DUE ANNI FA, IL 19 OTTOBRE 2006, E’ SCOMPARSO FRANCESCO LANDOLFO, PRESIDENTE ARGA CAMPANIA.

Caro Francesco, due anni fa scomparivi improvvisamente lasciando un grande vuoto nella tua famiglia e tra i tuoi amici e colleghi.
Io mi sono sentito solo, senza l’unico amico che avevo. Un’amicizia che mi appagava e allietava una vita che, fino a qualche anno fa, era stata abbastanza piena di problemi e dispiaceri familiari.

Tu giornalista, osservatore e critico, io giornalista istituzionale di veline soft.
Con te, volente o nolente, bisognava confrontarsi quotidianamente. Si parlava innanzitutto del rispettivo lavoro in ruoli completamente opposti e poi dei fatti nostri.

Quindi, dell’Arga di cui eri presidente, associazione che hai allevato con amore fino all’ultimo giorno di vita. E che, purtroppo non ha ancora un successore: a dimostrazione che non è facile sostituirti. Ma forse nessuno vuole prendere il tuo posto veramente e dopo due anni quella carica vacante sta a dimostrarlo.

C’eravamo sentiti la sera prima di quel giorno fatale.
Come tutte le sere usavamo fare, raccontandoci i fatti del giorno, magari arrabbiandoci per i diversi punti di vista, ma poi concordi nel riconoscere che in fondo si trattava di chiacchiere e basta, giusto per prendere sonno più rapidamente.

Ora quelle telefonate mi mancano e ovviamente anche tu, amico mio. E spesso mi chiedo se è vero che il destino abbia colpito più te che me; magari tutti e due.

Ma la vita continua, e mi piace ricordare che oggi, 19 ottobre, se tu fossi stato in vita avresti fatto gli auguri di buon onomastico alle due donne cui tenevi in modo particolare perchè le sentivi più vicine ai tuoi intendimenti: Laura Caico e Laura Guerra (il suo ultimo nato si chiama come te, lo aveva promesso a Giffoni), li faccio ad entrambe per te, con tutto il mio cuore.

Ciao Francesco, il tuo dirimpettaio Gianpaolo Necco e con me i cari amici Elisabetta, Maristella Di Martino, Pasquale Carlo, Manuela Piancastelli e Peppe Mancini, Luciano Pignataro, Laura Caico, Peppe Iannicelli, Angela Calabrese, Maurizio Fraissinet, Laura Guerra, Sandro Tacinelli, Luisa Maradei, Vincenzo Russo, Antonella Monaco, Danila Mastronardi, Carmine Ranucci, Monica Piscitelli, Domenico Gargano e tutti coloro che, incontrandomi, parlano di te e dei quali in questo momento non ricordo i nomi..


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.