Gli auguri di Giuseppe Scanni, assieme al poeta Caproni, per un Ferragosto che faccia godere per una “insolita sicurezza” profittando della “sosta”.

Care colleghe, cari colleghi, amici,
chissà cosa troveremo a casa dopo le Ferie? Il Palazzo è inquieto, ma anche l’industria vive nervosamente una ripresa degli ordinativi e delle esportazioni che il giornale della Confindustria definisce, con sussiego, “ripresina”.

Chissà se è vero che la maggior parte degli italiani abbia scelto, come accadeva tanto tempo fa, di trascorrere in Italia le vacanze.

Chissà se è vero che, nonostante la comodità delle Frecce Rosse, gli italiani abbiano continuato a viaggiare in auto, resi più consapevoli dal nuovo Codice della strada ma con maggiore serenità.

A Ferragosto si incrociano i destini di chi parte, di chi ritorna, di chi è restato fermo tra l’altrui movimento.

A tutti un augurio per conseguire l’auspicato bonheur, assieme ad un invito speciale del poeta Giorgio Caproni che, nella raccolta “Congedo del viaggiatore cerimonioso & altre prosopopee” (1960-1964), richiama alla:

Prudenza della guida
Qui dove siamo giunti, l’occhio
può già abbastanza spaziare.
posiamo i sacchi. Forzare
la marcia, ed avanzare
ancora, più che di saggezza
penso che potrebb’essere un segno,
per tutti noi, di stoltezza.

Si sa che a una certa altezza
-è fatale- il ginocchio
è facile alla debolezza.

Non abusiamo. Il prato,
qui sul pianoro, è ospitale
più che altrove : ideale
anzi ( così a mezza quota:
prima che la mente sia vuota
del tutto ) per riprendere fiato.

Abbiamo camminato,
siamone lieti, quel tanto
da poter ora sedere.

Alziamo perciò il bicchiere,
tranquilli, e brindiamo.
ma, attenti! Non traiamo
vanto. Tutti noi conosciamo
le tappe, una per una.
ma anche- non lo dimentichiamo-
il debito con la fortuna.

Possiamo di qui già vedere
tutto un versante: abbiamo
dunque già una certezza.

Sostiamo. Che ne sappiamo,
noi tutti, di quel che ci aspetta
di là, passata la cresta?

Ci sono mormorii
diversi. Voci. Brusii.

Non altro. Prima d’avventurarci,
godiamoci quindi insieme
l’insolita sicurezza.

Buone vacanze.
Ufficio Stampa e Comunicazione
Associazione “i Meridiani”
Sede Legale: Corso Garibaldi, 23 – 84123 Salerno
Sede Operativa: Via F.S. Mascia, 4 – 80053 C/mare di Stabia (Na)
Tel./Fax 0828.1897922 – cell. 333.4809674
www.associazioneimeridiani.it
www.premiosalerno.it
www.siisaggioguidasobrio.it

da: Ufficio Stampa iMeridiani


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.