Il Mito in Tavola: a Positano raffinati menù ispirati al cibo degli dei

Positano dal 22 agosto al 12 settembre diventerà la Città del Mito anche a tavola. Secondo la mitologia greca, gli dèi erano immortali perchè si cibavano di due alimenti: l’ambrosia e il nettare.
Proprio nell’ambrosia, Achille fu immerso dalla madre Teti, ma il padre Peleo la fermò quando ancora il tallone non era stato bagnato. Da qui la fragilità, tutta umana, del grande eroe.

Il Positano Mith Festival è il primo Festival che dedica una sezione tematica alla gastronomia, lanciando una sfida creativa ai maestri dell’arte del cucinare e ai giovani talenti.
Eccezionale ospite della prima edizione del Mito in Tavola, sarà il nettare degli dei, studiato, ricercato e rielaborato dai migliori gourmet locali e internazionali.
Il miele, il latte di capra, i doni del mare e della terra saranno interpretati con fantasia e rigore.

Alberghi, ristoranti ed enoteche orchestreranno ricette per offrire agli ospiti di Positano una full immersion nel mito.
L’appuntamento mondano con l’aperitivo e quello sofisticato e rilassante con le cene nei più suggestivi locali di Positano, daranno il via a uno nuovo stile di vacanza che nutre la mente ed emoziona il corpo.

Diverse le proposte, affidate alla creatività nella scelta dei prodotti e alla divertente ricerca mitologica. Attraenti pacchetti speciali saranno offerti dagli alberghi per garantire un’esperienza indimenticabile.
25 agosto 2009
—————————-
LA NOTA IN DETTAGLIO
—————————–
Positano e il Mito in Tavola: raffinati menù ispirati al cibo degli Dei
A tavola con i Miti. Al Positano Mith Festival non c’è solo arte, danza e cultura, ma anche prelibata cucina.
Il Festival dedica una sezione tematica alla gastronomia, lanciando una sfida creativa ai maestri dell’arte della cucina e ai giovani talenti.
Fino al 12 settembre, ristoranti e bar disseminati lungo la città verticale – da Montepertuso fino alla spiaggia di Laurito – hanno ideato ricette legate alla tradizione del territorio, e attraverso un rigoroso studio, hanno ripreso alimenti cari agli antichi greci, realizzando piatti che rapiscono occhi e palato.
E così si inizia dall’aperitivo e si prosegue con la cena in uno dei tanti suggestivi locali di Positano.
Anche i nomi delle ricette sono state ideate dando richiamo alla mitologica greca, e così si omaggia la Maga Circe, Agammennone, Enea, Zeus e Ulisse, fino ad Afrodite e a Parthenope.
Il miele, il vino, l’uovo, il grano, la carne, il pesce costituiscono il legame familiare tra le trame mitologiche e il nostro mondo.
Secondo la mitologia greca, gli dèi erano immortali perché si cibavano di due alimenti: l’ambrosia e il nettare. Proprio nell’ambrosia, Achille fu immerso dalla madre Teti, ma il padre Peleo la fermò quando ancora il tallone non era stato bagnato. Da qui la fragilità, tutta umana, del grande eroe.
In questa sezione protagonista sarà così il nettare degli Dei, studiato, ricercato e rielaborato dai migliori gourmet locali e internazionali.
Il miele, il latte di capra, i doni del mare e della terra sono stati interpretati con fantasia e rigore.
Ristoranti, enoteche bar e alberghi, faranno così rivivere attraverso il gusto le sensazioni dell’epoca del Mito.

I piatti ideati per il Positano Myth Festival:

L’ agnello della Maga Circe (Costolette di agnello caramellato al miele con cipollette al profumo di timo e alloro);

I filetti di Agamennone (Filetto di pesce scottato in padella servito su un letto di ceci con salumi piccanti e miele);

Trancio di pesce spada all’Enea (In salsa aromatizzata di cipolle e zafferano, contornato di bruschette al miele);

La manna di Zeus (Focaccia di grano duro con alici, lardo, formaggio caprino, finocchietto e rosmarino);

Tentazione di Ulisse (Pollo alla piastra laccato al miele e peperoncino, con riso alla salvia);

Calamari “Parthenope” (calamari, olive, capperi, olio extravergine di oliva );

Cotolette di agnello alla Dioniso (Costolette di agnello, con salsa di vino, aromi mediterranei e contorno di fichi);

La ninfa Pasitea (Antipasto a base di pesce spada, alici e bianchetti marinati);

Le perle di Parthenope (Gnocchetti di ricotta e miele con polpa di granchio e salsa di fico);

Peccato di Afrodite (Ricotta e mirto);

Il piatto di Ares (Zuppa di farro e bianchetti);

Le costolette di Polifemo (Costolette di agnello servite con foglie di lauro e con contorno di cipolle novelle in agrodolce);

I tentacoli di maga Circe (Con crostini di pane e polipetti);

Il tortino di Omero (Tortino di alici con pane raffermo, erbe aromatiche, salsa al prezzemolo e porro fritto);

Bianco di pesce all’occhio di Polifemo (Al forno con uva e spezie varie);

Sogno di Zeus (Pane saraceno, caprino, olive nere) ;

Sfizio di Capua (Involtino di pesce spada con uva passa alla griglia su foglia di fico servito con passato di ceci al profumo di timo);
Bocconcini di Dionisio (Bocconcini di maialino e castagne speziato in restrizione di Aglianico);

Il tegame di Hermes (Gamberoni gratinati al miele con pecorino ed erbe aromatiche su letto di lardo, cotto in tegame di terracotta. Gamberoni, olio extravergina, aglio, lardo, pecorino, erbe aromatiche, sale e miele) ;

La nascita di Venere (Spigola in cartoccio di foglie di alloro, agrumi e miele di castagno);

Semifreddo di Afrodite (Semifreddo con fichi uva caramellata e riduzione al mirto)

Omaggio A Dionisio (Dolce ispirato ad una ricetta trasmessaci da Artemidoro, personaggio greco cosmopolita e nomade che visse nel II secolo d. C.);

Aperitivi: Afrodite (Finocchio, menta e limone) Il canto delle Sirene (Prosecco , Liquore di Melograno , Miele e chicchi di Melograno) ; Eolo (Aperitivo a base di Melograno)

I ristoranti e bar che hanno aderito al Mito in tavola

Ristoranti:
Il Ritrovo, Scirocco, Gabrisa, Posa Posa, Il fornillo. Il Saraceno d’oro, Next 2, Mediterraneo, Il Capitano, Da Vincenzo, Caffè Positano, Chez Blak, Le tre Sorelle, La Pergola, Le Terrazze, Lo Guarracino, Pupetto, Bar Bruno, C’era una volta. L’Incanto, Il San Pietro, Le Sirene.

BAR
Zazà, Zagara, La brezza

INFO
Ufficio stampa: Comunicazione e Territori
Per info: 338 9912048 – 3381830438
http://www.positanomythfestival.com/

INFO
http://www.positanomythfestival.com/
Ufficio stampa Comunicazione e Territori
da: Positano Myth Festival [ufficiostampa@cometer.it]

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.