EUROPEAN FOOD ART
PARMIGIANO-REGGIANO – CHIANTI CLASSICO – MOZZARELLA DI BUFALA CAMPANA
COMUNICATO FINALE
TRE PRODOTTI DI SUCCESSO:
IL VALORE AGGIUNTO DEI SISTEMI COMUNITARI DOP, IGP E VQPRD
Roma, 21 marzo 2006, ore 10 – Terrazza Regina Hotel Baglioni, via V. Veneto, 72

Roma, 21 marzo 2006 – Oltre quattordici giornate promozionali e informative, nei prossimi due anni, che toccheranno oltre l’Italia, la Germania, la Spagna, la Finlandia e la Polonia; un Forum di informazione e sensibilizzazione istituzionale, che si terrà in Italia in ciascuna annualità; almeno 80 operatori esteri che visiteranno le aree di provenienza dei prodotti interessati e conosceranno i loro sistemi di certificazione e garanzia; un portale WEB, più alcuni materiali promozionali e supporti merchandising danno ampia consistenza e autorevolezza al vasto e articolato programma d’informazione su DOP, IGP e VQPRD, illustrato oggi 21 marzo nel convegno, organizzato da A&ELLE Associati, European Food Art – Tre prodotti di successo: il valore aggiunto dei sistemi comunitari DOP, IGP e VQPRD e tenutosi al Regina Baglioni Hotel di Roma.
Protezione dei prodotti, dei loro nomi e dei loro marchi per dare una sistematica garanzia al consumatore; promozione della qualità nutrizionale e diffusione del “prodotto tipico” presentato come espressione di un “sistema”. Sono stati questi gli obiettivi dell’iniziativa che vede tre prodotti di altissima qualità, rinomati ovunque nel mondo, il Parmigiano-Reggiano, il Chianti Classico e la Mozzarella di Bufala Campana Dop, uniti nella realizzazione di un progetto di comunicazione, su alcuni specifici mercati, dei valori della qualità delle produzioni tradizionali e della garanzia dei sistemi di registrazione e di protezione europei.
“L’iniziativa presentata oggi a Roma è una grande opportunità di promozione per la mozzarella dop” – ha sottolineato Francesco Serra, presidente del Consorzio Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop – “uno sprone a lavorare di più e meglio sui mercati esteri, ed è al contempo un riconoscimento per il lavoro di accreditamento del prodotto svolto dal consorzio tutela”.
“Con questo progetto” – ha dichiarato Leo Bertozzi, direttore del Consorzio del Parmigiano-Reggiano – “vogliamo mettere in rilievo le diversità ed il valore delle DOP italiane, di cui il Parmigiano-Reggiano é l’archetipo, dato che viene prodotto da sempre senza nessun additivo o conservante, ogni giorno in modo artigianale, con una stagionatura che arriva fino a due anni ed oltre. Da questo ne deriva un patrimonio sensoriale ricchissimo e di indubbio valore”.
“Lo spirito che anima questa iniziativa è pienamente conforme alle strategie che sottendono tutta l’attività promozionale del Consorzio Vino Chianti Classico” – ha sottolineato Giuseppe Liberatore, direttore dell’omonimo Consorzio – “Tracciabilità, certificazione, trasparenza, qualità, sono parole con cui il settore agroalimentare si trova sempre più spesso a fare i conti: un progetto di educazione e formazione degli operatori e dei consumatori per trasmettere quello che è il vero valore aggiunto dei nostri prodotti – la garanzia dell’origine e della qualità – non può che essere ben accolto dai produttori di Chianti Classico.”
Ad alternarsi al tavolo dei relatori, coordinato da Marco Sabellico della rivista Gambero Rosso, sono stati Laura La Torre, Dir. Gen. Sezione per la qualità dei prodotti agroalimentari, Ministero delle Politiche Agricole e Forestali; Fabrizio Mottironi, presidente Buonitalia S.p.A.; Giovanni Boncagni, direzione ICE, dip.to promozione dell’internazionalizzazione – resp. Area Agro Alimentare; Giuseppe Liberatore, presidente dell’Associazione Italiana Consorzi Indicazione Geografica ed, infine, il professor Antonino De Lorenzo, Ordinario di Alimentazione e Nutrizione Umana presso l’Università di Tor Vergata, Roma.
La manifestazione fa parte di una campagna finanziata con il contributo dell’Unione Europea e dello Stato italiano.
Ufficio Stampa – A&Elle Associati
Fabio Fantoni, 339-3235811

Mozzarella di Bufala Campana DOP: 2004, il fatturato rialza la testa
Mozzarella di Bufala Campana 2000 2001 2002 2003 2004
Produzione Venduta Dichiarata, in milioni di Kg * 18, 0 24, 6 26, 6 28,3 27,6
Produzione Esportata ( in % rispetto alla Produzione Venduta Dichiarata) 10 13 14 16 17,5
Fatturato Totale dei Caseifici Consorziati ** in milioni di Euro 206,5 258, 2 270, 0 270,0 280,0
Fonti: Relazioni all’Assemblea generale dei soci Consorzio Tutela formaggio Mozzarella di Bufala Campana 2001, 2002, 2003,
2004 e 2005.
*Produzione dichiarata al Consorzio, e quindi sottostimata dal 30 al 45 per cento a seconda degli anni.
** Tale fatturato è frutto di stime del Consorzio tutela, basate sui prezzi di mercato franco caseificio e sulle quantità realmente commerciate, rilevate da soggetti indipendenti (Databank ed altri)
Programma di informazione sul sistema comunitario denominazioni d’origine protette (DOP), delle indicazioni geografiche protette (IGP), delle denominazioni di origine controllate garantite (DOCG) e delle specialità tradizionali garantite (STG)
Valore investimento del Programma – 1.000.000 €

COMUNITA’ EUROPEA AGEA
EUROPEAN FOOD ART
PARMIGIANO-REGGIANO CHIANTI CLASSICO MOZZARELLA DI BUFALA CAMPANA

Contatto / gruppo obiettivo Anno 1 Anno 2 N° contatti nel biennio

Contatti qualificati operatori
Operatori e moltiplicatori partecipanti ai due forum 100 100 200
Responsabili acquisto interessati all’incoming 40 40 80
Operatori esteri formati nei seminari in loco 800 600 1.400
Totale contatti qualificati operatori 940 740 1.680

Contatti indiretti con gli operatori –
Accessi al portale (business) 20.000 30.000 50.000
Totale contatti indiretti operatori 20.000 30.000 50.000

Contatti diretti con i consumatori
Tramite la moltiplicazione dei contatti: Forum, Incoming, Seminari 141.000 141.000 282.000
Accessi al portale (pubblico) 150.000 200.000 350.000
Contatti tramite stampa (moltiplicazione operata dai media coinvolti nelle diverse attività del programma) 2.000.000 2.000.000 4.000.000
Totale contatti consumatori 2.291.000 2.341.000 4.632.000

Riepilogo Anno 1 Anno 2 Totale

Totale contatti qualificati operatori 940 740 1.680
Totale contatti indiretti operatori 20.000 30.000 50.000
Totale contatti consumatori 2.291.000 2.341.000 4.632.000

Contatti diretti 940 740 1.680
Contatti indiretti 2.311.000 2.371.000 4.682.000

Ufficio Stampa – A&Elle Associati
Fabio Fantoni, 339-3235811

2004 2005
Marcature Chianti Classico 224.190 256.405

2005 vs 2004
variazione % +14%

La commercializzazione del Chianti Classico Gallo Nero
2004 2005
Italia 42% 44%
Estero 58% 56%
Totale 100% 100%

Il Mercato Estero (quota sul totale delle esportazioni)
2002 2003 2004 2005
Stati Uniti 32% 29% 27% 30%
Germania 23% 23% 24% 24%
Regno Unito 12% 12% 12% 13%
Svizzera 11% 12% 14% 12%
Giappone 5% 7% 6% 7%
Canada 5% 5% 4% 3%
Austria 2% 3% 2% 2%
Belgio 2% 2% 1% 1%
Olanda 2% 2% 1% 1%
Altri Paesi 6% 5% 9% 7%
Totali 100% 100% 100% 100%


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.