FONDAZIONE BANCO DI NAPOLI, LA FIERA CAMPANA DI “IMPRESA IN AZIONE” LUNEDÌ 29, ore 11,PREMIO PER LE MIGLIORI MINI-IMPRESE REALIZZATE DA STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI ITALIANE I PROGETTI PIÙ INTERESSANTI SARANNO SOSTENUTI DA MERIDONARE E SEEDUP
Lunedì 29 maggio, a partire dalle ore 11, con chiusura prevista per le 17, la Fondazione Banco di Napoli (via dei Tribunali, 213) ospiterà la fiera regionale della Campania dell’iniziativa “Impresa in azione”, il più diffuso programma di educazione imprenditoriale nella scuola superiore che, dal 2015/2016, è ufficialmente inserito tra le esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro riconosciute dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
L’iniziativa è portata avanti da Junior Achievement, la più vasta organizzazione non profit al mondo dedicata all’educazione economico-imprenditoriale nella scuola.
In 122 Paesi, la rete di JA riunisce oltre 450mila volontari d’azienda provenienti da tutti i settori professionali e, con loro, raggiunge più di 10 milioni di studenti.
Nel nostro Paese, JA Italia ha coinvolto 59mila studenti, di cui 18mila solo nell’ultimo anno scolastico, pari a 350 scuole, 800 classi e 750 mini-imprese nate dal programma.
In Campania, dove il progetto è realizzato in collaborazione con la società di crowdfunding social Meridonare e con l’acceleratore di idee Seedup, in questa edizione, hanno partecipato 62 classi di 13 scuole, pari a circa 1.000 studenti coinvolti.
La formula è semplice: le classi partecipanti costituiscono delle mini-imprese a scopo formativo e ne curano la gestione, dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato.
Per la sua praticità e vicinanza alla realtà, “Impresa in azione” agevola lo sviluppo di un set di competenze tecniche e trasversali, fondamentali per tutti i giovani, indipendentemente dai loro interessi lavorativi futuri.
La giornata si svolgerà con la visita, da parte dei giurati, dei 36 stand informativi sulle mini-imprese che hanno avuto accesso alla fase finale, allestiti nel cortile di Palazzo Ricca.
Nel pomeriggio (15.30), i responsabili dei 5 migliori progetti selezionati illustreranno brevemente la loro idea imprenditoriale.
Infine, la giuria (della quale faranno parte, tra gli altri, il direttore generale della Fondazione Banco di Napoli, Antonio Minguzzi, e l’amministratore delegato di Meridonare, Livio Falcone) si riunirà alle 16 per decidere il progetto migliore, che sarà premiato nel corso di una cerimonia che avrà inizio alle 16.30.
Il team vincitore parteciperà alla Biz Factory, una due giorni che si terrà a Milano il 5 e 6 giugno prossimi, in cui 150 studenti italiani tra i 16 e i 19 anni, individuati nel corso di selezioni regionali, presenteranno i loro progetti e si contenderanno il titolo di Migliore Impresa JA 2017 che rappresenterà l’Italia alla JA Europe Company of the Year Competition a Bruxelles in Belgio.
La novità di quest’anno, per la Campania, è la possibilità di sperimentare, per i progetti ritenuti più concretamente realizzabili, una raccolta fondi sul portale di crowdfunding meridonare.it e di sostenerli, ulteriormente, con l’intervento dell’acceleratore di idee Seedup.
Ufficio stampa: Antonio Vastarelli 3389931208 – Alessia Esposito: 081450732


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.