Sindacato Unitario Nazionale Inquilini Assegnatari
Sezione Pozzuoli/Monterusciello
Via de Curtis n. 7 80072 Pozzoli (Na) Tel./fax 081.5245624
Comunicato stampa
Le proposte del Sunia – Area flegrea in occasione del IX Congresso:
Un “Osservatorio sulla Casa” e questione sociale
a Monterusciello e Toiano.

Un osservatorio permanente sulla casa per affrontare, in maniera concreta, le tematiche abitative. E’ questa una delle proposte del Sindacato unitario Nazionale degli inquilini Assegnatari, il Sunia, presente anche nell’Area Flegrea, con una sede a Monterusciello.

Il sindacato, in occasione del IX Congresso nazionale, rilancia il problema della casa anche sul territorio flegreo e, dopo un’analisi delle esigenze del territorio, avanza proposte concrete alle amministrazioni locali sull’esperienza degli ultimi anni.

“Il sindacato – si legge nel documento proposto da Gaetano Palumbo, segretario dell’organizzazione sindacale – conoscendo la grave e preoccupante situazione di invivibilità di molti alloggi e nel combattere il degrado abitativo ed ambientale chiede l’istituzione dell’Osservatorio. Uno strumento che può anche essere comprensoriale e che abbia come obiettivo il reperimento delle risorse finanziarie, scegliere le linee programmatiche, affrontare un’adeguata gestione e gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria”.

Ma il Sunia propone anche la redazione della “Carta dei Servizi”, un nuovo regolamento condominiale ed un confronto sistematico con la Regione, la Provincia, il Governo e l’Unione Europea per recepire novità ed opportunità del settore casa.

Non mancano i riferimenti ai quartieri dell’area flegrea e a quelli puteolani – il solo patrimonio immobiliare del comune di Pozzuoli conta 4900 alloggi pubblici – e la situazione del quartiere di Monterusciello. “E’ urgente intervenire – spiegano i sindacalisti – per la ben nota tipologia abitativa del mega-quartiere di Monterusciello, realizzato con la tecnica di fabbricazione pesante e con materiali scadenti”. Ecco le richieste più urgenti: coibentazione dei pannelli esterni ai fabbricati per l’eliminazione dei problemi legati a fenomeni di condensa ed umidità; rifacimento delle guaine delle scale dei palazzi, rifacimento dei balconi in alcuni lotti, sostituzione delle condutture (come per il gas) e impianti a norma.

Ma il problema dei quartieri periferici non è solo tecnico. C’è un’emergenza sociale di cui il Sunia si fa portavoce: “urgono interventi a sostegno dei giovani e della terza età per alleviare il malessere sociale e il degrado morale che attanaglia i quartieri popolari e promuovere, in alternativa alla strada, iniziativa sportive, ricreative e socio – culturali per il tempo libero. Pertanto occorre incoraggiare che vogliono investire”.

Venerdì 24 gennaio, a Napoli, si svolgerà il congresso provinciale. I delegati flegrei sono: Achille Rossi e Gennaro D’Isanto da Quarto, Giuseppe Spinelli da Monte di Procida, Ernesto Tafuto, Vincenzo Peluso, Maria Grazia Di Lorenzo, Gaetano Palumbo e Ciro Biondi da Pozzuoli.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.