L’Ais a Capri per discutere di vino, salute e sicurezza sulle strade.
(17 ottobre 2009, ore 10,30)
L’Associazione Italiana Sommeliers scende in campo a favore del consumo consapevole del vino.
Si svolge presso il Centro Congressi (Vico Sella Orta, 3) di Capri, il prossimo sabato 17 ottobre, alle ore 10,30, il convegno dal titolo “Vino e salute – Vino è salute – Vino? Salute!”.
L’incontro, promosso dall’Associazione Italiana Sommeliers nazionale e campana con il patrocinio del Comune di Capri, si propone di prendere in esame l’aspetto salutistico, benefico e ludico del vino, con un’attenzione agli effetti, sui comportamenti di consumo degli italiani, derivanti dalle restrizioni imposte dall’entrata in vigore del nuovo Codice della Strada.
Per la prima volta in Campania, l’Associazione Italiana Sommeliers – da oltre 40 anni impegnata nella formazione professionale e nella diffusione della conoscenza di quel inestimabile simbolo dell’Italian Life Syle che è il vino – propone un confronto a più voci con esperti di varie discipline e rappresentanti delle Forze dell’Ordine, nella convinzione che comprendere e apprezzare il vino sia il primo passo per farne un consumo consapevole e moderato, nonché l’unica strada per evitarne la mistificazione.
A intervenire, con la moderazione del giornalista de Il Mattino Luciano Pignataro e vice presidente dell’Arga Campania, saranno:
– Adriana Monzo, psicoterapeuta componente del gruppo di lavoro sulla Dieta Mediterranea della Fondazione
“Alberto Fidanza” di Roma e referente dell’associazione “Farmagourmet” di Salerno;
– Roberto Sgalla, direttore Servizio Polizia Stradale;
– Lucio Mastroberardino, vice Presidente Unione Italiana Vini.
Conclude i lavori Terenzio Medri, presidente Nazionale dell’Associazione Italiana Sommeliers, che presenta in anteprima i dettagli di un nuovo progetto dell’Associazione per il consumo ragionato del vino, rivolto agli allievi delle scuole superiori.
All’incontro di studio seguirà il Laboratorio degustazione, su prenotazione, de “Vini delle Piccole isole” del Tirreno, in programma, nella splendida cornice del Capri Palace di Anacapri, partner dell’iniziativa.
A guidarlo tre sommelier campani d’eccezione:
– Nicoletta Gargiulo, 1° Sommelier Campania e d’Italia 2007;
– Angelo Di Costanzo 1° Sommelier Campania 2008;
– Salvatore Correale 1° Sommelier Campania 2009.
Per informazioni e prenotazioni contattare la Segreteria dell’Ais Campania al numero 0823345188.
PROGRAMMA
“Vino e salute – Vino è salute – Vino? Salute”
Gli aspetti patologico, benefico e ludico del vino.
– Ore 10,30 Centro Congressi – Vico Sella Orta, 3 Capri (Na)
CONVEGNO
– dr. Roberto Sgalla
Direttore Servizio Polizia Stradale
– dr. Lucio Mastroberardino
Vice Presidente Unione Italiana Vini
– Terenzio Medri
Presidente Nazionale dell’Associazione Italiana Sommeliers
Modera:
Luciano Pignataro, Giornalista de Il Mattino, vice presidente Arga Campania
– Ore 13,30 Centro Congressi – Capri (Na) COLAZIONE DI LAVORO
– Ore 16,30 Capri Palace Hotel Anacapri (Na)
LABORATORIO DI DEGUSTAZIONE dei vini delle Piccole isole del Tirreno con:
– Nicoletta Gargiulo, 1° Sommelier Campania e d’Italia 2007
– Angelo Di Costanzo, 1° Sommelier Campania 2008
– Salvatore Correale, 1° Sommelier Campania 2009
INFO
L’ingresso al Convegno, colazione di lavoro e laboratorio di degustazione è libero, previa prenotazione c/o Segreteria AIS Campania,
Tel./Fax 0823.345188 email : info@aiscampania.it
oppure contattare la sommelier
Michela Guadagno al 338.4355969.
Prenotazioni alberghiere: Agenzia Azzurra – Via Roma – Capri (Na) Sig. Luigi Lembo – Tel. 081.8370702
Per informazioni:
Segreteria AIS Campania Tel./Fax 0823.345188 email: info@aiscampania. it

———————————–
E PER CHI SOFFRE IL MAL DI MARE
———————————-
Cantina Olivella in collaborazione con Ais Comuni Vesuviani e Ais Napoli
Presentano
“Vendemmiamo la Catalanesca”
Sabato 17 Ottobre dalle 9.00 alle 18.00
Ticket di partecipazione 10 euro
Prenotazione obbligatoria
Ciro Giordano 3493647929 info@cantineolivella.com
Appuntamento Via Pomigliano, Sant’Anastasia (Na)
presso Centro commerciale Le Aquile
Sabato 17 ottobre, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, presso l’azienda Cantine Olivella di via Zazzera n.14 a Sant’Anastasia (Na), si terrà l’evento “Vendemmiamo la Catalanesca”, giunto alla sua seconda edizione.
Una giornata dedicata alla vendemmia e alla degustazione della Catalanesca.
Un evento per intenditori e appassionati che vogliono conoscere da vicino la tradizione vinicola vesuviana delle Cantine Olivella e assaporare prodotti tipici del territorio.
La giornata inizierà con la visita all’azienda e la raccolta dell’uva Catalanesca.
Alle ore 13.00, dopo una breve presentazione dell’azienda, dei suoi prodotti, gli ospiti potranno deliziarsi con una degustazione.
Alle ore 15.00 gli ospiti potranno assistere alla diraspatura e alla pressatura per concludere la giornata con una seconda degustazione di dolci tipici e Passito di Catalanesca.
Partners dell’evento, realizzato in collaborazione con AIS Comuni Vesuviani e AIS Napoli, saranno: Pastificio Le Gemme del Vesuvio, Agrigeus Cooperativa Agricola, Theobroma Cioccolateria, Azienda Agricola Di Cecchi, La Baita del Contadino, Az. Agricola Giordano Francesco.
L’evento ospiterà la “Seconda giornata donizettiana” a cura di Konsequenz/Hanogoori music,Max Fuschetto e Federico De Lauro eseguiranno brani di Donizetti, Morricone, Beatles, Chic Corea, Max Fuschetto. Verrà presentato nel corso dell’evento Popular Games, il nuovo disco di Max Fuschetto, prodotto da Konsequenz/Hanagoori music.
I Delegati
Pasquale Brillante, Ais Comuni Vesuviani
Tommaso Luongo, Ais Napoli

——————————
QUALCHE NOTIZIA SULL’AIS
———————————-
ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIERS NAZIONALE E DELLA CAMPANIA – BREVE PROFILO
Napoli, 17.10.09
Oltre le mode e i fenomeni di costume che fanno del vino oggetto di grande interesse negli ultimi anni, l’Associazione Italiana Sommeliers ama il vino da sempre.
Da oltre 40 anni, attraverso corsi, incontri di studio e seminari è nel mondo del vino come interlocutore qualificato, capace di comunicare i valori e la storia che fanno di questa bevanda-alimento una delle colonne portanti del buon vivere all’italiana.
Chi ha fatto della passione per il vino un mestiere, grazie al continuo aggiornamento e al suo quotidiano esame, è, elettivamente, con gli altri addetti al settore e operatori della comunicazione enogastronomica, uno dei protagonisti della diffusione della cultura all’uso moderato delle bevande alcoliche e del vino in special modo.
L’Associazione guidata da Terenzio Medri, accompagna ogni anno decine di migliaia di italiani in un viaggio attraverso tradizioni, storie e territori dell’Italia vitivinicola che con i suoi numeri costituisce un importante voce del PIL del Belpaese e una delle principali voci del suo export anche nelle fasi più negative della congiuntura economica internazionale.
Il percorso professionalizzante proposto dall’Ais, su tutto il territorio nazionale, attraverso le sezioni regionali e le sue delegazioni, si articola in tre livelli: il 1° dedicato alla formazione di base del sommelier include le tecniche di servizio e di degustazione; il 2° dedicato all’approfondimento della Tecnica della degustazione e all’enografia italiana ed internazionale e il 3° dedicato alla Tecnica dell’abbinamento cibo-vino.
Sono circa 4,5 milioni gli italiani che hanno portato a compimento con successo questo percorso, impegnativo e divertente insieme, in questi quattro decenni. Oltre 31000 sono gli iscritti all’Associazione in tutta Italia, dei quali 1600 (dati 2009) solo in Campania.
La sezione campana, guidata da Antonio Del Franco, oggi caratterizzata da un significativo apporto di sommelier giovani e di donne, è nata nel 1981. Ad oggi conta 10 delegazioni, ognuna rappresentazione di un territorio peculiare e significativo delle viticoltura della Campania, regione che gli Antichi chiamavano Felix perché culla di una floridissima civiltà contadina che nel vino aveva uno dei suoi punti di eccellenza.
Altri dettagli su:
www.sommelier.it – www.aiscampania.it
————————
NOTA PER LA STAMPA
————————-
Gentile collega,
alla tua attenzione il Cs di questo convegno del 17 ottobre 2009 (sabato) di rilievo nazionale nel quale l’Associazione Italiana Sommelier, da 40 nel settore del vino con oltre 4 milioni di individui diplomati Ais, incontra esperti e rappresentati delle Forze dell’Ordine per fare il punto su Vino e Salute, Vino e Italian Life Style e Vino e Sicurezza sulle strade.
Confidando nella tua attenzione, ti saluto e ti auguro buon lavoro.
Ti aspetto a Capri.
Monica Piscitelli

INFO
foto di Marina Alaimo
Logistica (è prevista la conclusione del laboratorio alle 18,30 circa):
Da Napoli il traghetto impiega 80 minuti per raggiungere l’isola, in Nave Veloce si impiegano 50 minuti, mentre in 40 minuti si arriva in aliscafo.
Orari Aliscafi e Navi Napoli>Capri:
7.10 – 7.25 – 7.35 (nave) – 8.10 – 8.35 – 9.10 – 9.30 – 10.00 – 10.35 -11.10 – 11.20 – 11.55 – 12.15 (nave veloce) – 12.40 – 12.55 (nave) – 13.15 – 14.00 – 14.40 – 15.35 – 16,00 – 16.40
Orari Aliscafi e Navi Capri>Napoli
8.10 – 8.30 – 9.00 – 9.30 (nave) – 9.35 – 10.10 – 10.15 – 10.25 (nave veloce) – 11.35 – 12.15 – 12.50 – 13.35 – 14.10 – 14.40 – 14.50 (nave) – 15.25 – 15.40 (nave veloce) – 16.30 – 17.05 – 17.10 – 17.25 – 18.10 – 19.10 – 19.50 (nave veloce) – 19.55
Fonte: http://www.capri.net/it/orari-traghetti
Gli orari cambiano spesso quindi si consiglia di contattare direttamente le compagnie di navigazione interessate oppure l’Azienda Autonoma di Cura Soggiorno e Turismo dell’isola di Capri allo 0818371524.
——————–
da: Monica Piscitelli
skype: monicapiscitelli
FB: Campaniachevai Monica Piscitelli
+ 39 3480063619
[m.piscitelli@yahoo.com]

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.