MANGIARE MATERA: IL GRANO, IL PANE, LA PASTA”.

Il Consorzio del Pane di Matera IGP continua, capillarmente, in questi giorni, a portare avanti le attività di animazione e promozione territoriale legate alla partecipazione al Bando Pubblico per la presentazione di Progetti Integrati di Filiera,(Pif), emanato dalla regione Basilicata e pubblicato sul B.U.R. n.59 del 31.12.2009.

Il Consorzio, sta incontrando tutti gli operatori presenti sul territorio, in modo da raccogliere le adesioni al progetto di filiera denominato
“MANGIARE MATERA: IL GRANO, IL PANE, LA PASTA”.

Gli incontri stanno coinvolgendo anche gli enti pubblici, le associazioni e tutti quei soggetti, pubblici e privati, che possono avere interesse a sostenere ed aderire ad un progetto di filiera così articolato come è quello territoriale, relativo al comparto cerealicolo, costruito con grande attenzione nell’ottica di valorizzare ogni singolo anello della complessa catena che costituisce la filiera cerealicola per eccellenza, quella cioè che parte dai campi del pregiatissimo grano duro lucano e arriva, dopo accurato stoccaggio, attenta molitura, sapiente lavorazione artigianale, sulle tavole di tutta Italia, sotto forma del famoso Pane di Matera IGP.

Il Consorzio intende favorire e sviluppare la programmazione coordinata di tutti gli interventi necessari per contribuire a valorizzare ulteriormente e creare sistema fra agricoltori, stoccatori di grano, mugnai, panificatori, per costruire una filiera di comparto che “sopravviva” al pur importante aiuto pubblico regionale, attraverso l’individuazione di buone pratiche di coltivazione ed un migliore e più incisivo coordinamento fra tutte le fasi di lavorazione, per arrivare a dare, ai materani ed agli italiani, un prodotto sempre migliore dal punto di vista qualitativo, organolettico, produttivo.

Sono ancora aperte, in questi giorni, ed entro martedì 31 agosto, le adesioni al P.I.F. Mangiare Matera, per cui i soggetti economici privati e gli enti pubblici, possono ancora aderire e inserirsi per sostenere il progetto, partecipando, nel caso degli operatori economici privati, alla possibilità di ottenere aiuti economici concreti, da parte della Regione Basilicata, per migliorare le proprie produzioni, innovare tecnologicamente la propria azienda, certificare la qualità del proprio lavoro.
Giovanni Schiuma
da: schiuma.giovanni@alice.it.

PS. Per ogni informazione ed adesione sarà possibile contattare la segreteria del P.I.F. Mangiare Matera, presso l’azienda speciale della Camera di Commercio CESP di Matera oppure all’indirizzo mail schiuma.giovanni@ali
ce.it.

a: Iranna De Meo
giornalista free lance
Mobile + 39 347-9553076
Referente Basilicata per l’Arga Campania-Calabria-Basiliata
iranna77@gmail.com


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.