3COMUNICATO STAMPA
TUTTInCORO
La Nuova Orchestra Scarlatti sente di dover ringraziare tutti coloro, tantissimi, che hanno accolto l’appello e lo spirito di “TUTTInCORO”, trasformando il concerto tenutosi la sera di martedì scorso presso l’Auditorium della RAI di Napoli in un evento di dimensioni uniche. Il pubblico, innanzitutto, unico sponsor del concerto, e che, come ha detto nel breve saluto finale Gaetano Russo, direttore artistico della Nuova Scarlatti e artefice della manifestazione, “davvero ha dimostrato di voler fare la sua parte”, in un momento così difficile per la musica, acquistando in massa il biglietto e occupando gli oltre 900 posti della grande platea dell’Auditorium, anche i pochissimi restati vuoti perché normalmente destinati al pubblico non pagante (e ci rammarichiamo molto per quelli che, a platea ormai totalmente esaurita, per motivi di sicurezza non sono potuti entrare). I cori, sette cori provenienti da Napoli e da varie parti della Campania (Axia, Casella di Salerno, Exsultate Deo di Pozzuoli, Mysterium Vocis, Ensemble Vocale di Napoli, Coro Polifonico Universitario di Napoli, Corale Regesta Cantorum di Piedimonte Matese), che con grande partecipazione e professionalità hanno animato insieme all’orchestra le varie sequenze del programma fino all’irripetibile emozione di quasi trecento musicisti sul palco uniti nella suggestione dell’Ave Verum prima e poi nella potenza dell’Alleluia e dell’Inno alla Gioia.
Grazie anche al Presidente Bassolino e al Sindaco Iervolino che con la loro presenza hanno rafforzato il senso complessivo dell’iniziativa, quello di un appello in positivo, “attraverso l’energia pura del far musica insieme” – sono ancora parole di Gaetano Russo – “per assicurare spazio (cioè futuro) e spazi concreti, alla musica”.
Grazie alla RAI di Napoli per aver ospitato TUTTInCORO nel rinnovato Auditorium, spazio di riferimento per l’attività musicale a Napoli e non solo, e per averne promosso la registrazione televisiva e radiofonica da parte di RAITRE e RadioTRE, proiettando l’evento su scala nazionale, e contribuendo così anche a diffondere un aspetto positivo della nostra realtà troppo spesso trascurato dalla cronaca.

2) MUSICA: TUTTO ESAURITO PER CONCERTO ORCHESTRA SCARLATTI
(AGE) NAPOLI – Tutto esaurito per il concerto della Nuova Orchestra Scarlatti che si tiene questa sera nell’Auditorium della Rai di Napoli: sono oltre 850 i biglietti venduti. Con il concerto “Tutti in Coro” l’orchestra festeggia i successi della stagione in corso che l’hanno portata in Cina, Russia e Medioriente e con musicisti e coro, circa 200 artisti, chiederà spazi e fondi per la musica. I promotori dell’evento evidenziano i “tagli al Fus (Fondo unico per lo spettacolo), la mancanza di spazi, l’indifferenza nei confronti di una realtà quella delle orchestre italiane a rischio sopravvivenza”; questa sera ci sarà la protesta dei musicisti stessi nell’Auditorium. Chiederanno che si salvi la musica italiana. “Questa è una grande festa della musica. A tredici anni di distanza dalla nostra fondazione – spiega il direttore artistico della Nuova Orchestra Scarlatti, Gaetano Russo – festeggiamo in uno dei luoghi a noi più cari e chiediamo anche più soldi e più spazi per la musica. E’ giusto che Napoli abbia gli spazi adeguati. L’enorme richiesta di biglietti ci fa comprendere che i napoletani chiedono a gran voce momenti per la musica. Nonostante i tagli per il fondo unico per lo spettacolo (Fus) e nonostante le mille difficoltà che abbiamo affrontato negli primi anni dalla nostra fondazione oggi siamo riusciti ad emergere come una realtà importante a livello nazionale soprattutto al pubblico che ci segue da anni”. Per stasera sono annunciati il sindaco Rosa Iervolino Russo che ha accompagnato la Nuova Orchestra Scarlatti in Medioriente e il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, che insieme con l’Orchestra è stato in Cina. (AGE) RED-CENT

1) TUTTInCORO con la NUOVA ORCHESTRA SCARLATTI
martedì 21 marzo ore 21 all’auditorium Rai di Napoli
Una festa sinfonico-corale con oltre 200 musicisti sul palco per chiedere, insieme al pubblico, spazi e futuro per la musica.
Musiche di Messiaen, Fauré, Debussy, Poulenc, Beatles, Lafarge-Philippe, Piazzolla, Mascagni, Genèe, Mozart, Biebl, Händel .
Clarinetto, Gaetano Russo. Ensemble Vocale Axia , Coro Casella, “Exsultate Deo”, “Mysterium Vocis”, Ensemble Vocale di Napoli, Corale “Regesta Cantorum”, Coro Polifonico Universitario di Napoli.
Direttori: Andrea Guerrini, Caterina Squillace, Davide Troia, Rosario Totaro, Antonio Spagnolo, Luigi De Filippi
La Nuova Orchestra Scarlatti, reduce da vari impegni internazionali da Gerusalemme a Mosca a Pechino, torna a Napoli con un nuovo e insolito concerto, TUTTInCORO che si terrà il 21 marzo alle ore 21.00 presso l’Auditorium Domenico Scarlatti della RAI di Napoli (via Marconi, 7). Una grande kermesse musicale che vedrà riunite intorno all’orchestra formazioni corali provenienti da Napoli e dalla Campania: Axia, Casella di Salerno, Exsultate Deo di Pozzuoli, Mysterium Vocis, Ensemble Vocale di Napoli, Coro Polifonico Universitario di Napoli, Corale Regesta Cantorum di Piedimonte Matese.
I cori si avvicenderanno in scena, ciascuna con brani sia “a cappella” sia con orchestra, alternandosi a pagine sinfoniche, e unendosi tutte intorno alla Nuova Scarlatti nella parte conclusiva. Oltre 200 musicisti sul palco per esprimere con il pubblico (che sarà lo sponsor della manifestazione acquistando il biglietto al prezzo di 10 euro), e attraverso la forza positiva del fare musica insieme, l’esigenza di spazi e prospettive per il futuro della musica.
Il concerto inizierà con la voce solista del clarinetto in Abîme des oiseaux di Messiaen, e dalla sua profonda oscurità, concepita nell’abisso di un lager di guerra tedesco, si sprigionerà la vita con pagine corali e orchestrali del repertorio francese, tra grazia, eleganza e ironia, da Fauré e Debussy al brio da operetta di un tango in forma di carillon musicale di Lafarge e Philippe. La prima parte del concerto, dopo la dolce malinconia di un’originale versione corale di Michelle dei Beatles si concluderà con alcune intense pagine orchestrali di Astor Piazzolla. La seconda parte del programma sarà tutta in «crescendo»: al celebre Intermezzo di Mascagni, farà eco la parodia degli stereotipi e dei tic dell’opera lirica con l’esilarante Insalata italiana per coro di Richard Genée. Poi un luminoso Angelus Domini, capolavoro di un grande della musica corale del ‘900, Franz Biebl, e il vigoroso Mozart sacro del Misericordias Domini, condurranno a Händel: il suo Dixit Dominus per soli, coro e orchestra sarà il magnifico portale sonoro che introdurrà alla festa sonora della Musica per i reali fuochi d’artificio. Su II minuetto della suite händeliana, il palcoscenico dell’Auditorium sarà invaso dal movimento coreografico di centinaia di coristi che circonderanno l’orchestra come in un abbraccio: un abbraccio sonoro che darà vita prima alla suggestione dell’Ave Verum di Mozart e poi la potenza dell’Alleluia di Händel .
Il biglietto del concerto è in vendita al prezzo di 10 euro (più 1 euro per i diritti di prevendita) presso: Box office, Galleria Umberto I (081 5519188); Concerteria, via Schipa, 23 (081 7611221); la Feltrinelli libri e musica, via S. Caterina a Chiaia, 23 (081 7642111); libreria Guida Merliani, via Merliani, 118/120 (081 5560170).
Anche il 21 marzo sarà possibile acquistare il biglietto presso il botteghino dell’Auditorium RAI, a partire dalle ore 17.00, fino ad esaurimento posti.

Nuova Orchestra Scarlatti – Salita Betlemme 12/13 – 80132 – Napoli
tel./fax 081.410175 – info@nuovaorchestrascarlatti.it
E’ disponibile la foto della Nuova Orchestra Scarlatti in Cina (concerto a Tianjin il 21 gennaio 2006) in occasione dell’inaugurazione dell’anno Italia-Cina – altre foto sono scaricabili sul sito www.nuovaorchestrascarlatti.it al seguente link http://www.nuovaorchestrascarlatti.it/st780390/0index.htm
ufficio stampa: Luisa Maradei 333.5903471


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.