, Donne a testa alta per il giardinaggio, la fotografia e la pittura e Le Cugine, con Arteteca at work, per i laboratori di arte e cucina. Tutte le iniziative vanno prenotate almeno 24 ore prima. Ogni gruppo di lavoro è composto da un minimo di 8 a un massimo di 20 partecipanti. Le attività al di fuori delle scuole si svolgeranno ogni fine settimana (compreso lunedì 23 aprile) fino alla fine del mese a partire dalle 11 di mattina fino alle 12.30 circa.
Il prossimo appuntamento sarà sabato 21 aprile con l’associazione Archipicchia per “Dalí e le architetture del sogno…”: Una piccola ballerina di una fiaba surrealista, disegnata da Dalí e realizzata da Disney, condurrà i ragazzi alla scoperta del proprio destino per dargli forma come proiezione dei desideri. Contemporaneamente, la Joli Rouge terrà il Laboratorio di Coding dove, attraverso il gioco e l’esperienza diretta si stimola l’apprendimento dei nuovi linguaggi digitali. Mentre, domenica 22 aprile, Il cerchio quadrato presenterà: “Flor Dalí…. Un mondo di Farfalle” per conoscere da vicino le farfalle presenti nei quadri di Salvador Dalí. Lunedì 23 aprile Lo sguardo che trasforma parlerà di Dalí e Hitchock… paesaggi immaginari e paesaggi reali. Contemporaneamente, Hata Yoga terrà l’incontro: “Lo yoga in forma di gioco per una crescita creativa, fisica e mentale”. Sabato 28 aprile, invece, si aggiungeranno alla lezione de Lo sguardo che trasforma le associazioni: Filosofia fuori le mura per un incontro su “Bambini in filosofia con Dalí – Riflessioni su Dalí con bambini e famiglie e Le cugine per un laboratorio di arte e cucina. Ultimo appuntamento del mese, domenica 29 aprile con le associazioni Hata Yoga e Arteteca at work per la visita alla mostra ed un laboratorio per i bambini su pubblicità e ritratti “molli”.
La mostra “Io Dalí” è stata fortemente voluta dal Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo, nelle persone del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e dell’Assessore Nino Daniele con la Fundació Gala-Salvador Dalí ed è coorganizzata con C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, Presidente Alessandro Nicosia.
L’esposizione è curata da Laura Bartolomé e Lucia Moni con la consulenza scientifica di Montse Aguer direttrice dei Musei Dalí e di Rosa Maria Maurell per la Fundació Gala-Salvador Dalí e dal Direttore scientifico Francesca Villanti per C.O.R. Creare Organizzare Realizzare.
Ufficio stampa per C.O.R. Creare Organizzare Realizzare
Désirée Klain (mobile) + 39-345-4259681 (Ph-fax) +39 081-403255
E-mail: desireeklain@gmail.com
————————————————————————————
2 marzo 2018 – Record di presenze per l’apertura della mostra dedicata ad uno dei più geniali artisti del XX secolo
PAN | Palazzo delle Arti Napoli – Sala Di Stefano Via dei Mille, 60
NAPOLI. Oltre 3000 visitatori per il primo week end della mostra “Io Dalí” dal 1 marzo al 10 giugno 2018. Nonostante la pioggia e la giornata elettorale, domenica file non solo ai seggi ma anche al PAN|Palazzo delle Arti Napoli. Per la prima volta in Italia un’esposizione che svela l’immaginario di Salvador Dalí, portando i visitatori nella Vita segreta del genio poliedrico. La mostra passa in rassegna, attraverso dipinti, disegni, video, fotografie e riviste, il modo in cui il pittore è stato capace di creare il proprio personaggio rendendo opera d’arte ogni suo gesto; indagando e rivelando l’altra vita dell’artista catalano, quella meno conosciuta, fondamentale per comprendere la sua incredibile personalità.
La mostra è stata fortemente voluta dal Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo, nelle persone del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e dell’Assessore Nino Daniele e nasce in collaborazione con la Fundació Gala-Salvador Dalí nella persona diMontse Aguer, Direttrice dei Musei Dalí. La direzione generale è di Alessandro Nicosia Presidente di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare che l’ha realizzata e co-organizzata. Inoltre è supportata dal Ministero della Cultura spagnolo, con il patrocinio dell’Ambasciata di Spagna in Italia e l’Istituto Cervantes.
L’esposizione è curata da Laura Bartolomé e Lucia Moni per la Fundació Gala-Salvador Dalí e da Francesca Villanti direttore scientifico di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, con la consulenza scientifica di Montse Aguer e di Rosa Maria Maurell.
Ufficio stampa per C.O.R. Creare Organizzare Realizzare
Désirée Klain (mobile) 345.4259681 (Ph-fax) 081.403255 E-mail: desireeklain@gmail.com
——————————————————–
CONFERENZA STAMPA Mercoledì 28 febbraio, ore 11.30 | PAN | Palazzo delle Arti Napoli – Sala Di Stefano Via dei Mille, 60
NAPOLI. Dalla costruzione di un mito, all’immortalità. Per la prima volta in Italia una mostra che svela l’immaginario di Salvador Dalí, portando i visitatori nella Vita segreta del genio poliedrico. “Io Dalí” al PAN|Palazzo delle Arti Napoli dal 1 marzo al 10 giugno 2018, passerà in rassegna, attraverso dipinti, disegni, video, fotografie e riviste, il modo in cui il pittore è stato capace di creare il proprio personaggio rendendo opera d’arte ogni suo gesto; indagando e rivelando l’altra vita dell’artista catalano, quella meno conosciuta, fondamentale per comprendere la sua incredibile personalità.
La mostra, fortemente voluta dal Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo, con la Fundació Gala-Salvador Dalí e co-organizzata con C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, sarà presentata nella Sala Di Stefano del PAN|Palazzo delle Arti Napoli, mercoledì 28 febbraio alle 11.30, alla presenza di Luigi de Magistris (Sindaco di Napoli), Nino Daniele (Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli), S.E. l’Ambasciatore di Spagna Jesús Manuel García Aldaz, Montse Aguer direttrice dei Musei Dalí, Alessandro Nicosia, presidente C.O.R. Creare Organizzare Realizzare.
L’esposizione è curata da Laura Bartolomé e Lucia Moni con la consulenza scientifica di Montse Aguer direttrice dei Musei Dalí e di Rosa Maria Maurell per la Fundació Gala-Salvador Dalí e da Francesca Villanti, direttore scientifico di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare.
Ufficio stampa per C.O.R. Creare Organizzare Realizzare
Désirée Klain
(mobile) + 39-345-4259681
(Ph-fax) +39 081-403255
E-mail: desireeklain@gmail.com

Categorie: Mostre

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.