CONFERENZA DI PRESENTAZIONE DELLA GARA INTERREGIONALE DI EQUITAZIONE DIR-p
Quando lo sport equestre va oltre le barrire
Oggi, VENERDI’ 9 GIUGNO, alle ore 11.00, presso la Sala Bottiglieri (Palazzo della Provincia di Salerno), si è tenuta la conferenza di presentazione della “Gara Interregionale di Equitazione DIR-p (Disabilità Intellettiva Relazionale – promozionale) Specialità Gimkana”, nel corso della quale è stato illustrato il programma dell’evento che si terrà DOMENICA 11 GIUGNO a partire dalle ore 09.00 presso il Centro Ippico Campano (Campigliano, via Asinella, S. Cipriano Picentino).
Sono intervenuti: Marco Pecorario Scanio, Assessore allo Sport; Gerardo Sabato, assessore comunale di San Cipriano Picentino; Giovanni Petrone, vice presidente del “Centro Ippico Campano”; Nello Talento, presidente provinciale del CONI; Giustina Carignani, referente regionale del Comitato Paralimpico; Giovanni Avallone, presidente Rotary Club Salerno; Enrico Indelli, presidente della commissione Rotary Club Salerno; Pietro Costabile, presidente dell’Interact Salerno.
“La provincia di Salerno – dichiara l’Assessore Marco Pecoraro Scanio – ha scelto di sostenere il Centro Ippico Campano perché la manifestazione è in linea con l’impegno profuso già da tempo dall’Assessorato allo Sport nella promozione delo sport equestre come prezioso strumento nei programmi di riabilitazione. Ciò che mi preme sottolineare è che – a livello emotivo – il cavallo non vede l’handicap ma la persona; non giudica, ma fornisce accettazione senza riserve. Gli sport equestri, inoltre, rappresentano il classico esempio di attività “ecocompatibile” che coniuga perfettamente spirito agonistico e rispetto dell’ambiente”.
Dello stesso avviso anche il Presidente del Rotary Club Salerno, Giovanni Avallone che ha appoggiato l’evento, inserendolo tra le attività prioritarie in questo suo anno di presidenza.
“Il Centro Ippico Campano – dichiara Giustina Carignani, referente regionale del Comitato Paralimpico – è una delle poche strutture in Campania che si adopera, con professionalità e competenza, nell’attività ludico-sportiva per i diversamente abili ed è per questo motivo che va appoggiato e sostenuto”.
Lo sport quindi non è visto solo come spettacolo e puro evento mediatico, ma anche come espressione di valori, di sensibilità ed occasione per fare esprimere al meglio i diversamente abili, che, in questa occasione, saranno visti solo come atleti.
Erano presenti alla conferenza anche alcuni dei venticinque sportivi che disputeranno la gara interregionale che coinvolgerà giovani provenienti da Campania, Basilicata e Puglia. Parteciperanno non solo gli atleti del Centro (tra cui il napoletano Gennaro Simonetti, laureato campione regionale di specialità qualche mese fa) ma anche quelli di “Villa Silvia” di Roccapiemonte. Molti di questi cavalieri hanno vinto prestigiose gare ed ottenuto importanti riconoscimenti. Lo slogan della manifestazione è “Sport equestre oltre le barriere” , per testimoniare che, con una grande forza di volontà e con una reale passione, tutto è possibile.
Dopo la cerimonia di apertura, con l’alzabandiera, il saluto alle autorità presenti e l’intonazione dell’inno nazionale, inizieranno le gare, che termineranno intorno alle 11.00. Dopo la pausa – cocktail, accompagnata da una gustosa degustazione di prodotti tipici del Picentino, gli ospiti presenti assisteranno ad un’esibizione di “Agility dog” condotta dai diversamente abili e ad un incontro con la dott. essa dell’Azienda Ospedaliera “Niguarda Ca’ Granda” di Milano, Emanuela Palmeggiano che illustrerà le modalità e i pregi della “pet – therapy”.
Nei bambini con particolari problemi, negli anziani, in alcune categorie di malati e di disabili fisici e psichici il contatto con un animale può aiutare a soddisfare certi bisogni (affetto, sicurezza, relazioni interpersonali) e recuperare alcune abilità che queste persone possono avere perduto.

Che si tratti di un cane, di un gatto o di un cavallo, come nel caso specifico, la sua presenza solitamente risveglia l’interesse di chi ne viene a contatto, catalizza la sua attenzione, grazie all’instaurazione di relazioni affettive e canali di comunicazione privilegiati con il paziente, stimola energie positive distogliendolo o rendendogli più accettabile il disagio di cui è portatore.
La manifestazione si concluderà con la consegna di coccarde, coppe e pergamene ricordo.
“Il dato più rilevante di questo evento – sottolinea il suo organizzatore Giovanni Petrone – è dato dal fatto che al termine della gara verranno scelti alcuni disabili idonei al conseguimento di una borsa di studio che riguarderà un corso completo di equitazione. Tutto ciò è stato reso possibile grazie al contributo ed alla sensibilità degli sponsor. Un particolare ringraziamento va, oltre che all’Ente Provinviale del Turismo che è intervenuto concretamente per l’assegnazione delle borse di studio, anche al Rotary Club Salerno, che ha creduto in questa iniziativa ed all’entusiasmo profuso dai soci dell’Interact Salerno che hanno raccolto, grazie all’impegno del suo presidente Pietro Costabile, oltre 2.000 euro da devolvere per queste borse di studio”.
Il Centro Ippico Campano, però, oltre a curare l’attività sportiva per disabili, vanta una lunga storia. Annovera, infatti, un’antica tradizione nel mondo equestre iniziata da Nicola Petrone senior, addestratore e preparatore di puledri come Merano, Posillipo, Fiorello, diventati poi campioni olimpici e del mondo. La scuola di equitazione, affiliata alla F.I.S.E. dal 1987 e al C.I.P. dal 2004, è coordinata e diretta da Nicola e Giovanni Petrone, esperti cavalieri ed istruttori federali. Sorge nella tenuta Asinella, nel comprensorio del parco dei Monti Picentini. Le attività sono: avviamento all’equitazione, attività ludica, preparazione agonistica, organizzazione concorsi, salto ostacoli, dressage, addestramento puledri, stage con frequenza trimestrale, trekking a cavallo e attività ludico-sportiva per diversamente abili
Ufficio Stampa Francesca Blasi – 334 30 86 919
bla.fra@katamail.com

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.