9 SETTEMBRE 2005 ACCORDO DI PROGRAMMA TRA LE REGIONI CAMPANIA E MARCHE PER LA CRESCITA DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE.
Questa mattina, a palazzo Santa Lucia, nella sala della Giunta, i Presidenti delle Regioni Campania, Antonio Bassolino, e Marche, Gian Mario Spacca, hanno sottoscritto un Accordo di programma per lo sviluppo della ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica per la crescita delle piccole e medie imprese. Presente alla sottoscrizione dell’Accordo l’assessore alla Ricerca Scientifica, Innovazione e Università, Teresa Armato.
Gli obiettivi generali dell’accordo puntano ad una stretta collaborazione tra le due Regioni per l’espletamento di un programma di interventi a carattere interregionale, rivolto all’individuazione ed allo svolgimento di ricerche, indagini, trasferimenti di tecnologie, politiche industriali utili a creare le migliori condizioni per potenziare, a livello strutturale ed infrastrutturale, i rispettivi settori produttivi.
Nello specifico, i comparti verso cui saranno orientati gli sforzi sono il calzaturiero e la lavorazione del cuoio, l’artigianato artistico di qualità, l’agroalimentare, la ricerca scientifica, i collegamenti rapidi via aerea tra i due territori, l’internazionalizzazione, l’edilizia, l’energia ed il risparmio energetico, le infrastrutture a carattere industriale, la cultura ed i beni artistici.
L’Accordo di Programma, inoltre, prevede l’istituzione di un , presieduto dal Presidente della Regione Campania e composto da due funzionari indicati dalla Regione Campania e due funzionari, indicati dalla regione Marche. Il Comitato avrà, tra l’altro, il compito di varare entro 3 mesi un programma dettagliato degli interventi operativi da realizzare, individuando le relative coperture finanziarie, per le quali saranno utilizzati fondi regionali, nazionali e comunitari.
“Si tratta – ha detto il Presidente Antonio Bassolino – di un accordo importante, che avvia la collaborazione tra le nostre due Regioni per potenziare e rendere più solido il tessuto delle piccole e medie imprese – che operano in settori comuni – sviluppando, innanzitutto, ricerca e innovazione e la dotazione infrastrutturale. La collaborazione tra aree produttive comuni è la strada giusta per lo sviluppo e per reggere il confronto con una concorrenza internazionale sempre più agguerrita”.
“La collaborazione progettuale tra sistemi territoriali regionali – ha affermato il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca – rappresenta una nuova prospettiva per lo sviluppo del Mezzogiorno e per una moderna politica industriale nazionale. Il sostegno ad una “via alta” alla competitività del Paese richiede sempre più una forte e coesa spinta “dal basso” dei soggetti pubblici e privati protagonisti della crescita delle comunità locali”.
“L’accordo – ha dichiarato l’assessore Teresa Armato – inaugura una partnership fra le due Regioni che vogliono investire ancora in ricerca, tecnologia avanzata e saperi per promuovere lo sviluppo. La firma del protocollo d’intesa con la regione Marche rappresenta quindi un momento importante per la nostra attività.
Il nostro comune obiettivo è anche promozione di strategie di sostegno per le imprese, perché attraverso la ricerca diventino sempre più competitive, riuscendo ad attrarre capitali anche stranieri.”
9 SETTEMBRE 2005 FIRMATO UN PROTOCOLLO D’INTESA TRA LA REGIONE CAMPANIA E LA PROVINCIA DELLO ZHEJIANG DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE
Il Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino e il Governatore della Provincia dello Zhejiang della Repubblica Popolare Cinese Lu Zushan hanno firmato un protocollo d’intesa per la promozione di scambi economici e commerciali tra i due territori.
L’accordo è stato siglato in occasione della visita ufficiale a Napoli del Governatore di una delle più importanti province della Cina. La delegazione, composta da 8 membri, presenti tra gli altri il segretario generale Feng Shunqiao ed i direttori generali degli uffici interessati, è stata ricevuta oggi in Sala Giunta dal Presidente, insieme all’Assessore alle Attività produttive Andrea Cozzolino e da esponenti del mondo economico campano.
Il protocollo di intesa ha durata quinquennale e stabilisce che i responsabili politici e gli uffici competenti per gli Affari Internazionali della Campania e dello Zhejiang avvieranno regolari contatti per facilitare le consultazioni sulla cooperazione prevista in campo economico e commerciale, scientifico e tecnologico, turistico, culturale, sportivo, sanitario ed educativo. E fa seguito alla firma tra le parti, avvenuta il 29 novembre 2004 in occasione di una missione istituzionale ad Hangzhou guidata dall’Assessore regionale Ennio Cascetta, di una Lettera d’Intenti per lo stabilimento di relazioni amichevoli.
Con 47 milioni di abitanti ed il 10% delle esportazioni dell’intera nazione, lo Zhejiang è tra le province più dinamiche della Cina. Fino al 1978 a tradizionale vocazione agricola, ha subito nei decenni successivi una profonda trasformazione. Il potenziamento dell’industria, soprattutto nel settore del tessile e dell’abbigliamento, e l’ammodernamento delle infrastrutture (tra gli altri, 7 aeroporti e 5 porti) hanno fatto sì che in pochi anni balzasse dal 12° al 4° posto tra le province cinesi per il prodotto interno lordo ed al 5° per investimenti stranieri, con una crescita media annua superiore di ben 13 punti a quella nazionale. Da aprile ad ottobre 2006 ospiterà l’Esposizione mondiale del Tempo Libero.
Sono originari dello Zhejiang quasi tutti i cinesi immigrati in Italia ed in Campania. Nella sola provincia di Napoli la Camera di Commercio registra oltre mille aziende a
titolarità cinese.
“Abbiamo avviato – ha dichiarato il presidente Bassolino – un positivo rapporto tra due regioni legate da interessi comuni e, con questo protocollo, intendiamo svilupparlo e rafforzarlo. Con la Cina, che è diventata una protagonista dell’economia mondiale, intendiamo, come Mezzogiorno e come Regione Campania, intensificare una politica di scambi economici, culturali e commerciali soprattutto in settori come la ricerca, le infrastrutture di trasporto, il tessile, l’elettronica e la lavorazione delle pelli”.
“Voglio innanzitutto – ha detto Lu Zushan, governatore dello Zhejiang – ringraziare il presidente Bassolino e voi onorevoli ospiti per la vostra accoglienza. La nostra delegazione è a Napoli per riprendere e continuare lo scambio culturale, commerciale ed economico già iniziato attraverso i precedenti contatti. Sono lieto di essere per la prima volta in Campania, una regione molto conosciuta ed apprezzata per le sue bellezze naturali, per il turismo e per le attività produttive, soprattutto nel settore tessile. La nostra collaborazione è anche motivata dalle molte affinità che accomunano le due regioni in materia di belle arti, tradizioni universitarie e turismo”. Il governatore dello Zhejiang ha infine invitato il presidente Bassolino a ricambiare quanto prima la visita.
“La collaborazione – ha detto l’assessore Cozzolino – che con questo provvedimento andiamo ad incentivare è la dimostrazione del forte interesse economico che la realtà cinese già esprime nella nostra provincia con la presenza di oltre mille imprese operanti sul territorio. Vogliamo quindi intensificare un rapporto già consistente e che, per quanto ci riguarda, può consentire di offrire alla realtà economica cinese alcune esperienze e produzioni di qualità nel settore dell’alta moda. Sviluppare cooperazione tra la Campania e lo Zhejiang significa assicurare sviluppo e crescita economica alle due realtà territoriali”.
“Con questo importante incontro si è avviato – ha detto Cristiana Coppola, presidente regionale degli industriali – un processo che intende stabilire un percorso di cooperazione tra le nostre imprese e quelle cinesi, in termini di scambi e di internazionalizzazione. Si tratta, in definitiva, di comprendere che l’immenso mercato cinese è un’opportunità più che una minaccia”.
9 SETTEMBRE 2005 – MESSAGGIO DI AUGURI DI BASSOLINO A SCALFARO.
Il presidente Antonio Bassolino ha inviato, in occasione dell’87 compleanno, il seguente messaggio di auguri al presidente Oscar Luigi Scalfaro:
“Caro Presidente,
a nome dei cittadini campani Le invio i più sentiti ed affettuosi auguri per il Suo compleanno. Ella è stato e continua ad essere un punto di riferimento importante per la Sua instancabile dedizione alle Istituzioni e per la sua costante opera di difesa dei valori fondamentali della nostra Costituzione. Inoltre, Le siamo particolarmente grati per l’attaccamento che ha sempre mostrato per il popolo, le tradizioni e la cultura della Campania e di Napoli.”


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.