DOMANI 12 GIUGNO FIRMA IN REGIONE DI UN ACCORDO QUADRO CON L’ENEL
Domani, martedì 12 giugno, alle ore 13 presso la Sala Giunta sarà firmato un accordo quadro tra la Regione Campania e l’Enel distribuzione.
Interverranno gli Assessori regionali alle Attività Produttive Andrea Cozzolino, ai Lavori Pubblici Vincenzo De Luca e all’Ambiente Luigi Nocera, ed il Responsabile Sviluppo Reti della Divisione Infrastrutture e Reti Enel Franceso Sessa.

AEROSPAZIO: ACCORDO CAMPANIA-PIEMONTE PER AZIONI COMUNI
Un distretto aerospaziale interregionale tra Campania e Piemonte. È l’obiettivo del protocollo di intesa sottoscritto questa mattina tra gli Assessori regionali campani Andrea Cozzolino (Attività produttive e Agricoltura) e Teresa Armato (Università, Ricerca scientifica, Innovazione tecnologica) e l’ Assessore del Piemonte Paolo Peveraro (Attività Produttive e Bilancio), messi in collegamento da una videoconferenza tra gli uffici di Santa Lucia a Napoli e quelli di Torino.
L’accordo punta a un potenziamento congiunto dei due distretti aerospaziali, e fa seguito all’intesa siglata lo scorso febbraio a Bruxelles tra la Camera di Commercio di Napoli e quella di Torino, che ha avviato la collaborazione tra le due aree.
I distretti di Campania e Piemonte, insieme, raccolgono il 36 per cento del totale di imprese italiane dell’industria aerospaziale, circa 1400, occupano oltre 20mila addetti e fatturano circa 2,8 miliardi di euro l’anno. Inoltre, la principale azienda operante a livello globale nel settore, Finmeccanica, ha la sede di sue partecipate (AleniaAeronautica, AleniaAeroNavali) in entrambe le regioni, così come Avio.
Per assicurarsi una parte nel mercato internazionale, le industrie campane e piemontesi devono necessariamente innalzare il proprio livello di competitività. Il patto firmato oggi individua 5 “leve” attraverso cui raggiungere l’obiettivo.
Innanzitutto, avviare procedure necessarie per coordinare i due sistemi produttivi, puntando su progetti e prodotti in cui le aziende dell’area risultino competitive rispetto alla migliore concorrenza internazionale. Fondamentale sarà, a questo proposito, il ruolo delle imprese, che dovranno offrire nuovi prodotti e tecnologie da inserire nei grandi progetti industriali internazionali e migliorare la qualità delle proprie prestazioni. Per questo, saranno sviluppati progetti per la formazione professionale specializzata e per la certificazione di qualità dei processi produttivi, e saranno attivate specifiche piattaforme telematiche integrate per la interconnessione delle PMI campane e piemontesi.
A supporto delle imprese saranno elaborati specifici progetti di Ricerca & Sviluppo per nuovi prodotti, tecnologie e processi, e potranno contare un’attività integrata al fine di formulare modelli di finanza di progetto, per facilitare l’accesso al credito delle imprese. Ciò attraverso leggi regionali di Fondi rotativi (sulla scorta dell’esperienza già maturata nell’area di Tolosa) e la cessione dei crediti nei confronti degli Enti Pubblici.
Per la realizzazione del progetto, inoltre, è previsto un supporto finanziario derivante dai fonti destinati all’industria, alla ricerca industriale e alla formazione delle Regioni, dei Ministeri e delle società interessate. Il comparto interregionale intratterrà rapporti con altri Enti di sviluppo industriale locale e Enti internazionali, presentandosi al fianco delle grandi imprese, in modo da creare una riconoscibilità del comparto e delle imprese che a esso fanno capo.
Per l’esecuzione di queste procedure, infine, saranno istituti un Comitato di Indirizzo Strategico e un Comitato Tecnico Operativo. Il primo sarà composto da un massimo di 8 componenti più un segretario, gli Assessorati regionali, esperti della grande industria e i presidenti delle Camere di Commercio di Napoli e Torino, e avrà il compito di definire le linee strategiche del distretto aerospaziale interregionale e l’organizzazione del Comitato tecnico operativo, le modalità del suo funzionamento e gli impegni economici. Sarà sciolto all’attuazione delle proprie finalità, comunque non prima del 31/12/2010.
Il Comitato Tecnico Operativo, invece, curerà l’attuazione delle azioni previste dal protocollo e delle linee strategiche definite dal Comitato di Indirizzo Strategico.
“La firma di questo protocollo – ha detto l’Assessore regionale all’Università e alla Ricerca scientifica Teresa Armato – rappresenta l’avvio di un percorso virtuoso di collaborazione tra due territori, la Campania e il Piemonte, due regioni che hanno in comune una solida tradizione nel settore aerospaziale. Grazie all’accordo di questa mattina daremo ulteriore impulso all’innovazione e alla ricerca scientifica nel settore dell’aerospazio integrando i vari attori della programmazione, soggetti regionali ed extraregionali, sia del sistema politico che del sistema imprenditoriale, il mondo della ricerca con le università e i centri pubblici e privati. In questo contesto appare di particolare importanza l’intervento delle Camere di Commercio con la loro azione di sensibilizzazione, di crescita e di promozione del tessuto imprenditoriale”.
“E’ un accordo importante – ha commentato Andrea Cozzolino, Assessore regionale alle Attività produttive e all’Agricoltura – sia sul versante della ricerca scientifica sia su quello della produzione industriale. Già oggi il settore aerospaziale occupa in Campania e Piemonte oltre 20mila addetti, per un fatturato annuo di quasi 3miliardi di euro. La novità è rappresentata dal fatto che questo esperimento nasce dal basso e si candida a modello di sviluppo nazionale. E’ per questo che mi auguro che in futuro altre regioni possano unirsi al distretto aerospaziale interregionale e contribuire ulteriormente alla sua crescita: in questo modo potremo dare un contributo fondamentale non solo alla crescita delle nostre regioni, ma anche alla politica aerospaziale dell’intero Paese”.

SERVIZIO CIVILE: FIRMA DEL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE A NAPOLI
Il Sottosegretario alla Solidarietà sociale Cristina De Luca, gli Assessori regionali alle Politiche Sociali Rosa D’Amelio e all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Corrado Gabriele, e l’Assessore comunale alle Politiche Sociali Giulio Riccio hanno sottoscritto stamattina, presso il Comune di Napoli, un Protocollo d’intesa per la realizzazione di progetti di Servizio Civile Nazionale a Napoli.
Oggetto del protocollo d’intesa è la realizzazione, nella città di Napoli e in alcune zone della provincia di particolare disagio, di progetti di servizio civile nazionale finalizzati a favorire nel mondo giovanile la cultura della legalità e solidarietà.
“Sono soddisfatta che oggi sia stato firmato un protocollo che dà la possibilità a duemila ragazzi e ragazze di Napoli – dichiara l’Assessore D’Amelio – di impegnarsi nel servizio civile. Una esperienza educativa che rafforza il concetto di cittadinanza attiva. Un progetto che si aggiunge a tanti altri approvati proprio in questi giorni per i giovani campani”.
“L’opportunità offerta da questo protocollo – aggiunge l’Assessore Gabriele – è aumentare nei giovani la consapevolezza dell’utilità sociale del volontariato. In questa direzione, il servizio civile è una palestra importante e fondamentale per le nuove generazioni”.
Dopo la firma del protocollo sarà pubblicato il bando per la selezione di giovani da impiegare nei progetti.

PUBBLICATO IL BURC N.32
Il B.U.R.C.(Bollettino Ufficiale della Regione Campania) dell’11 GIUGNO 2007 contiene Delibere,Ordinanze del Presidente/Commissario Bassolino, Graduatorie della Regione Campania, Decreti, Provvedimenti amministrativi, Avvisi di gare, Concorsi, di altri Enti Locali territoriali, Province, Aziende Sanitarie, ecc..
Si segnalano,in particolare:
AVVISI REGIONE CAMPANIA – Sviluppo Attività Settore Terziario – Settore Sviluppo e Promozione Turismo – Avviso Pubblico per l’estensione di ulteriori lingue straniere alle Guide Turistiche.
PARCO REGIONALE ROCCAMONFINA – FOCE GARIGLIANO – Avviso Pubblico per sollecitare manifestazione d’interesse per azioni di vigilanza ambientale.
CONCORSI AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 – Bando per la selezione degli aspiranti al conferimento di n. 4 Borse di studio, per la realizzazione del “Progetto di farmacovigilanza per l’educazione al corretto uso dei farmaci per studenti degli Istituti secondari di II grado”.
AZIENDA SANITARIA LOCALE “NAPOLI 2″ – POZZUOLI – (Provincia di Napoli) – Avviso Pubblico, per soli titoli, per la copertura temporanea, per mesi otto, di n. 3 posti di Dirigente Medico, Disciplina Cardiologia.
PROVVEDIMENTI DELLA REGIONE
Settore Terziario
Deliberazione N. 736 del 4 maggio 2007 – – Iniziative a vantaggio dei consumatori ex art. 148 della Legge n. 388/2000. Decreto del Vice Ministro dello Sviluppo Economico 18 dicembre 2006 e Decreto del Direttore Generale per l’Armonizzazione del Mercato e la Tutela dei Consumatori 2 marzo 2007. Definizione linee di indirizzo.
Ecologia
Deliberazione N. 741 del 4 maggio 2007 – Protocollo d’Intesa tra Regione Campania- Assessorato alle Politiche Ambientali- e Provincia di Salerno- Assessorato alle Attivita’ faunistiche ed ittico-venatorie – Approvazione. Con allegato-
Rapporti con gli Organi Nazionali ed Internazionali in Materia di Interesse Regionale
Deliberazione N. 744 del 4 maggio 2007 – Attribuzione ai Settori competenti dell’autorizzazione all’utilizzo degli stanziamenti di competenza dei capitoli di spesa dedicati al POR Campania 2000 – 2006.
Settore Secondario
Deliberazione N. 745 del 4 maggio 2007 – PASER Linea di Azione n. 5 “Promuovere il sistema produttivo su scala nazionale e internazionale”. Definizione e approvazione delle Linee Guida per l’attuazione integrata degli interventi promozionali del sistema produttivo regionale.
GRADUATORIE
DECRETI DIRIGENZIALI
ASSISTENZA SOCIALE, ATTIVITÀ SOCIALI
DECRETO DIRIGENZIALE N. 251 del 29 maggio 2007
SETTORE ASSISTENZA SOCIALE, PROGRAMMAZIONE E VIGILANZA SUI SERVIZI SOCIALI – Legge 6 marzo 2001 n 64-decreto legislativo 5 aprile 2002 n.77. Approvazione graduatoria di merito dei progetti presentati dagli Enti iscritti all’Albo Regionale per il Servizio Civile entro la data del 31 ottobre 2006. Con allegati.
RIAPERTURA TERMINI
DECRETI DIRIGENZIALI
ECOLOGIA
DECRETO DIRIGENZIALE N. 74 del 4 giugno 2007
AREA GENERALE DI COORDINAMENTO ECOLOGIA, TUTELA DELL’AMBIENTE, DISINQUINAMENTO, PROTEZIONE CIVILE SETTORE ECOLOGIA – D.D. n. 21 del 19.03.07 “D.D. n. 50 del 21 giugno 2005 Bando de Minimis Misura 1.10 dei Parchi Regionali Settori Artigianato Commercio e Servizi – nuova riapertura termini” –

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DELL’11 GIUGNO 2007


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.