FORUM REGIONALE DELLA GIOVENTU’: L’EVENTO PREPARATORIO ALLA II CONFERENZA REGIONALE SULLE POLITICHE GIOVANILI
NAPOLI, 27 OTTOBRE 2005 – Il Forum regionale della Gioventù – Consiglio regionale della Campania ha presentato alla stampa l’Evento preparatorio alla II Conferenza Regionale sulle Politiche Giovanili, che si terrà il 4 e 5 novembre prossimi presso il Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio, in piazza San Francesco, a Cava de’ Tirreni.
Alla conferenza stampa hanno partecipato il Presidente della Commissione Speciale per il Controllo delle Attività degli Organi regionali in tema di Condizione giovanile in Campania, Ermanno Russo, l’assessore al Lavoro e alle Politiche giovanili della Provincia di Salerno Massimo Cariello, il Presidente del Forum Regionale della Gioventù, Emanuele Lastaria, i vicepresidenti Daniele Agrippino Russo e Costantino Caturano e i componenti del Forum Regionale della Gioventù.
Il Presidente del Consiglio regionale della Campania Sandra Lonardo ha inviato un messaggio ai giovani nel quale ha voluto “testimoniare la mia vicinanza non solo come Presidente del Consiglio regionale, ma come persona che crede nella forza trascinatrice della gioventù, nella carica di entusiasmo che sapete trasmettere, e che spesso noi adulti non sappiamo cogliere. Le Amministrazioni pubbliche devono riconoscere di fatto le vostre sensibilità, i vostri bisogni, le istanze ben precise che siete capaci di avanzare, facendosene carico e adeguando i loro provvedimenti” – ha proseguito il Presidente Lonardo, nell’evidenziare che “non basta ragionare di politiche per i giovani, occorre costruire politiche, individuare mezzi e strumenti con voi giovani, per evitare che i processi passino sulla vostra testa, ritardando sempre di più la vostra indipendenza e autonomia”.
Un saluto ai giovani del Forum è giunto anche dall’assessore regionale alle Politiche giovanili Rosa D’Amelio che ha evidenziato “l’importanza della partecipazione dei giovani campani alla vita pubblica e il sostegno della Regione Campania ai Forum della Gioventù”.
“Il Consiglio regionale della Campania, anche in questa legislatura, ha voluto confermare l’impegno per i giovani istituendo una Commissione speciale di controllo sulle attività e sulle iniziative che si pongono in essere a loro favore. Come presidente di tale Commissione intendo mettere in campo una relazione costante con il Forum della Gioventù affinchè tutte le iniziative legislative tengano conto delle esigenze e delle proposte che provengono dal mondo giovanile”. A questo proposito l’esponente di Forza Italia ha annunciato che proporrà, come richiesto dal Forum, il miglioramento della legge regionale n.14 del 1989, istitutiva del Forum e del Servizio Politiche presso la Giunta regionale, rendendola più adeguata alle mutate esigenze del mondo giovanile in Campania”. Russo ha evidenziato la trasversalità delle politiche giovanili, ha auspicato l’impegno di tutte le forze politiche al riguardo e ha sollecitato i giovani del Forum ad essere presenti sul territorio per farsi interpreti della sensibilità e delle problematiche dei loro coetanei.
“L’iniziativa del Forum rappresenta il punto di arrivo di un percorso sinergico iniziato due anni fa con i giovani – ha spiegato Cariello – che ha visto l’assessorato di cui sono responsabile interlocutore sensibile e interessato a che il mondo giovanile trovi una piena valorizzazione da parte delle Istituzioni. Con l’azione messa in campo con il Forum, la Provincia di Salerno porta avanti un intervento a sostegno del mondo giovanile che tende alla piena fruibilità dei servizi offerti dai punti Informagiovani dislocati sul territorio e punto di riferimento per le politiche giovanili”.
I lavori dell’Evento preparatorio alla II Conferenza regionale del Forum della Gioventù saranno aperti il 4 novembre alle ore 9,30 dal saluto delle autorità, tra cui il Presidente del Consiglio regionale della Campania, Sandra Lonardo, il Presidente della Commissione speciale per il controllo delle attività degli organi regionali in tema di condizione giovanile in Campania, Ermanno Russo, il Presidente della Provincia di Salerno, Angelo Villani, i saluti del Presidente del Forum Lastaria e dei vicepresidenti Russo e Caturano.
L’assessore D’Amelio interverrà nel corso delle relazioni introduttive, che si terranno dalle ore 10,30, l’assessore all’istruzione, formazione e lavoro della Regione Campania, Corrado Gabriele, interverrà nel corso della sessione pomeridiana dei lavori, che riprenderanno alle ore 15,30.
Il 5 novembre, a partire dalle ore 16,30, interverranno al dibattito gli europarlamentari Alfonso Andria e Giuseppe Gargani.
Concluderanno i lavori, alle ore 18,00, il Ministro del Welfare Roberto Maroni e il Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino.
Il programma della manifestazione è consultabile sul sito internet www.campaniagiovani.it
SOMMESE: LEGGE URBANISTICA VA RIEMPITA DI CONTENUTI
RONGHI: INGIUSTIFICABILE ASSENZA ASSESSORI DI LELLO, CUNDARI E COZZOLINO
NAPOLI, 27 OTTOBRE 2005 – Stamane si è riunita la IV commissione consiliare permanente, presieduta da Pasquale Sommese, per discutere del disegno di legge per la tutela e la salvaguardia dell’architettura rurale tradizionale e per ascoltare le relazioni degli assessori regionali competenti sulle proposte di legge “Tutela e valorizzazione del verde in Campania” e “Tutela e valorizzazione degli alberi monumentali”.
Il Presidente Sommese ha sottolineato che “come sostenuto dalla Commissione, la legge urbanistica n.16/2004 va riempita di contenuti affinchè le Province possano definire i propri piani territoriali e fornire indirizzi ai Comuni. Su questo argomento – ha proseguito l’esponente della Margherita – ho provveduto ad inoltrare una lettera all’assessore competente, Gabriella Cundari che, stamane, in ossequio a quanto richiesto dalla Commissione, ha tardato ai lavori perché ha tenuto un incontro con i Presidenti delle Province campane e con i relativi assessori all’urbanistica per definire le linee guida e un metodo comune affinchè le Province possano approvare i piani territoriali e consentire ai Comuni, a loro volta, di definire i propri piani territoriali”.
Un ritardo, quello dell’assessore Cundari e dei colleghi di Giunta Cozzolino e Di Lello, che è stato duramente stigmatizzato dal componente della IV Commissione Salvatore Ronghi (AN), che ha chiesto, dopo oltre un’ora dall’inizio dei lavori della Commissione, la sospensione dei lavori, evidenziando che “l’assenza degli esponenti del governo regionale dimostra un grave disinteresse nei confronti della Commissione e del Consiglio”.
Sommese ha replicato alla denuncia dell’esponente del centrodestra spiegando di aver ritenuto di andare avanti con i lavori della Commissione, nonostante la Casa delle Libertà abbia ritenuto di abbandonarli, perché gli esiti dell’incontro tenuto dall’assessore Cundari sono senz’altro interessanti per il prosieguo dei lavori della Commissione che dovrà dare indicazioni affinchè la legge urbanistica sia riempita di contenuti e finalmente applicata”.
Sommese ha, inoltre, reso noto che la Commissione ha istituito una sottocommissione, composta dal Presidente, da Pasquale Marrazzo (Udc), Gerardo Rosania (Prc) e Giuseppe Sarnataro (Ds) per l’esame delle proposte di legge in materia di verde in Campania e alberi monumentali.
IOSSA: IL 24 NOVEMBRE A NAPOLI AD ANSAMED “NAPOLI E IL MEDITERRANEO: LA CITTA’ DEI FLUSSI”

NAPOLI, 27 OTTOBRE 2005 – Il Presidente della Commissione speciale per lo sviluppo economico e sociale del mediterraneo della Regione Campania l’onorevole Felice Iossa ha tenuto un apposito incontro con economisti ed urbanisti sull’idea progetto della realizzazione di un Distri Park con zona franca a Napoli, cioè un’area intesa come valvola di ottimizzazione dei flussi in entrata ed uscita di merci e manufatti da trasformare e lavorare per essere poi inviati alle destinazioni finali.
L’ idea che ha una valenza di rilancio strategico per lo sviluppo socio economico della città di napoli, della Regione Campania, del Mezzogiorno più in generale e dei paesi del mediterraneo, si pone in sintonia anche con l’assetto urbanistico della città di Napoli, proiettandolo in una dimensione metropolitana e regionale.
L’ onorevole Iossa ha quindi annunciato che il 24 novembre prossimo alle ore 9.30 presso la sede di ANSAMED di via Tommaso D’Aquino a Napoli si terrà l’apposito seminario “Napoli e il Mediterraneo: la città dei flussi” al quale prenderanno parte le istituzioni e le parti sociali interessate.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.