“LA MIA FATTORIA”in Campania
Concorso Regionale riservato alle Scuole Secondarie di primo grado della Campania
Nella società moderna i consumi alimentari sono diventati sempre più standardizzati e spesso le giovani generazioni ignorano la catena che collega gli alimenti alla terra e al lavoro necessario per produrli, le problematiche legate al mondo della produzione, della conservazione e della distribuzione dei prodotti agroalimentari, i rapporti tra qualità dell’alimentazione e salute. Promuovere uno stile di vita sano, tutelare le tradizioni alimentari e creare una relazione tra mondo della scuola e mondo produttivo, sono questi alcuni degli obiettivi dell’Assessorato regionale all’Agricoltura e alle Attività Produttive della Regione Campania che, attraverso il Programma di Comunicazione ed Educazione Alimentare, propone diverse iniziative coinvolgendo in primo luogo le scuole. Le attività realizzate negli ultimi anni hanno riscosso grande successo, coinvolgendo migliaia di giovani perchè incentrate sull’apprendimento mediante la partecipazione attiva. Ed è seguendo questa linea che è stato indetto il concorso regionale “La mia Fattoria” con lo scopo di valorizzare l’importante ruolo pedagogico delle Fattorie Didattiche, far riscoprire ai ragazzi il rapporto dell’uomo con l’ambiente e il legame antico con la terra e le tradizioni.

IL CONCORSO
Modalità e Termini di partecipazione

Il concorso è riservato a tutte le classi delle scuole secondarie di I grado della Campania (medie inferiori) pubbliche, paritarie e legalmente riconosciute. Nell’ambito di ciascun Istituto possono partecipare al concorso le singole classi, coordinate dai rispettivi docenti, presentando un solo elaborato in una delle due sezioni in cui il concorso si suddivide: Letteraria (articoli, ricerche, pagine pubblicitarie, spot, ecc., riportati su supporto cartaceo e/o cd rom) e Artistica (report fotografici, disegni, acquarelli, fumetti, sculture, ecc., riportati su supporto cartaceo e/o cd rom, dvd, ecc.). Per poter partecipare al concorso è necessario documentare, pena l’esclusione, di aver effettuato una visita presso una delle Fattorie iscritte all’Albo regionale delle Fattorie Didattiche della Campania. La visita dovrà essere effettuata tra il mese di settembre 2006 e il 15 marzo 2007 e dovrà essere utilizzata come opportunità per la produzione dell’elaborato di partecipazione al concorso che rappresenterà per l’appunto un approfondimento della giornata trascorsa in fattoria, curando almeno uno dei seguenti argomenti: la qualità dei prodotti certificati, quali Biologici, Integrati, DOCG, DOC, IGT, DOP, IGP STG; le filiere agroalimentari; le attività agricole e agroalimentari; le fattorie didattiche; l’etichettatura dei prodotti agroalimentari; le caratteristiche di uno o più prodotti tipici del proprio territorio; le ricette tradizionali.
I lavori dovranno essere presentati in busta, plico o altro involucro, opportunamente sigillato, riportante denominazione, indirizzo, recapito telefonico, fax, eventuale e-mail dell’Istituto e indicazione della classe partecipante e della sezione prescelta, ed inviati (tramite raccomandata con ricevuta postale di ritorno, spedizioniere o consegnati a mano) alla Segreteria del Concorso “La mia Fattoria” – Città della Scienza onlus, Via Coroglio n. 104, 80124 Napoli, entro il 15 marzo 2007, ore 12.00.
Gli elaborati saranno valutati da un’apposita Commissione che stilerà una graduatoria assegnando n° 10 premi (5 per ogni sezione). Ciascun premio consiste in una visita guidata presso una Fattoria Didattica per la classe vincitrice, fino a un massimo di 50 partecipanti.
La cerimonia di premiazione si terrà presso Città della Scienza, Napoli, entro il mese di maggio 2007.

Per ulteriori informazioni:
www.sito.regione.campania.it/agricoltura/home.htm
Per consultare l’Albo regionale delle Fattorie Didattiche:
www.sito.regione.campania.it/agricoltura/fattorie/fattorie-albo.htm
Info verde: tel 800.881017

Dove e come nasce il cibo?
Come si produce il pane? Come si coltiva la terra? Cos’è l’agricoltura biologica? Come e perché si allevano gli animali? Per i ragazzi è importante fare anche esperienze pratiche, oltre che teoriche. E proprio per sensibilizzare le istituzioni scolastiche a trascorrere una giornata nelle aziende agricole che l’Assessorato regionale all’Agricoltura e alle Attività Produttive della Regione Campania ha istituito un Albo regionale delle Fattorie Didattiche. Ad oggi sono 155 le strutture (aziende agricole e agrituristiche, imprese di trasformazione e confezionamento dell’Agroalimentare e musei della civiltà contadina) iscritte all’Albo e tutte dotate di un’alta qualità dell’offerta didattica, della sicurezza, dell’ospitalità. Trascorrere una giornata in campagna, seguendo il lavoro degli agricoltori, consente ai giovani di familiarizzare con il territorio, apprezzare i valori della cultura contadina, scoprire il percorso dal campo alla tavola, rivalutare l’importanza delle tradizioni e delle produzioni tipiche e tradizionali.

Lidia Merola, email: lidiamerola@libero.it (pubblicato sul numero di Settembre del Mensile Obiettivo)


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.