Oltre 30mila presenze per più di 15 mila porzioni di pasta distribuite: queste le cifre del successo di “Gragnano 2022”. Un ritorno in pompa magna per la manifestazione organizzata dal Consorzio di Tutela della Pasta di Gragnano IGP che, raggiunta la ventesima edizione, riparte con un format completamente nuovo.

Le novità hanno affascinato il pubblico che, travalicando i confini cittadini, ha raggiunto Gragnano da tutta Italia. L’interesse nazionale alla manifestazione è stato sottolineato anche dalla partecipazione di “Consorzi Amici” della Pasta di Gragnano IGP, oltre che dalla Campania (Mozzarella di Bufala, Ricotta di Bufala, Provolone del Monaco, Colatura di Alici di Cetara e dei Produttori Dop Penisola Sorrentina) anche dalla Lombardia (Consorzio del Grana Padano), dal Piemonte (Consorzio del Gorgonzola) e dal resto d’Italia (Origin Italia, l’Associazione dei Consorzi Italiani). Grande successo per gli showcooking che hanno visto all’opera 18 chef di cui 16 gragnanesi e di questi 6 stellati. Sommo interesse per i workshop che hanno registrato il tutto esaurito per parlare di temi di estrema attualità come il Climate Change o il Metaverso.

La manifestazione ha visto anche la partecipazione di personaggi di chiara fama come i volti televisivi Federico Quaranta, Veronica Maya e Monica Caradonna che hanno condotto, con estrema professionalità, diversi momenti di grande partecipazione pubblica.

Sempre in tema di novità grande successo di “Gragnano 2022” anche sui nuovi mezzi di comunicazione. Infatti, grazie al coinvolgimento di influencer e food blogger, l’hastag #gragnano2022 è stato top trend per i tre giorni della manifestazione su Facebook e Instagram.

Le luci delle proiezioni che hanno illuminato Gragnano si sono spente da poche ore e già il Consorzio di Tutela della Pasta di Gragnano IGP è al lavoro per l’edizione 2023. “Gragnano 2023” sarà un’edizione speciale visto che sarà il clou dei festeggiamenti per i 10 anni dall’ottenimento dell’IGP.

Come si dice in questi casi “stay tuned” perché le novità non mancheranno! Il Consorzio di Tutela della Pasta di Gragnano IGP non si ferma con la chiusura della tre giorni di “Gragnano 2022, ma prosegue con efficacia nelle sue attività di promozione e tutela che, nel solo 2022, hanno visto investimenti superiori al milione di euro.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.