I SUOLI DI BAGNOLI
Legacoop Campania e la CoopCasaBagnoli esprimono forti preoccupazioni per le annunciate modalità attuative relative all’assegnazione dei suoli nell’area di Bagnoli.

Da notizie di stampa, Legacoop Campania e la CoopCasaBagnoli hanno appreso l’intenzione di voler procedere all’assegnazione dei suoli di Bagnoli, destinati all’edilizia residenziale, mediante vendita all’asta.

I soci della CoopCasaBagnoli, nell’assemblea tenutasi il 12 maggio 2007, hanno approvato un ordine del giorno in cui manifestano il loro disappunto per la utilizzazione di tale procedura, in quanto essa non garantisce uguaglianza di opportunità, neanche tra i cittadini che potrebbero acquisire l’alloggio a prezzi di libero mercato.

La preoccupazione nasce dal fatto che si possa privare il territorio della sua gente, replicando così errori che già segnano il degrado e l’invivibilità di alcune parti della città di Napoli.

CoopCasaBagnoli ha scritto queste perplessità a:
– Sindaco di Napoli, Iervolino,
– Presidente di Bagnoli Futura S.p.a, Papa,
– Presidente della X Municipalità, Balzamo,
– Presidente e ai Capigruppo del Consiglio comunale di Napoli,

in una lettera firmata dal Presidente della CoopCasaBagnoli, Osvaldo Cammarota.

Legacoop Campania, a sostegno dei dubbi espressi dalla cooperativa, in una nota inviata agli stessi destinatari, ricorda che il Programma Integrato di Bagnoli prevede la realizzazione solo del 30% di Edilizia Residenziale Pubblica, con la conseguenza che, su circa 1.300 alloggi di nuova costruzione, 900 saranno di edilizia libera, 315 saranno oggetto di reinsediamento e solo una settantina saranno riservati all’edilizia convenzionata.

Legacoop Campania e la CoopCasaBagnoli, pertanto, chiedono che, ciascuno per le proprie competenze, rendano pubblico il Piano finanziario degli interventi di riqualificazione e sviluppo di Bagnoli; si definiscano di quote di residenza – libero mercato agevolato, convenzionato – che assicurino la salvaguardia della composizione sociale del territorio, obiettivo che può essere raggiunto solo elevando la percentuale di Edilizia Residenziale Pubblica dal 30% al 50%.

Napoli, 17 maggio 2007

Ufficio Stampa Legacoop Campania
Anna Ceprano (Resp. Ufficio Comunicazione)
081 606 30 54 – 339 48 19 921
Fax 081 602 84 91

ufficiostampa@legacoopcampania.it
annaceprano@gmail.com
lrcmcamp@tin.it

Ufficio Stampa Legacoop Campania
Anna Ceprano
081 606 30 54 – 339 48 19 921
ufficiostampa@legacoopcampania.it
annaceprano@gmail.com


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.