Il 24 settembre, ore 8,45, l’Asl 1 di Benevento a convegno:”Lo specchio incrinato: gli esordi psicotici”
Dipartimento di Salute Mentale U.O.S.M. di Puglianello
ASL Benevento 1
Puglianello, 20 settembre 2004
VENERDI’ PROSSIMO, 24 SETTEMBRE, AL GRAND HOTEL DI TELESE TERME, IL CONVEGNO MEDICO SCIENTIFICO DAL TEMA “LO SPECCHIO INCRINATO: GLI ESORDI PSICOTICI”. INTRODUCE MARIO MAJ, PRESIDENTE DELLA SOCIETA EUROPEA DI PSICHIATRIA, TRA I RELATORI EUGENIO BORGNA E BRUNO CALLIERI
“Lo specchio incrinato: gli esordi psicotici” è il tema di un convegno medico scientifico promosso dall’Unità Operativa di Salute Mentale di Puglianello (Benevento).
L’iniziativa, in programma dalle ore 8,45 al Grand Hotel di Telese Terme (Benevento), è rivolta a psichiatri e psicologi. Il discorso si svilupperà prendendo le mosse da un approccio fenomenologico alla psicopatologia ed attraverso una delicata e complessa definizione della diagnostica differenziale, si concluderà con una discussione sull’integrazione tra i diversi e possibili approcci terapeutici.
“L’organizzazione di un incontro su un argomento complesso quale gli esordi psicotici – ha spiegato Maurizio Luigi Volpe, responsabile U.O.S.M. di Puglianello – risponde ad un’esigenza molto avvertita dal nostro gruppo di lavoro. Pertanto abbiamo ritenuto utile e stimolante promuovere una riflessione su una tematica da anni poco presente nel dibattito psichiatrico ed invece emergente nell’esperienza clinica degli psichiatri, dei medici di medicina generale e degli psicologi, con conseguente coinvolgimento delle famiglie, delle istituzioni scolastiche e degli operatori sociali. Siamo certi, inoltre, di aver organizzato un evento di notevole qualità culturale, soprattutto in considerazione dell’altissimo profilo scientifico dei relatori che hanno aderito alla nostra iniziativa cui va la nostra sincera gratitudine”.
Questo il programma. Dopo la presentazione del convegno da parte di Maurizio Luigi Volpe e di Lucio Luciano (direttore D.S.M. ASL BN1) ed i saluti di Mario Scarinzi (direttore generale ASL BN1), Tommaso Zerella (direttore sanitario ASL BN1) e Ruggiero Cataldi (direttore amministrativo ASL BN1), la prima sessione riguarda “L’immagine riflessa: il mutamento pauroso” con introduzione del prof. Mario May e la lettura magistrale del prof. Bruno Callieri (L’inizio del percorso psicotico: lo stato d’animo predelirante) e del prof. Eugenio Borgna (Le fondazioni fenomenologiche delle schizofrenie iniziali).
La seconda sessione, invece, concerne “Il riconoscimento difficile: la diagnosi differenziale”, con introduzione del prof. Francesco Catapano ed interventi del prof. Giampaolo Di Piazza (Dis-socialità e idionomia schizofrenica) e del prof. Gilberto Di Petta (Esperienza tossicomane e “status nascendi” psicotico); mentre, la terza sessione si riferisce a “Le terapie possibili: dal conflitto all’integrazione”, con introduzione della prof.ssa Silvana Galderisi e le relazioni di Michele Procacci (L’approccio cognitivista all’esordio psicotico) e Andrea Ballerini (Il problema della scelta terapeutica nelle psicosi acute). Chiudono il convegno un dibattito e i lavori di gruppo con i tutors: Egidio Filippelli, Giovanni Leonetti, Pasquale Mastantuono, Roberto Pernotti, Giuseppina Pilla, Lorenzo Piombo, Antonietta Rapuano.
ufficio stampa: Unità Operativa di Salute Mentale – Puglianello segreteria organizzativa: “La fabbrica dei sogni” tel. 0824 975882 – fax 0824 975005 – e-mail: sognisociali@virgilio.it

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.