CASERTA – “Bisogna continuare a lavorare per una politica improntata sulle pari opportunità e ad una diffusione della cultura della pace e della non violenza”.
È quanto ha dichiarato il capogruppo dello Sdi al Consiglio regionale della Campania Gennaro Oliviero. “Le politiche dell’Unione Europea, – ha proseguito Oliviero – l’elaborazione delle più autorevoli sedi internazionali, gli interventi continui da parte del Ministero per le Pari Opportunità, evidenziano in maniera sempre più espressiva l’esigenza di mettere in campo strumenti ed azioni specifiche volte a promuovere le pari opportunità in ogni ambito della vita sociale, economica e politica. Pari opportunità – ha continuato il leader dello Sdi – intesa, non solo tra uomini e donne, ma più in generale tra tutti i cittadini, utilizzando al meglio le differenze, le competenze e i talenti di ciascuna persona: qui si misura la qualità della modernizzazione e la capacità di cogliere la
ricchezza che la società regionale esprime. Per quanto riguarda invece, la diffusione della cultura della pace – ha proseguito il leader dello Sdi – Tra i caratteri distintivi della nostra regione c’è senza dubbio il contributo che istituzioni e movimenti, in un rapporto originale e corretto fatto di reciproco riconoscimento, autonomia e collaborazione, hanno saputo portare al radicamento e alla diffusione della cultura della pace e della non violenza. Su questi grandi valori abbiamo un ruolo di primo piano in Italia e nel mondo. Noi come Sdi – prosegue il capogruppo regionale -intendiamo concorrere ad alimentare ulteriormente, nelle condizioni storiche e politiche di un mondo non più diviso in blocchi ma non per questo con minori rischi e conflitti, l’iniziativa politica e culturale per la pace, la giustizia, il rispetto dei diritti umani. In particolare vogliamo proseguire nell’impegno volto a sviluppare una diplomazia dei popoli e delle società civili accanto a quella degli Stati, per una riforma e democratizzazione delle Nazioni Unite, per la prevenzione e soluzione negoziale dei conflitti, per un più equo rapporto tra il Nord e il Sud del Mondo, per l’affermazione di una concezione sostenibile dello sviluppo. Incoraggiare interventi per la sviluppo cooperazione internazionale allo sviluppo della solidarietà dell’aiuto reciproco tra i popoli”, servirsi di tutti gli strumenti legislativi che si occupano organicamente della cooperazione allo sviluppo, guardandone attentamente finalità, attori e contenuti. Insomma, – ha concluso l’uomo di spicco dello Sdi in Terra di Lavoro – in particolare, occorre che la Campania raggiunga più alti livelli d’attività in una situazione di gran dinamismo che riesca a valorizzare tutte le risorse presenti.
Ufficio stampa resp.Raffaele Balletta telefax 081/7783379- 0823/758906 – 339/5938642
e-mail: raffaeleballetta@email.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.