22 SETTEMBRE 2005 – AGRICOLTURA: UN SITO INTERNET E UN CD-ROM PER LE OPPORTUNITA’ DEL POR CAMPANIA
Cinque interi volumi raccolti in un database consultabile, in maniera semplice e immediata, attraverso internet. L’Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive della Regione Campania lancia IRIS, uno strumento fondamentale per tutti coloro, privati o enti pubblici, che vogliono informarsi sulle opportunità offerte dai nuovi bandi per l’agricoltura recentemente varati da Palazzo Santa Lucia.
Pubblicati lo scorso 1 settembre, i ventidue provvedimenti relativi al FEOGA del POR Campania 2000-2006 (il fondo che la Comunità Europea stanzia per lo sviluppo del settore agricolo), prevedono investimenti per 296 milioni di euro, pari a circa 580 miliardi delle vecchie lire.
“È un intervento importante – sottolinea l’Assessore Andrea Cozzolino – per lo sviluppo rurale, l’ammodernamento delle imprese agricole, delle infrastrutture e molti altri interventi a favore del settore. Sono gli ultimi fondi per l’Agricoltura che mettiamo a disposizione nell’ambito del POR Campania 2000-2006, anticipando i tempi di ben 16 mesi sull’agenda dei lavori. Per questo abbiamo pensato, insieme con la struttura dell’Assessorato, di mettere a disposizione dei cittadini e di tutte le strutture, pubbliche e private, uno strumento innovativo e trasparente che permette di sapere in pochi istanti quali sono le opportunità e come accedervi. Queste informazioni sono molto richieste se si pensa che, in appena 20 giorni, il portale Agricoltura della Regione Campania ha superato i 20000 contatti”.
Nasce così il progetto IRIS, un database di norme e opportunità per l’agricoltura campana che si concretizza in un sito internet e un CD-Rom prodotto in 5000 copie.
IRIS, acronimo di Informativa Regionale Iter fondi Strutturali, è il primo prototipo di Knowledge and Organization System codificato del POR Campania FEOGA-SFOP. Si tratta, cioè, di uno strumento attraverso il quale l’Area Generale di Coordinamento “Sviluppo Attività Settore Primario” della Regione Campania descrive in maniera trasparente, esauriente ed aggiornata l’intero sistema di attuazione delle misure cofinanziate dai fondi FEOGA e SFOP.
Digitando www.iris-por-campania.com, o inserendo il CD-Rom nell’apposito lettore, si accede ad una serie di informazioni che vanno dalla struttura organizzativa ai processi, dalle procedure amministrative da seguire alle attività di controllo, dalla normativa di riferimento (comunitaria, nazionale e regionale) alle disposizioni organizzative interne, il tutto attraverso l’uso di un linguaggio comune e condiviso.
“È uno strumento all’avanguardia – spiega il coordinatore d’area, Antonio Falessi – per divulgare la finalità, gli obiettivi ed i Bandi di attuazione delle misure del Programma Operativo Regionale (POR) relative al settore dell’agricoltura, delle foreste, dello sviluppo rurale e della pesca. Ma anche per fornire consulenza a distanza agli operatori della filiera istituzionale impegnati nell’attuazione delle misure che possono essere gli Uffici della Regione, delle Province, delle Comunità Montane, dei Consorzi di Bonifica, dei Comuni, i partenariati locali”.
Il sito, che permette una consultazione immediata e intuitiva, comprende due aree tematiche: Iris Divulga e Iris Accompagna.
La prima, Iris Divulga, è destinata a tutti coloro (cittadini, imprenditori, tecnici e liberi professionisti) che desiderano conoscere le opportunità offerte dalle diverse misure del Programma. Attraverso un percorso guidato, l’utente viene indirizzato verso la misura POR che può interessargli e il relativo bando adatto a finanziarne la realizzazione. Basta inserire anche solo un riferimento, ad esempio la parola agriturismo, per accedere a tutte le informazioni utili.
La seconda, Iris Accompagna, descrive il sistema di attuazione delle misure del Programma ed è indirizzato ai soggetti istituzionali che a vario titolo e con responsabilità diverse sono impegnati nei processi attuativi delle misure.
Qui l’utente potrà trovare i bandi di tutte e 25 misure del POR Campania interessate (16 quelle nelle aree PIR e 9 nelle aree non comprese tra i PIR) ma anche tutti i bandi della precedente programmazione, oltre 80 circolari attuative, i manuali del software e la normativa comunitaria e nazionale di riferimento.
Accanto ad IRIS ci sono i numeri verde dell’Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive delle Regione Campania: 800550506 – 800708933.
22 SETTEMBRE 2005 – XX EDIZIONE PREMIO SIANI – DOMANI LE PREMIAZIONI
Domani, con inizio alle ore 10,30, a Marano presso il teatro Lily, in via IV novembre, 36, si terrà la manifestazione di premiazione della ventesima edizione del Premio Siani. E’ prevista, tra gli altri, la partecipazione dell’Assessore all’Istruzione Corrado Gabriele, del Sindaco di Marano, Mauro Bertini, del Presidente della Provincia, Dino Di Palma, di una rappresentanza del Comune di Napoli, di don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera e del Direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Alberto Bottino.
“Ricordare Giancarlo Siani nel ventesimo anniversario del suo sacrificio – ha dichiarato l’Assessore all’Istruzione, formazione e lavoro della Regione Campania, Corrado Gabriele – non è un fatto rituale o una semplice commemorazione. Vogliamo tener vivo il ricordo, presso le nuove generazioni, di un giovane giornalista appassionato della sua professione, desideroso di offrire una informazione puntuale e corretta, realizzata con un’incessante attività di ricerca, ed, attraverso la sua testimonianza, promuovere l’impegno per la legalità e la giustizia tra gli studenti della scuola della Campania.
“Tantissimi Istituti – ha aggiunto Gabriele – partecipano alle attività promosse dall’ Assessorato, attraverso il Centro di Documentazione contro la camorra, d’intesa con la Direzione scolastica regionale, sui temi dell’educazione alla legalità ed alla cittadinanza attiva. E’ perciò particolarmente significativo, proprio nel giorno in cui si onora una vittima della barbarie camorristica, premiare quegli alunni che hanno vinto il concorso intestato a Siani, quello per il miglior giornale scolastico e quello per la migliore rappresentazione teatrale, in quanto rappresentano testimonianze di un costante impegno per costruire e diffondere una cultura dei diritti, della legalità, della pace.”
22 SETTEMBRE 2005 PROGETTO VESUVIA: Parte la terza fase del progetto Vesuvio. L’Assessore Cundari incontra i sindaci dei comuni della zona rossa.
Si è svolto oggi un incontro programmatico tra i 18 sindaci dei comuni ricadenti nella zona rossa del Vesuvio e l’Assessore all’Urbanistica e Politiche del Territorio della Regione Campania, Gabriella Cundari. La riunione, promossa dall’Assessorato, è stata organizzata per fare il punto della situazione e verificare gli effetti ottenuti dai due bandi già espletati, ma soprattutto “per parlare di futuro”. Individuare cioè, con il contributo dei rappresentanti delle amministrazioni locali interessate, linee guida operative finalizzate alla realizzazione dell’idea ispiratrice del progetto, vale a dire, il decongestionamento dell’area a rischio eruzione. E’ stata una riunione propedeutica per l’elaborazione della nuova fase di intervento che la Regione si appresta a varare. “Lavoreremo insieme – ha affermato l’Assessore Cundari nel corso dell’audizione – valutando le esperienze di ciascun comune, per formulare il terzo bando nel modo più aderente possibile alle singole esigenze locali”.
22 SETTEMBRE 2005
LA REGIONE CAMPANIA INTERVIENE AL FORUM SULL’ASSOCIAZIONISMO INTERCOMUNALE
L’Assessore ai Rapporti con il sistema delle autonomie e dei piccoli comuni della Regione Campania, Andrea Abbamonte, parteciperà domani mattina ad Ancona al Forum sull’Associazionismo intercomunale. La manifestazione, promossa da Regione Marche, Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani (UNCEM), Ministero dell’Interno, ANCI, Università Politecnica delle Marche e ANCI Marche.
L’intervento dell’Assessore Abbamonte è previsto nell’ambito del tavolo istituzionale, in programma a partire dalle 10,15, dal titolo “La cooperazione intercomunale, l’evoluzione, le sfide e la governance”. L’Assessore presenterà l’ esperienza e l’attività svolta dalla Regione Campania sul tema dell’associazionismo e della cooperazione interistituzionale, con particolare riferimento alla collaborazione tra i piccoli comuni.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.