Filiera breve dal campo alla tavola e spesa sicura.

Domani 4 luglio 2010 dalle 9 alle 14 in Piazza San Vitale ‘mercato’ di ”Campagna Amica” con l’acquisto diretto dagli agricoltori di prodotti agroalimentari tipici e genuini del territorio.

L’iniziativa, promossa da Coldiretti in collaborazione con la X municipalità Bagnoli-Fuorigrotta del Comune di Napoli è volta a facilitare l’accesso dei consumatori alla produzione agricola tagliando i vari passaggi intermedi e riducendo le distanze che deve percorrere il cibo con mezzi spesso inquinanti prima di giungere a tavola, con effetti positivi sul piano economico, salutistico ed ambientale.
L’intento è anche quello di favorire l’acquisto di frutta e verdura di stagione di qualità al giusto prezzo, direttamente dagli agricoltori, e aiutare a fronteggiare il rischio di colpi di calore.
Con l’arrivo del grande caldo vanno praticamente raddoppiati gli acquisti giornalieri di frutta che è consigliata per difendersi dai colpi di calore soprattutto per le persone anziane e per quelle piu’ giovani.
Pesche, albicocche, fragole, ciliegie, melone, cocomeri, susine e gli altri frutti di stagione sono il miglior modo per combattere il caldo e l’eccessiva sudorazione perché rinfrescanti, ricchi di vitamine e sali minerali indispensabili per non affaticare troppo l’organismo rileva la Coldiretti.
Circa un quarto degli italiani mangerebbe più frutta se costasse un po’ meno, e circa un quinto farebbe la stessa cosa con la verdura e gli ortaggi secondo l’analisi Censis/Coldiretti dal quale “spicca la crescita degli acquisti diretti dal produttore, inclusi i Mercati del contadino, che sono percepiti come una soluzione che risponde ad alcune esigenze forti, come il prezzo conveniente, la genuinità e la sicurezza del prodotto”.
Soprattutto gli anziani per dormire bene la notte devono fare attenzione alla tavola preferendo pane, pasta, riso, ma anche lattuga, cipolla, radicchio, formaggi freschi, uova bollite, latte fresco caldo e frutta dolce come pesche e nettarine, che aiutano a riposare.
Occorre invece evitare cibi pesanti, alcolici e gli alimenti troppo conditi con pepe, sale o paprika, ma anche attenzione al caffè.
Con l’arrivo del grande caldo – continua la Coldiretti – è fermamente sconsigliato bere bibite ghiacciate poichè l’improvviso raffreddamento indotto dal liquido molto freddo può ridurre considerevolmente la funzionalità dell’apparato digerente determinando fenomeni di congestione. Meglio allora – conclude la Coldiretti – sostituire le bibite gassate con frullati, centrifugati, macedonie e succhi di frutta.

da: Nicola Rivieccio [nicola.rivieccio@coldiretti.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.