Caiazzo. Sole di Veronelli per Vestini – Campagnano.

Connubio 2004 Vestini Campagnano premiato con il Sole della Guida Veronelli.

Sono state presentate mercoledì 29 ottobre le Guide Oro 2009 Gli Alberghi, I Ristoranti e I Vini di Veronelli, a Milano, presso l’Hotel Principe di Savoia. Davanti a un folto pubblico di giornalisti, produttori, ristoratori e albergatori i curatori Gian Arturo Rota (I Ristoranti), Gigi Brozzoni e Daniel Thomases (I Vini), Rocco Lettieri (responsabile Canton Ticino), introdotti da Ezio Indiani (general manager dell’Hotel Principe di Savoia) hanno presentato le novità delle Guide Oro 2009 e premiato i vini che hanno ottenuto il Sole e i ristoranti che hanno ricevuto le Tre Stelle. Il Sole è dato ai vini che più hanno emozionato, stupito o rallegrato, nel corso dell’anno, al di là del punteggio di degustazione.

A ricevere questo prestigioso riconoscimento 2 vini campani: il Connubio 2004 di Vestini Campagnano e il Taurasi Riserva Centotrenta 1999 di Mastroberardino.
Anno d’oro, quindi per ciò che riguarda i riconoscimenti, per i vini campani.
In particolare vogliamo segnalare che per il Connubio 2004 si tratta del secondo riconoscimento per quest’anno.
Dopo l’Espresso, infatti, ora anche la guida Veronelli premia l’azienda di Caiazzo in provincia di Caserta.
Si tratta dei due riconoscimenti tra i più ambiti e sicuramente i più ardui da ottenere, a fronte dei centinaia di premiati dalle altre guide (fonte: comunicato)

LA NOTIZIA IN DETTAGLIO
—————————
Caiazzo. Vestini – Campagnano. “Connubio” al top.
La più severa enoguida italiana premia l’azienda di Caiazzo per la qualità del prodotto. 5 bottiglie Espresso al Connubio Vestini Campagnano.
Il Connubio 2004 dell’azienda vitivinicola Vestini Campagnano ottiene il prestigioso riconoscimento delle 5 bottiglie della Guida “I vini d’Italia” 2009 de L’Espresso.
L’azienda casertana entra a far parte della lista di 185 vini d’Eccellenza con un punteggio di 18/20. Non è la prima volta che Vestini Campagnano riceve questo riconoscimento per il Connubio da L’Espresso.
Sita a Caiazzo in zona collinare, alla frazione ‘SS Giovanni e Paolo’, di fronte al massiccio del Matese lavora solo due vitigni, che oggi è difficile – se non impossibile – trovare al di fuori di quel territorio il quale era ed è definito “Terra di Lavoro” e che, attualmente costituisce per la quasi totalità la provincia di Caserta.
Vestini Campagnano, guidata da Alberto Barletta, produce vini di alta qualità che hanno la caratteristica di essere rispettosi delle tradizioni e del territorio.
L’azienda si è impegnata e si impegna anche per le nuove avventure, che va ad intraprendere nel settore vinicolo ed agroalimentare in genere, a rifiutare le omologazioni e ad andare alla continua scoperta di produzioni che, da una parte, abbiano profonde radici nel territorio dal quale provengono e, dall’altra, abbiano il culto della qualità.
Il Connubio (di Pallagrello e Casavecchia) è un vino intenso, compendio di un territorio che ha felicemente ritrovato la propria vocazione millenaria per il vino. Speziato, aromatico ma al tempo stesso di elegante struttura investe i sensi con ampiezza per poi chiudere con grazia tra sentori che persistono e si impongono alla memoria. L’invecchiamento in rovere gli concede grandi doti atte all’invecchiamento.
Connubio felice di due vitigni ritrovati. Enologo di Vestini Campagnano, e dell’altra azienda di famiglia Poderi Foglia ubicata a Conca della Campania, è Paolo Caciorgna, giovane toscano che lavora sul Brunello, ben quotato anche negli Stati Uniti. Responsabile della cantina Emilia Tartaglione.
Scheda tecnica
Zona di produzione: Colline caiatine ed entroterra del centro della provincia di Caserta
Resa: max 60 quintali per ettaro Vitigni: 50% Pallagrello Nero e 50% Casavecchia
Vinificazione: Fermentazione tradizionale in acciaio ed invecchiamento in barrique di rovere francese, esclusivamente di primo passaggio, per almeno 24 mesi
Gradazione alcolica: circa 13,5. Riconoscimenti d’eccellenza anche per Pallagrello bianco e Concarosso R.
Sempre la Vestini Campagnano riceve un altro importante riconoscimento per il Pallagrello bianco 2007 che viene inserito da D’Agata e Comparini, curatori della guida ai migliori 100 vini d’Italia, nella loro esclusivissima graduatoria, accanto ai nomi più prestigioni dell’enologia italiana.
Per questo riconoscimento Alberto Barletta sarà premiato in occasione del prossimo Merano Wine Festival. Al contempo l’azienda gemella del gruppo, Podei Foglia di Conca della Campania, ha ricevuto un importante riconoscimento per il suo Concarosso R 2005, premiato dalla Guida ai migliori Vini d’Italia di Luca Maroni.
L’attestato sarà consegnato in occasione di una serata di gala all’Auditorium di Roma.

INFO
tel: 0823 862770; 0823 679087; Fax: 0823 862770; 0823 679087;
e-mail: info@vestinicampagnano.it – Web: www.vestinicampagnano.it

da: TELERADIO NEWS Agenzia di Stampa giornalistica, radiofonica, televisiva e telematica (Internet).Via Raffaele Mirto 2/6 – 81013 Caiazzo (Caserta) Tel/fax: 0823862832; cell.3345392935
Altro sul sito internet www.teleradionews.info
info@teleradionews.info; giannigosta@libero.it; giannigosta@email.it; giannigosta@inwind.it; giannigosta@gmail.com; giannigosta@yahoo.it; giannigosta@interfree.it; giannigosta@tiscali.it; gi-go@libero.it;


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.