31 AGOSTO 2005 GABRIELE “ ISPETTORI DEL LAVORO, NESSUN POSTO A CONCORSO IN CAMPANIA E APPENA IL 10% PER TUTTO IL SUD”
Dichiarazione dell’ Assessore al Lavoro della Regione Campania, Corrado Gabriele:
“Non si e’ ancora spenta in citta’ l’eco per il mancato rispetto delle regole sulla sicurezza per il cantiere della Prefettura,che dal sito internet del Ministero del Lavoro, apprendiamo la notizia di una selezione in corso per la copertura di ben 795 posti di ispettori del lavoro con il profilo professionale C2 e di questi solo 84 sono riservati alle regioni meridionali e alle isole e nessuno, sottolineo, nessuno alla Campania. Si tratta di una notizia sconcertante se si tiene conto dell’alto numero di infortuni e la diffusione del lavoro nero nel Sud e nella nostra regione. Lo sconcerto aumenta se si tiene conto che ben 478 posti sono stati assegnati alle regioni del Nord tra cui spicca la Lombardia del Ministro Maroni con 236 posti messi a concorso.
E’ evidente che il problema del controllo sui cantieri in una regione che conta poco meno di 6 milioni di abitanti e dove è molto alta la diffusione del lavoro nero non è considerato importante, ed è altrettanto evidente che non c’è da attendersi che il controllo possa essere assicurato a Napoli dagli appena 80 dipendenti cui compete la copertura dell’intero territorio della provincia di Napoli con oltre 3,3 milioni di abitanti. Ancora una volta dobbiamo constatare – ha concluso Gabriele – che la Campania e l’intero meridione non sono un problema all’attenzione di questo Governo e mi auguro che i parlamentari campani facciano sentire la loro voce su questo delicatissimo tema”.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.