30 GENNAIO 2006 – DICHIARAZIONE CONGIUNTA BASSOLINO, DI PALMA, IERVOLINO SU REVOCA DELIBERA ATO2
Con la revoca della delibera del 23/11/2004 da parte dell’Assemblea dei sindaci dell’Ato2 si è compiuta una vera e propria svolta nella gestione del sistema idrico integrato. E’ un fatto politico importante, per la Campania e per il Mezzogiorno, raggiunto grazie all’intensa collaborazione tra Regione, Province di Caserta e Napoli e Comune di Napoli. Le istituzioni locali hanno dimostrato di essere vicine ai cittadini e di saper ascoltare le loro necessità e le loro proposte. Vogliamo ringraziare i sindaci che hanno preso parte all’Assemblea, esprimendosi a favore della revoca della delibera.
Oggi, tutti assieme, istituzioni, forze politiche, movimenti e cittadini, abbiamo aperto una nuova stagione per la gestione pubblica delle acque. L’acqua è una risorsa primaria e un fattore di sviluppo che dev’essere sempre accessibile a chiunque. Per questo il nostro compito è fare in modo che la gestione pubblica diventi sinonimo di efficienza.
Regione Campania – Segreteria Pasquale Sommese
30 gennaio 2006 – EMERGENZA RIFIUTI IN CAMPANIA – «Finita la fase di emergenza nel processo di smaltimento dei rifiuti, occorre lavorare da subito ad una legge regionale per la gestione del ciclo integrato dei rifiuti che esca fuori dall’improvvisazione». Il Presidente della IV Commissione Regionale (Urbanistica, Lavori Pubblici, Trasporti, Ambiente) Pasquale Sommese, in merito alla recente approvazione definitiva da parte del Senato del Decreto sui provvedimenti relativi all’emergenza rifiuti in Campania, sottolinea positivamente la seppure tardiva rescissione del contratto con la FIBE che aveva determinato effetti perversi nel settore.
Un provvedimento che Pasquale Sommese commenta: «Attraverso la scissione del contratto con la FIBE si abbandona finalmente quella logica di mercato, a vantaggio di scelte corrette che avranno come unico obiettivo la tutela dell’ambiente e la vivibilità dei cittadini».
L’affidamento agli Enti Locali di maggiore potere decisionale nella localizzazione dei siti e la migliore distribuzione sul territorio regionale degli stessi, gli stanziamenti previsti (80 milioni di euro) e l’impegno di smaltire le ecoballe accumulate sul territorio entro il 31 maggio 2007, paiono provvedimenti positivi che meritavano, peraltro, un’attenzione maggiore da parte del Governo che ha atteso la fine della legislatura per porre rimedio agli errori commessi.
Il Presidente della Commissione, peraltro, dichiara: «La fine della fase dell’emergenza crea i presupposti per intraprendere le azioni legislative necessarie a passare finalmente ad una programmazione e pianificazione del settore».
Pasquale Sommese, inoltre, ritiene che gli strumenti da mettere in atto dovranno fare forte riferimento alle «azioni volte a potenziare la raccolta differenziata, sia attraverso l’utilizzo delle campagne di comunicazione e sensibilizzazione dei cittadini e sia attraverso l’individuazione di tutti gli strumenti utili, anche di tipo economico, per incentivare la raccolta differenziata stessa».
L’impegno della IV Commissione e del Presidente Sommese per i prossimi mesi consisterà nel promuovere iniziative legislative che riportino alla normalità la situazione del settore rifiuti nella nostra Regione. «I fatti di cronaca di questi giorni spingono ad accelerare i tempi per passare ad una gestione del ciclo integrato dei rifiuti che esca dall’improvvisazione, anche attraverso l’opera degli organi di controllo».
30 GENNAIO 2006

PUBBLICATO IL BURC N. 6

Il B.U.R.C. (Bollettino Ufficiale della Regione Campania) del 30 gennaio 2006 contiene Delibere,Ordinanze del Presidente/Commissario Bassolino, Graduatorie della Regione Campania, Decreti, Provvedimenti amministrativi, Avvisi di gare, Concorsi di altri Enti Locali territoriali, Province, Aziende Sanitarie, ecc..
Si segnalano, in particolare:
PROVVEDIMENTI DELLA CORTE COSTITUZIONALE
CORTE COSTITUZIONALE – Pubblicazione disposta dal Presidente della Corte Costituzionale a norma dell’art. 24 delle Norme integrative del 16 marzo 1956 – Ricorso n. 100, depositato il 27 dicembre 2005, del Presidente del Consiglio dei Ministri contro Regione Campania. Si richiede che la Corte voglia dichiarare costituzionalmente illegittimi e quindi annullare gli artt. 2, comma 1,lett. b), 4 5 e 6 della legge regionale della Campania 17.10.2005 n. 18.
AVVISI
AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 – Bando per l’iscrizione all’Albo Fornitori.
APPALTI
REGIONE CAMPANIA – Assessorato alla Sanità – Settore Farmaceutico – Bando di partecipazione per il finanziamento di progetti delle AA.SS.LL. e AA.OO. e AA.OO.UU. nella Regione Campania, per la ricerca, l’aggiornamento e la formazione in Medicina non Convenzionale.
REGIONE CAMPANIA – Assessorato alla Sanità – Settore Farmaceutico – Bando di partecipazione per il finanziamento di progetti di Assistenza Sanitaria con Medicina non Convenzionale delle AA.SS.LL. e AA.OO. e AA.OO.UU. nella Regione Campania.
CONCORSI
COMUNE DI MASSA LUBRENSE – (Provincia di Napoli) – Avviso di selezione pubblica per titoli ed esami per la formazione di una graduatoria da cui attingere per l’assunzione a tempo determinato pieno o parziale di Vigili Urbani -Categoria C.
RIAPERTURA TERMINI
ENTE PROVINCIALE PER IL TURISMO DI SALERNO – Appalto servizi importo inferiore alla soglia comunitaria – Avviso riapertura termini per l’appalto del servizio di analisi e studi per la definizione di un piano di marketing strategico dei territori della Penisola Sorrentina e Amalfitana, dell’Agro Monti Picentini e della Piana del Sele.
PROVVEDIMENTI DELLA REGIONE
Settore Secondario
Deliberazione N. 1969 del 23 dicembre 2005 – L.R. 28/87 Titolo III Art. 19 Anno 2005 Lettera B Concessione contributi per iniziative promozionali a favore dell’ artigianato campano, provvedimento di indirizzo.
Assistenza Sociale, Attività Sociali
Deliberazione N. 1974 del 23 dicembre 2005 – Indicazioni per la promozione ed incentivazione dell’Assistenza Domiciliare in favore dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza – Criteri di riparto tra gli Ambiti Territoriali delle risorse ex art.7 c.2 L.R. n. 8 del 12 novembre 2004.
Assistenza Sociale, Attività Sociali
Deliberazione N. 1978 del 23 dicembre 2005 – Interventi Integrati Regione Campania – Ministero della Giustizia per la prevenzione e il contenimento della criminalità, recupero e reinserimento sociale.
Deliberazione N. 1981 del 23 dicembre 2005 – Impegno programmatico per le persone con disabilità e per le finalità della L.R. 11/84, art. 7, e della L. 104/92 art. 8L: Centri socio-educativi diurni – U.P.B. 4.16.41 – Capitolo dello stato di previsione della spesa n. 7854 , bilancio 2005.
Formazione e Politiche del Lavoro – Assistenza Sociale, Attività Sociali
Deliberazione N. 2148 del 30 dicembre 2005 – Sperimentazione del reddito di cittadinanza – Definizione delle percentuali per il riparto fondi fra gli ambiti della Regione per la II annualità.
GRADUATORIE
REGIONE CAMPANIA – Elenchi concorrenti (all. A), Elenchi domande dichiarate inammissibili e/o fuori termine (all. B) e graduatoria provvisoria (all. C) relativi a Bando di concorso per il conferimento di borse di studio ai figli dei dipendenti in servizio presso la Giunta Regionale della Campania.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.