Ravello Festival 2010.
“MARATONA MOZART” AL RAVELLO FESTIVAL
20 AGOSTO, ESECUZIONE DELLE 18 SONATE PER PIANO DEL GENIO DI SALISBURGO

Venerdì 20 agosto, dalle ore 18 alle 24 in Villa Rufolo, va in scena la “Maratona Mozart”.
Al pianoforte, Gary Goldschneider eseguirà in ordine cronologico l’integrale delle 18 Sonate del genio di Salisburgo. L’evento si annuncia come una esperienza unica, una full immersion nel repertorio mozartiano, una deliziosa follia “fuori programma” che il Ravello Festival 2010 ha voluto regalare a sorpresa al proprio pubblico.
L’interprete scelto dal Ravello Festival per la maratona mozartiana è Gary Goldschneider. Americano, pianista, scrittore, astrologo, padre di sette figli ed appassionato di medicina e parapsicologia, Goldschneider ha sviluppato nel corso della sua carriera una personalissima filosofia della musica come “terapia dell’anima”, incentrata sul repertorio di Mozart, Schubert, Beethoven e Chopin.
Il pianista è uno dei pochi musicisti in grado di esibirsi in concerti
“maratona”, durante i quali – come ama dire – vuole creare un rituale di purificazione ed elevazione dello spirito, che porta i suoi benefici alla mente e al corpo.
La sua prima “maratona mozartiana”, datata 1983, attirò in California un gran pubblico, suscitando l’attenzione dei media.
In seguito, il musicista americano si è anche cimentato in una Maratona Beethoven (con tutte le 32 Sonate in un’unica giornata), lunga 12 ore… Goldschneider sarà accompagnato al Ravello Festival dalla moglie Berthe Meijer, chef e scrittrice, che ha vissuto nei campi di concentramento insieme ad Anna Frank (esperienza che ha ispirato il suo ultimo libro “Life after Anna Frank”).
Le 18 Sonate per pianoforte furono composte da Mozart quasi tutte per diletto. La critica riconosce in queste composizioni mozartiane una “semplicità ludica” (quasi tutte le sonate sono in tonalità maggiore), che le rende pertanto molto distanti dall’ “apoteosi del genere” raggiunta con Beethoven. Eppure, queste composizioni dai tratti orecchiabili ed armoniosi, risultano uniche e sorprendenti, in grado di “anticipare” certe innovazioni dello stesso Beethoven; al tempo stesso, offrono spesso movimenti ricchi di variazioni con spunti meditativi, raffinati, inquieti, magici. La più nota delle Sonate, la n. 11 KV 331, sintetizza il modo in cui Mozart ha interpretato il genere: alla dolcissima “ninna-nanna” introduttiva, il compositore contrappone la movimentata marcia finale, detta “alla Turca”.
La “Maratona Mozart” del Ravello Festival sarà strutturata in quattro distinte sessioni da 75 minuti ciascuna, separate da un intervallo di venti minuti. Il pubblico potrà acquistare il biglietto per assistere ad un singolo Concerto (costo 15 euro), oppure un integrale per assistere a tutta la Maratona con la possibilità di entrare ed uscire da Villa Rufolo (costo 35 euro).
Venerdì 20 agosto
Villa Rufolo, dalle ore 18.00 alle 24.00
MARATONA MOZART
Tutte le Sonate in una notte
Gary Goldschneider, pianista
Posto unico per singolo Concerto: 15 €
Posto unico per l’intera Maratona: 35 € *
*Il biglietto offre la possibilità di uscire e rientrare dalla Villa nel corso della Maratona e, comunque, solo durante le pause tra una Sonata e l’altra.
INFO
Paolo Popoli
direttore Comunicazione Ravello Festival ph. (+39) 329.6197910
press@ravellofestival.com
paolo.popoli@tin.it
———————————
“Maratona Mozart”
———————————
le 18 sonate in una sola notte al RavelloFestival 2010.
Venerdì 20 agosto
Villa Rufolo, dalle ore 18.00 alle 24.00
Maratona Mozart: tutte le Sonate in una notte
Gary Goldschneider, pianista
Un’esperienza unica, una full immersion nel repertorio mozartiano: l’integrale delle 18 Sonate in ordine cronologico ed in una sola serata. Ecco l’ultima deliziosa follia del Ravello Festival 2010
I set
Sonate nn. 1 – 5 (circa 75’)
Intervallo (circa 20’)
II set
Sonate nn. 6 – 9 (circa 75’)
Intervallo (circa 20’)
III set
Sonate nn. 10 – 13 (circa 75’)
Intervallo (circa 20’)
IV set
Sonate nn. 14 – 18 (circa 75’)
Posto unico per singolo Concerto: 15 €
Posto unico per l’intera Maratona: 35 € *
* Il biglietto offre la possibilità di uscire e rientrare dalla Villa nel corso della Maratona durante le pause tra una Sonata e l’altra.
Ravello, 3 agosto 2010. Caro Amico del Festival, anche quest’anno, a dispetto di una situazione economica travagliata,
il Ravello Festival ha scelto di offrire al proprio pubblico una straordinaria carrellata di eventi e di volti internazionali, puntando su proposte originali ed esclusive – da Malkovich a Pappano, da Ughi alla Golino, da Toquinho a Bollani, da Deaver e McGrath a Veltroni – nel segno della qualità e della raffinatezza.
Desidero ringraziare chi, con la propria presenza, abbia già dimostrato un apprezzamento puntuale e caloroso, e cogliere l’occasione per invitare chi non l’avesse già fatto a provare l’esperienza avvolgente del Ravello Festival.
Agli spettacoli del calendario ufficiale, l’edizione 2010 ha anche affiancato, in modo estemporaneo e sorprendente, fuori programma di grande classe: pensiamo, ad esempio, all’incontro con Vittorio Sgarbi e Achille Bonito Oliva di inizio luglio, o ai due appuntamenti con il pianoforte romantico del 28 agosto e 4 settembre prossimi, consacrati ai centenari di Chopin e Schumann.
Un’altra perla si aggiunge, ora, alla collana preziosa di eventi intrecciata dal Ravello Festival 2010: la “Maratona Mozart”, nel corso della quale tutte le splendide diciotto Sonate del più popolare compositore di ogni epoca saranno eseguite da un unico pianista, quasi senza soluzione di continuità.
E’ una proposta esclusiva e con pochissimi precedenti al mondo, una full immersion nella grande musica classica, una piccola deliziosa follia che il Festival vuole concedersi e nella quale spera di coinvolgerla ancora: insieme potremo applaudire il pianista invitato per l’occasione, lo specialista americano Gary Goldschneider.
Le scrivo, dunque, per segnalarle una preziosa e, forse, unica opportunità d’ascolto.
Volendo dare a questa iniziativa estemporanea eppure così importante la giusta cornice di pubblico, ho pensato di chiedere a coloro che seguono il Festival con assiduità di acquistare almeno un biglietto per la serata, ed eventualmente di regalarne agli amici: sarebbe per noi il segno gratificante non solo dell’apprezzamento nei confronti di una proposta ricercata, ma anche del legame forte e affettuoso ormai consolidatosi con Ravello.
Per informazioni e prenotazioni potrà rivolgersi ai numeri 089.85.84.22 e/o 089.85.83.60 in orari ufficio.
Grazie, in ogni caso, per l’attenzione cordiale
Un caro saluto
Stefano Valanzuolo
Direttore Generale Ravello Festival 2010

FONDAZIONE
R A V E L L O
84010 Ravello (SA) – Via Wagner, 5
00186 Roma – c/o S3.Studium – Corso Vittorio Emanuele, 209
Tel. 06.68809816 Fax 06.68213114 email info@s3studium.it

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.