VISITA NEL CASERTANO
L’Istituto sperimentale per il tabacco di Scafati, di cui è direttore il dottor Raffaele D’Amore, ha organizzato per venerdì 7 luglio una visita ai campi sperimentali della provincia di Caserta dove vengono portate avanti colture alternative al tabacco. Il tour toccherà Francolise, Sparanise, Portico di Caserta e Vitulazio.
L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto Co.al.ta (Colture alternative al tabacco), finanziato dalla Comunità europea, coordinato dal ministero delle politiche agricole e attuato del Cra (Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura).
Per comprendere appieno l’importanza del “Progetto comunitario d’analisi e valutazione degli ordinamenti colturali produttivi nelle aree a riconversione del tabacco”, che in Campania riguarda anche le province di Salerno e Benevento, va detto che nei campi sperimentali vengono coltivate piante aromatiche (Francolise), girasole, soia, radicchio e artemisia (Sparanise e Portico di Caserta).
Presso il Cnr di Vitulazio sono invece in atto le prove sperimentali relative alle colture di stevia, quinoia e senape, sotto la direzione del dottor Riccardo D’Andria.

Ps Per chi fosse interessato alla visita l’appuntamento è fissato alle ore 9 di venerdi 7 luglio all’uscita Capua dell’A/1, piazzola di sosta in direzione Sparanise.
Per ulteriori notizie e comunicati stampa: Bruno Menna 380/5285438
bmenna@alice.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.