CONCORSO LETTERARIO LA GAIA MENSA di vino sincero pani condimenti e fuochi ardenti

Fino al 31 maggio è possibile partecipare al IV Concorso letterario La Gaia Mensa, edizione 2010, organizzato dall’azienda vinicola toscana Villa Petriolo.

6 maggio 2010. Il piacere è vita.
Accende gli occhi ed il sorriso, stimola la curiosità e l’intelligenza, scioglie la lingua, avvicina le anime.
Cari amici di Villa Petriolo e Tenuta di Fessina,
il concorso letterario di Villa Petriolo, patrocinato da importanti enti di valorizzazione territoriale tra cui la Regione Toscana, sta correndo verso la conclusione della quarta edizione, prevista per il 31 maggio: i racconti che giungono quotidianamente a Villa Petriolo sono numerosi e sempre originali.
Grazie infinite a tutti coloro che ci stanno scrivendo.
Contribuisce alla promozione del
“piacere come diritto di tutti”, che
“La gaia mensa” vuole affermare con forza, l’articolo, uscito su Milano Finanza lo scorso 1° maggio, del giornalista Umberto Ginestra.
“Letteratura, enogastronomia e convivi nel marketing aziendale”: vi si valorizzano gli ultimi due progetti su cui si stanno concentrando le migliori energie di questo periodo dell’anno, il concorso letterario di Villa Petriolo
“La gaia mensa” e “Satisfaction”.
“Una gara letteraria ormai alla quarta edizione.
E un ciclo di incontri conviviali tra la Sicilia, Milano e la Toscana, per riaffermare la ‘filosofia del buono’ come ‘diritto di tutti’. (…) L’Isola e la Toscana insomma.
Sono i microcosmi, con Milano sullo sfondo, dentro i quali Maestrelli indaga, ricerca, vive. E che racconta e fa raccontare. Con i propri vini e col concorso letterario e il ciclo di incontri conviviali”.
Sperando di fare cosa gradita, invio a leggere il relativo articolo già sul
Link a DiVINando: http://divinando.blogspot.com/2010/05/fessina-letna-e-i-racconti-del-piacere.html
Con i nostri più cari saluti, ringrazio per l’attenzione gentile che mi dedicate. Silvia Maestrelli
da: Villa Petriolo Cerreto Guidi [golpaja@gmail.com]
———————–
IL CONCORSO
———————–
2 maggio 2010. Il concorso, incentrato sul tema dell’enogastronomia (vino sincero pani condimenti e fuochi ardenti), è diviso in varie sezioni:
– Sezione generale
1° premio € 1200, 2° premio € 800, 3° premio vini di Villa Petriolo per € 300;
– Sezione “il vino dell’amicizia”, riservata agli studenti dell’Istitituto Enriques di Castelfiorentino;
– Sezione speciale “percorsi di terra e di gusto” premio internazionale Strada del Montalbano riservata agli italiani all’estero.
Alla Sezione generale è possibile partecipare con un racconto max di 800 battute da spedire entro il 31 maggio 2010 esclusivamente a mezzo e-mail all’indirizzo ufficio.stampa@villapetriolo.com
La giuria è composta da:
Enrico Ghezzi critico cinematografico;
Federico Curtaz enologo;
Ernesto Gentili giornalista enogastronomico;
Chiara Riondino cantautrice;
Leonardo Romanelli critico enogastronomico;
Cristina Tagliabue giornalista;
Carlo Tempesti sindaco di Cerreto Guidi;
Edoardo Vigna giornalista e
Faith Willinger critica
enogastronomica,
La Giuria renderà noti i nomi dei vincitori il 15 giugno 2010.
La premiazione avverrà a Villa Petriolo (Cerreto Guidi, Fi) il 1° luglio 2010.

da: Giulia Cannada Bartoli
Officine Gourmet Comunicazione
officinegourmet@gmail.com
www.officinegourmet.blogspot.com
39+.339.878960


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.