IL GIFFONI FILM FESTIVAL APPRODA IN CINA
Energia: questo il tema della XXXVI esima edizione del Giffoni Film Festival, in programma dal 15 al 22 luglio. Un tema emozionante, difficile, complicato, ma al tempo stesso affascinante e stimolante. Tanti gli appuntamenti previsti per il GFF 2006. A partire dal debutto del Gff in Cina, terra con la quale il festival ha già avuto rapporti nel 1984. Il Ministero italiano, infatti, ha scelto il Giffoni Film Festival per promuovere una rassegna di cinema italiano ed europeo, che si terrà nel 2006, nell’ambito di un accordo che il Ministero dei Beni Culturali ha sottoscritto con la Cina.
“L’evento – spiega Gubitosi – organizzato per il prossimo agosto, durera’ 5 giorni e prevedra’ una rassegna per ragazzi, dove saranno proposte 15 pellicole per adolescenti, suddivisi per fasce d’età. Dei quindici titoli proposti, circa la metà sara’ di provenienza italiana, mentre i restanti titoli saranno di produzione europea e verranno proposti in lingua originale con sottotitoli elettronici in cinese’’.
All’interno di questa manifestazione, inoltre, si inserirà la rassegna FOCUS ON ITALY, dove – sottolinea il direttore Gubitosi – verranno visionate tre opere e tre autori italiani che hanno raccontato l’infanzia. Quello che si propone, in questo caso, è una visione dell’infanzia e non una visione per l’infanzia. In questi cinque giorni si assisterà anche alla rassegna MAESTRI D’ITALIA, retrospettiva che proporrà film italiani sul mondo giovanile ed il workshop GENE.RAZIONI, dove tre autori italiani invitati si uniranno ad altrettanti autori cinesi per confrontare la loro idea di cinema per ragazzi e giovani e più in generale la loro idea di cinema per un pubblico “nuovo” e sempre più difficile da conquistare”.
Dopo la Cina, toccherà, poi all’Australia, nel 2006, ricoprire un ruolo quanto mai centrale nella politica di internazionalizzazione della formula Giffoni con la realizzazione di una serie di eventi che, nel continente aborigeno, a Sydney, riproporranno il Giffoni Film Festival. E poi, ancora, la formula verrà esportata anche ad Hollywood, in Polonia, Irlanda, e nel Nord Africa (‘’stiamo scegliendo, inoltre, tra Tunisia, Algeria e Marocco’’).
Senza però dimenticare la regione di appartenenza visto che il festival di Giffoni, proprio ai giovani creativi campani, lancia un appello.
‘’Vogliamo che i creativi campani ci facciano conoscere le loro idee – ha dichiarato oggi in conferenza stampa il direttore artistico del festival, Claudio Gubitosi – Nel 2006 realizzeremo, infatti, la ‘’Creative house’’, una sorta di incubatrice della creativita’ dove i giovani potranno realizzare i loro progetti. La Creative House sarà anche un “monitor” permanente sul mondo: dell’arte, della cultura,dei nuovi media, del fashion system, del design cercando stimoli che vengono da tutto il Pianeta per rielaborarli secondo una nuova prospettiva targata GFF’’.
Stasera, nel corso di unna serata-evento che vedra’ la partecipazione, tra gli altri, del vice ministro ai Beni Culturali, Antonio Martusciello, il Giffoni Film Festival festeggera’, premiando oltre 50 istituti scolastici, il decennale di Movie Days, la rassegna per le scuole che dal 1995 ad oggi ha coinvolto ben 150000 studenti di tutta Italia. ‘’Nel 2006 Giffoni approdera’ nuovamente negli Stati Uniti, con la II edizione di Giffoni Hollywood – anticipa Gubitosi – Molte le novita’ alle quali stiamo lavorando con i partner americani, come le sedi de festival che potrebbero addirittura essere le sale del Kodak Theater, dove si svolge annualmente la serata degli Oscar, e del Chinese Theater’’. Il numero dei giurati di Giffoni Hollywood sara’ poi ampliato (150 stranieri e 150 statunitensi) e il concorso sara’ aperto anche ai cortometraggi dei ragazzi e delle scuole. Novita’ anche tra i sostenitori visto che accanto al premio oscar Jon Voight e l’attore Will Smith ci sara’, tra gli altri, il presidente della E.M.I., Phil Quartararo. L’energia sara’, invece il tema della 36esima edizione che quest’anno vedra’ ben 100 film selezione e che lancera’ un messaggio ben preciso. (‘’Energia intesa come reazione ai problemi che ci circondano, a quello che frena i nostri sogni’’).
Il Giffoni Film Festival, quindi, si sta espandendo, divulgando, nel mondo, quella che è la sua originale formula, unica nel suo genere. Per fare ciò, parallelamente, dovrebbero arrivare anche i fondi per l’avvio dei lavori della Cineteca Regionale e del Museo Testimoni del Tempo.
Ufficio Comunicazione
Patrizia Sessa 339 47 45 117
Francesca Blasi 334 30 86 919


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.