RISCHIO VULCANICO IN CAMPANIA: PERICOLOSITÀ, PREVENZIONE ED INTERVENTO.
Giovedì 20 gennaio 2005 alle ore 9.30, a Pompei, presso il Teatro Di Costanzo Mattiello, si terrà un convegno avente ad oggetto il rischio vulcanico in Campania, come conclusione delle iniziative promosse dalla Regione Campania sui rischi naturali, dopo aver analizzato quello sismico e quello idrogeologico.
Modereranno il dibattito, l’ing. Ernesto Calcara, dirigente regionale del settore di Protezione civile e l’on. Aniello Di Nardo, Presidente della scuola regionale di protezione civile.
Il convegno consentirà di fare il punto sulle conoscenze relative ai vulcani napoletani, (Vesuvio, Campi Flegrei, Ischia) e sulle attività promosse a protezione delle popolazioni.
Nel corso del workshop verranno presentati gli aspetti relativi alla pericolosità delle eruzioni, (dott. Giovanni Macedonio, direttore dell’Osservatorio Vesuviano), alla possibilità di previsione e allarme, (dott. M. Martini), alle prospettive per la riduzione del rischio, (prof. G. Zuccaro), e alla pianificazione dell’emergenza, (prof. Franco Barberi).
Verranno illustrate anche le iniziative adottate dall’assessorato all’Urbanistica della Regione Campania per mitigare il rischio Vesuvio, incentivando la riduzione del numero dei residenti presenti nelle zone a rischio più elevato.
Il dibattito sarà anche l’occasione per presentare l’esercitazione di protezione civile,(che si terrà sul Vesuvio), promossa dalla Regione Campania ed approvata e finanziata al 65% dall’Unione Europea, avente lo scopo di testare in concreto la possibilità di intervento, nel caso di rischio vulcanico, di tutti gli enti interessati, non solo a livello locale e nazionale, ma anche a livello europeo.
Concluderà i lavori, l’on. Luigi Nocera, assessore all’Ambiente.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.