FLORA, LA FIERA RIVOLUZIONARIA
XV EDIZIONE 20-22 NOVEMBRE MERCATO DEI FIORI (ERCOLANO)

Dalla Globba agli Anthurium, tutte le novità di Flora 2009
XV salone dei fiori di Ercolano
fino a domani 22 novembre
Originaria della Thailandia, è stata introdotta in Europa solo di recente per l’elevato valore ornamentale e, solo da un paio d’anni, è coltivata in grandi quantità anche in Campania. E’ la Globba, pianta della famiglia delle
Zinziberacee, la vera novità di Flora 2009, la mostra florovivaistica in corso al Mercato dei fiori di Ercolano fino a domani. Con i suoi fiori penduli di 30-40 centimetri, dal bianco candido al lilla, è la vera regina del salone dei fiori giunto quest’anno alla quindicesima edizione. A spasso tra gli oltre 100 stand presenti i fiera si scoprono anche il double ball, una pianta ornamentale
formata da una catena di tanti piccoli meloncini verdi o le ultime varietà di
Anthurium, presentate in anteprima ad Ercolano battendo sul tempo anche le più importanti fiere internazionali, tra cui quelle olandesi.
Ma Flora 2009 offre anche l’occasione per apprezzare i nuovi accessori da
giardinaggio come i vasi di resina fluorescente che assorbono i raggi solari di giorno e rilasciano luce di notte, nelle tonalità del blu, del giallo, del verde o dell’azzurro. Ospite della fiera anche il Punteruolo rosso, il terribile insetto responsabile della distruzione e del conseguente taglio delle
palme nel Mezzogiorno d’Italia.
Per far risaltare la bellezza dei fiori, inoltre, servono mani di fioristi esperti e così la Scuola internazionale di design florovivaistico in collaborazione con la tv satellitare Florasat ha organizzato una competizione
tra i più bravi per realizzare composizioni ispirate a importanti donne napoletane, dello spettacolo o della canzone.
Già visibili in fiera quelle
ispirate ad Angela Fiore, a Marisa Laurito, a Tecla Scarano e una alla
Malafemmena di Totò. Domani, invece, la quinta edizione del concorso Ercoflor premierà la composizione del fiorista italiano che meglio avrà saputo rappresentare la vita e le opere di Sofia Loren e di Teresa De Sio. E sempre domani sarà assegnato il premio “Gerbera di corallo”, disegnata dal maestro Aniello Orpello, a un importante soprano della Campania.
La città di Ercolano si presenta in fiera con uno stand dedicato alla sua
storia archeologica e alla recenti battaglie per riaffermare la legalità.
Saranno distribuiti, infatti, otto racconti brevi di viaggio a firma di
altrettanti scrittori (Nora Puntillo, Silvio Perrella, Tjunia Notarbartolo,
Carola Flauto, Ciro Cacciola, Sergio De Santis, Antonella Ossorio, Michele
Serio, Massimo Iovino) ispirati ai luoghi storici della città e Radio Siani, la web-radio della legalità trasmetterà in diretta da Flora 2009.
Biglietto di ingresso: 5 euro.
Ufficio stampa
Luisa Maradei 333.5703471
Silvia Pepe 348.4778292

———————————
13 novembre 2009. Flora abbandona la vecchia impostazione di “fiera di settore” e si trasforma in uno spazio di incontri professionali tra operatori. Così, per il 2009, le parole d’ordine di Flora sono diventate due: incontrarsi e fare impresa.
I nostri ospiti potranno fare business in un’atmosfera mediterranea.

La quindicesima edizione della manifestazione dedicata alla floricoltura e al florovivaismo, quindi, torna, dal 20 al 22 novembre, in una veste più dinamica.

E il Mercato dei Fiori di Ercolano, sede istituzionale di Flora, si trasformerà in un vero e proprio “salotto”, dove gli addetti ai lavori potranno incontrarsi per trattare affari, sviluppare nuove relazioni commerciali, confrontarsi sull’andamento del mercato, discutere di innovazione tecnologica.
A disposizione degli addetti ai lavori vi saranno oltre 100 espositori provenienti da tutta Italia e dall’estero su una superficie di oltre 10 mila mq. Grazie alla partecipazione dell’Associazione Verace Pizza Napoletana e del coro lirico dei “Solisti Napoletani” proporremo un momento di relax per gli espositori nelle giornate di venerdì e sabato.

Il programma della XV edizione si annuncia fitto di impegni ed iniziative: i primi due giorni saranno dedicati agli addetti del settore mentre domenica 22 novembre la fiera sarà aperta al pubblico.
Inoltre all’interno dello spazio expo si terranno alcuni convegni.
Il primo coordinato dall’Assessorato Regionale all’Agricoltura, per continuare, poi, con seminari e tavoli di lavoro.

Anche quest’anno, fiore all’occhiello della manifestazione sarà il Trade Flower Meeting, progetto di incontri programmati tra i commercianti all’ingrosso e le grandi cooperative meridionali e i buyers stranieri.

A sostegno di questa iniziativa, l’Assessorato all’Agricoltura ed alle Attività Produttive della Regione Campania ha curato, nell’ambito del Programma di Valorizzazione del Sistema Agroalimentare Campano, la partecipazione alle principali fiere di settore (Hortus Hungaricus – Budapest, Hortec Ucraina – Kiev, IPM – Essen, Hortifair – Amsterdam, Flormart – Padova) mettendo a disposizione dei principali operatori economici spazi comuni e servizi e coinvolgendo le principali cooperative ed associazioni di floricoltori.

Questo progetto permette di incontrare i più importanti importatori stranieri ed avviare rapporti commerciali che continuano in occasione di Flora. Infatti, anche quest’anno, saranno invitati i buyers esteri che potranno vedere dal vivo le nostre realtà produttive ed incontrarle, in occasione di Flora. La presenza di commerciali stranieri, tra l’altro, è sempre stata importante, nelle giornate di Flora, con una folta rappresentanza di polacchi, rumeni, ungheresi e francesi.

Completano il programma, la decima edizione del concorso “Obiettivo Qualità”, che mira a valorizzare le produzioni di eccellenza (prevista, anche quest’anno, la sezione speciale dedicata ai fiori certificati con il marchio standard garantito – Fiori della Campania e alle novità varietali più interessati presentate nel corso della manifestazione) ed il 4° Trofeo “Ercoflor”, competizione di arte compositiva per fioristi professionisti.

Insomma, Flora si conferma la più importante vetrina per le produzioni delle aziende floricole d’Italia e florovivaistiche del Mezzogiorno.

INFO
Ufficio stampa
Luisa Maradei 333.5903471 –
Silvia Pepe 348.4778292

da: pepe.silvia@email.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.