CAMPI FLEGREI. La Terza edizione di Malazé, Festa dell’enogastronomia dei Campi Flegrei
(5-15 settembre 2008)
“Malazè – il cratere del gusto”

——————
IL CONSUNTIVO
——————
Si è conclusa con successo
la III edizione di “Malazè, il cratere del gusto”
Triplicate le presenze nei ristoranti della zona.
Positivo anche il numero dei turisti che hanno scelto il
“soggiorno Malazè”.
Si lavora già per la prossima edizione.

Si è conclusa positivamente la terza edizione di “Malazè – il cratere del gusto”, la festa dell’enogastronomia dei Campi Flegrei. Entusiasmo tra gli operatori della ristorazione e tra le associazioni che hanno partecipato alla kermesse che si è svolta dal 5 al 15 settembre.

Questi i numeri dell’edizione 2008: si stima che siano state oltre 3mila le presenze di nuovi clienti nei trenta ristoranti (di Pozzuoli, Bacoli e Giugliano) che hanno partecipato all’iniziativa, triplicando le presenze dei periodi normali. Grande successo per le cene in vigna che hanno visto la partecipazione di centinaia di persone. I gastronauti hanno così conosciuto la cucina flegrea di qualità ma anche le cantine e i produttori di vino (associati nel ‘Consorzio Tutela vino Campi Flegrei’ e le ‘Strade del Vino’). Registrate molte presenze di turisti provenienti dalle altre province della Campania e dalla regioni limitrofe che hanno scelto il “pacchetto Malazè”. Quasi tutti i clienti erano nuovi per gli operatori economici locali. Si tratta per lo più di clienti – come hanno riferito molti ristoratori – che hanno scelto un modo tranquillo, lento ma di qualità per conoscere il territorio. Coinvolte sette associazione culturali che hanno accompagnato i turisti nei luoghi più suggestivi dei Campi Flegrei: il Santuario di San Gennaro, la Solfatara, il lago d’Averno, Centro Camerelle, lago Miseno e nella città sommersa di Baia.
Protagonista di questa edizione anche la condotta Slow Food locale: i Laboratori del gusto dedicati al pesce azzurro e l’asta di beneficenza al Mercato ittico di Pozzuoli hanno coinvolto decine di visitatori appassionati (l’asta è servita per l’acquisto di una sedia a rotelle per un’anziana di Bacoli). Gli esperti e gli operatori economici del settore si sono confrontati in due convegni (il primo, dedicato ad uno dei prodotti tipici della zona, la cozza e il secondo allo all’importanza dell’enogastronomia).

“Il mio ringraziamento – dice Rosario Mattera, ideatore di Malazè e presidente dell’associazione “Campi Flegrei a tavola” – va a tutti gli operatori coinvolti nell’evento: molti di loro hanno lavorato gratuitamente per la riuscita della manifestazione. Malazè è diventato il catalizzatore di tante attività mettendo insieme, per esempio, gastronomia ed archeologia. Ma soprattutto è stata una importante operazione economica, con una ricaduta positiva e immediata per gli operatori. È difficile fare dei calcoli precisi ma ogni attività proposta ha riscosso un enorme successo che si rifletterà anche sui prossimi mesi. Proprio per questi motivi i dirigenti della Regione Campania intervenuti al convegno finale hanno dichiarato che “Malazè” sarà sempre di più l’evento su cui puntare per rilanciare l’enogastronomia dell’area flegrea”.
La terza edizione di “Malazè – il Cratere del gusto” è stata patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Napoli, dai Comuni di Pozzuoli, Bacoli, dall’Azienda di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e dal Parco Regionale dei Campi Flegrei.
INFO
Siti internet: www.campiflegreiatavola.it – www.malaze.it
Responsabile Ufficio Stampa e relazioni esterne
Ciro Biondi
ufficiostampa@cirobiondi.it
393.5861941 – 339.5445737

—————–
IL 15 SETTEMBRE
—————–
Convegno a Cuma: “Turismo enogastronomico e culturale. Una grande opportunità per comunicare
e promuovere i Campi Flegrei”
Incontro tra amministratori, imprenditori ed operatori culturali.

Lunedì 15 settembre a Villa Eubea, nei pressi degli scavi archeologici di Cuma (Pozzuoli), alle ore 17,30 si terrà il “Convegno turismo enogastromico e culturale: Una grande opportunità per comunicare e promuovere i Campi Flegrei”.
L’iniziativa si svolge nell’ambito di “Malazè – il cratere del gusto”.

Introduce: Rosario Mattera (Presidente dell’associazione “Campi Flegrei a tavola”).
Intervengono: Francesco Escalona (Presidente del Parco Regionale Campi Flegrei), Carolina Lubrano Lo Bianco (presidente delle Strade del vino dei Campi Flegrei), Luciano D’Aponte (Regione Campania, assessorato all’agricoltura), Enzo Iodice (Presidente Ept di Caserta), Pietro Micillo (Agripromos), Gaetano Pascale (Presidente Slow Food Campania). Conclude Maria Passari (Regione Campania, assessorato all’agricoltura). Modera: Antonio Fiore (giornalista).

Il convegno propone un’analisi del panorama turistico enogastronomico e culturale inteso come esperienza di viaggio tematico, integrato e sostenibile. Da una conoscenza di base dei meccanismi che regolano il settore turistico si passa allo sviluppo di un’indispensabile visione interdisciplinare, geografico-culturale, quale strumento di interpretazione critica delle risorse e del territorio. L’obiettivo è quello di imparare a costruire un progetto di turismo enogastronomico e culturale sistemico, organico, coerente, che sia in grado di valorizzare le peculiarità di un’area caratterizzata da una forte presenza di attività enogastronomiche di qualità e di un patrimonio culturale unico al mondo. Questo è un mercato non ancora sfruttato e che può creare un occupazione diversa e di qualità, in un territorio depresso come quello dei Campi Flegrei.
Organizzato dalla regione Campania (StapacepicaNa – Sesiraca NA)

LA PRESENTAZIONE
Dieci giorni all’insegna della grande cucina dei Campi Flegrei
Dal 5 al 15 settembre c’è “Malazè – il cratere del gusto”
Tutto il territorio flegreo in tavola con vini e piatti tipici: previste escursioni, convegni, laboratori del gusto, cene in vigna.
Coinvolti ristoranti, cantine, aziende agrituristiche, produttori, associazioni.
Menù promozionale a 25,00 euro in oltre 30 ristoranti.

Da venerdì 5 a lunedì 15 settembre si svolgerà la terza edizione di “Malazè – Il cratere del gusto”, la festa dell’enogastronomia nei Campi Flegrei.
La manifestazione organizzata dall’associazione “Campi Flegrei a tavola” in collaborazione con l’Associazione “Le Strade del Vino – Campi Flegrei”, “Slow Food Campania”, “Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei”, “Albergatori Flegrei – Associazione Turistica” e svariate associazioni, si propone di utilizzare l’enogastronomia tipica locale come veicolo per richiamare visitatori nei Campi Flegrei e valorizzare il settore della gastronomia, della pesca e dei vini che affondano le loro radici nella storia del territorio.

La proposta dei ristoratori
Per tutta la durata della di “Malazè – il cratere del gusto”, i ristoranti di Pozzuoli e Bacoli presenteranno la tradizione flegrea a tavola con una promozione esclusiva.
I ristoratori hanno elaborato un menu di piatti tipici, a base di pesce azzurro e dei prodotti degli orti locali, a prezzo fisso che, su prenotazione (al costo di ?. 25,00 vino escluso), potranno essere serviti a pranzo e a cena. I ristoranti indicheranno ai gastronauti, il luogo (cantina, pescheria, azienda agricola ecc.) dove poter acquistare i prodotti che hanno usato per la loro ricetta.
Le proposte saranno accompagnate dai vini delle due D.O.C. Campi Flegrei: falanghina e per e’ palummo. Sul sito www.malaze.it è possibile leggere la lista dei trenta ristoratori aderenti.

La proposta degli albergatori.
Gli albergatori locali propongono un’offerta turistica integrata e culturale: il “Soggiorno Malazè”. Il turista può costruire il suo itinerario, può scegliere tra vari servizi in coerenza con le stagioni e i luoghi entrando in contatto con gli abitanti dei Campi Flegrei alla scoperta di luoghi alternativi e segreti nel rispetto della natura e della storia. L’offerta comprende: soggiorno in dimore flegree; prima colazione dei sapori in campania; mezza pensione con degustazione nei punti ristoro convenzionati; bagni sulla via delle terme; trasferimenti e la partecipazione a tutte le iniziative di Malazè. Una notte e due giorni: ? 49; due notti e tre giorni: ? 89. Per info: 339.7926749 – info@bradisismo.it

Malazè e. Slow Food.
Tra i protagonisti di questa edizione di Malazè c’è anche Slow Food, organizzazione internazionale che studia, difende e divulga le tradizioni agricole ed enogastronomiche. Le iniziative della Condotta Slow Food Campi Flegrei si svolgeranno al Vulcano Solfatara:
venerdì 5 e sabato 6 “Momenti slow”;
venerdì 12 “Mangiamoli giusti” sabato 13 i Laboratori del gusto dedicati al pesce azzurro. domenica 14 settembre: “L’asta del pesce azzurro”, si svolgerà al Mercato ittico di Pozzuoli (L’incasso della vendita sarà devoluto in beneficenza).

—————————
IL PROGRAMMA IN DETTAGLIO
—————————
NAPOLI: A MALAZE’ il cratere del gusto, SLOW FOOD CAMPANIA PROPONE UNA SERIE DI APPUNTAMENTI DEDICATI ALL’EDUCAZIONE ALIMENTARE
Gli incontri previsti il 5, 6, 12, 13 e 14 settembre
Son ben cinque gli appuntamenti previsti da Slow Food Campania nella manifestazione “MALAZÈ il cratere del gusto – Festa Enogastronomica dei Campi Flegrei”, iniziativa che punta i fari sulle tradizioni enogastronomiche locali, in particolar modo legate al mondo della pesca.
Slow Food Campania cura una serie di appuntamenti dedicati all’educazione alimentare, ai temi della difesa della biodiversità, del recupero della piccola pesca. Si parte venerdì 5 e sabato 6 settembre con “MOMENTI SLOW”, sulla terrazza del Vulcano Solfatara, con due eventi al tramonto, in uno scenario mozzafiato, dedicati ai temi associativi, all’elogio della lentezza. Piccoli assaggi e proposte dello chef Antonello Rinaldi, in accompagnamento si potranno degustare i vini della DOC Campi Flegrei.

Venerdì 12, invece, Slow Food Campania promuove “MANGIAMOLI GIUSTI” in collaborazione col Mercato Ittico di Pozzuoli, per favorire il rispetto delle leggi sulle misure minime del pescato, sulla pesca sostenibile, sui pesci disimparati, sui valori nutrizionali del pesce;
Nell’ambito della manifestazione “MALAZÈ il cratere del gusto – Festa Enogastronomica dei Campi Flegrei”, che vuole riportare l’attenzione sui saperi e sapori delle tradizioni enogastronomiche locali, in particolar modo legate al mondo della pesca, SLOW FOOD CAMPANIA,

Venerdì 12 Settembre, promuove “MANGIAMOLI GIUSTI”. Per costruire un futuro fatto di cibo buono, pulito e giusto. Pesce da scegliere con più consapevolezza, pesce da difendere dagli eccessi dei consumi. “Mangiamoli giusti” per promuovere il rispetto delle leggi sulle misure minime del pescato, sulla pesca sostenibile, sui pesci disimparati, sui valori nutrizionali del pesce. Il consumo del pesce si concentra su un decimo appena della fauna ittica disponibile nel nostro mare. Un fenomeno che genera una pressione su poche specie con conseguente impoverimento. La cultura a proposito di pesce è molto poca, la gente non è informata, non sa quali pesci sono buoni e quali sono le tante alternative che il mare può offrire. Soprattutto si tende ad applicare al pesce le stesse logiche merceologiche che si applicano alla carne e ad altri prodotti. Ne consegue che la maggioranza delle persone cerca il pesce che potremmo definire “facile”, magari già sfilettato, o a tranci, da grigliare o cuocere in maniera semplice. Tutte cose che rendono più “facile” il pesce, ma che non educano, non insegnano nulla. Inoltre, alcune di queste specie che diventano di moda, hanno cicli vitali molto lunghi e quindi non c’è possibilità di dare loro il tempo di ripopolarsi sufficientemente, ed è facile cadere in situazioni di consumo eccessivo, senza poter dirigere l’attenzione altrove, magari su specie che hanno tempi di resilienza più brevi e sarebbero più sostenibili. Slowfood promuove quindi «Mangiamoli giusti»: ovvero mangiamo i pesci meno noti e rispettiamo le misure minime del pescato. In collaborazione col Mercato Ittico di Pozzuoli da tempo impegnato sul fronte delle problematiche igienico-sanitarie, legate alla produzione e commercializzazione dei prodotti della pesca e della divulgazione dei principi di “Educazione Alimentare”.
I locali di “MANGIAMOLI GIUSTI”
A RIDOSSO
Via Mercato di Sabato, 320
Loc. Cappella, BACOLI Tel. 081.8689233
DA FEFÈ
Via Miseno, 125
Loc. Casevecchie, BACOLI – Tel. 081.5233011
LA MARCHESELLA
Via Marchesella, 1184
GIUGLIANO IN CAMPANIA – Tel. 081.8945219
IL RUDERE
Via Pergolesi, 80
POZZUOLI – Tel. 081.5262943
TAVERNA BRUDI
Via Vigna, 15
POZZUOLI – Tel. 081.5268254

Sabato 13, sono in programma due Laboratori del Gusto, all’interno del Vulcano Solfatara. Si comincia alle 18,30 con “SANO COME UN PESCE”. Conversazioni, immagini, testimonianze, assaggi, ovvero pesca, salute e sostenibilità. Assurdità e paradossi del sistema secondo Gilberto Venturini, Presidente di Slow Food Lombardia e curatore di Slow Fish.
Per le 20,30, inoltre, è previsto un secondo laboratorio “PESCE FRITTO” con Gilberto Venturini, Presidente di Slow Food Lombardia, che evidenzia i segreti della frittura impeccabile, in un percorso a metà fra un laboratorio e una lezione sulle tecniche di cucina.

Si chiude domenica 14 settembre al Mercato Ittico di Pozzuoli, con “UN MARE DI AZZURRO”, Asta Mercato del pesce secondo Slow Food. L’arrivo del pesce dal mare, preparazioni, assaggi, discussioni in diretta dal mercato, le regole dell’acquisto consapevole. L’incasso della vendita sarà devoluto in beneficenza.
Prenotazioni ai numeri 340.6001837 – 081.8044295 anche tramite una e-mail all’indirizzo workinprogress@aliceposta.it.
ufficio stampa: Slow Food Campania

Malazè e. il Vino.
Domenica 7 settembre (ore 9,00) appuntamento e partenza dalla piscina comunale di Lucrino per il Ciclo wine tour sulle Strade del Vino dei Campi Flegrei. Giovedì 11 “Cena in Vigna con. il ristorante”.

Malazè e. i Tour.
Immersioni a cura del Centro Sub Campi Flegrei, escursioni in mare sulle imbarcazioni tipiche dei porti flegrei. Ma anche visite alla vecchia Bacoli, a Cuma, al lago d’Averno e al Santuario di San Gennaro. A Bacoli escursione: “A cozz, i cuzzucar ed il Lago Miseno”.

Malazè e. i prodotti del territorio.
Visita alle cantine (Bacoli -Fusaro, all’azienda agricola “La Sibilla”) e del più grande centro di depurazione dei molluschi del sud Italia: l’Irsvem di Baia.

Malazè e. gli incontri.
Martedì 9 (ore17,30) al Castello di Arco Felice, un convegno sulla “Cozza dop” e poi due eventi al Caffè letterario di Bacoli (mercoledì 10 presentazione del libro “Passio” e domenica 14 mostra fotografica “In-co(u)ltura). Lunedì 15 (ore 17,30) a villa Eubea a Cuma, il convegno “Turismo Enogastromico e Culturale: Una Grande opportunità per comunicare e promuovere i Campi Flegrei”.

Malazè e. il cioccolato.
Il cioccolato sarà l”ospite d’onore” di questa edizione di Malazè. L’associazione Al Cioccolato sarà presente con un proprio corner degustazione a varie iniziative. Illustrerà i suoi progetti, avvalendosi della collaborazione dei suoi esperti. Sarà presente la chef Davide D’Arcamo che realizzerà ricette dolci e salate a base di cioccolato. Info:www.alcioccolato.com

“Malazè – dice Rosario Mattera, ideatore e organizzatore dell’evento – si propone di promuovere e mettere in contatto tutte quelle persone, associazioni, imprese e cooperative, che operano nel settore enogastronomico, culturale e turistico ricettivo dell’area flegrea, in modo da creare finalmente i presupposti per la creazione di un prodotto Campi Flegrei, che ci veda, finalmente, protagonisti”.

La manifestazione organizzata dall’associazione “Campi Flegrei a tavola” in collaborazione con “Sloow Food Campania”, e le associazioni “Le strade del vino – Campi Flegrei”, “Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei”, “Albergatori Flegrei”.
La terza edizione di “Malazè – il Cratere del gusto” è patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Napoli, dai Comuni di Pozzuoli, Bacoli, dall’Azienda di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli, dall’Ente Provinciale per il Turismo e dal Parco Regionale dei Campi Flegrei.

È attivo un ufficio informazioni: Tel. 0813049588
Siti internet: www.campiflegreiatavola.it – www.malaze.it

Responsabile Ufficio Stampa e relazioni esterne Ciro Biondi
ufficiostampa@cirobiondi.it
393.5861941 – 339.5445737

Sono disponibili:
· elenco dei ristoratori aderenti all’iniziativa
· foto di prodotti tipici
· foto dell’ultima edizione di Malazè

IL PROGRAMMA
Dieci giorni all’insegna della grande cucina dei Campi Flegrei
Dal 5 al 15 settembre c’è “Malazè – il cratere del gusto”
Tutto il territorio flegreo in tavola con vino e piatti tipici: previste mostre, tours, convegni, laboratori del gusto, laboratori didattici per bambini, mostra – mercato di prodotti tipici campani.
Coinvolti ristoranti, cantine, aziende agrituristiche, produttori, associazioni. Menù promozionale a 25,00 euro in oltre 30 ristoranti.

Da venerdì 5 a lunedì 15 settembre si svolgerà la terza edizione di “Malazè – Il cratere del gusto”, la festa dell’enogastronomia nei Campi Flegrei. La manifestazione organizzata dall’associazione “Campi Flegrei a tavola” in collaborazione con l’Associazione “Le Strade del Vino – Campi Flegrei”, “Slow Food Campania”, “Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei”, “Albergatori Flegrei – Associazione Turistica” e svariate associazioni, si propone di utilizzare l’enogastronomia tipica locale come veicolo per richiamare visitatori nei Campi Flegrei e valorizzare il settore della gastronomia, della pesca e dei vini che affondano le loro radici nella storia del territorio.

La proposta dei ristoratori
Per tutta la durata della di “Malazè – il cratere del gusto”, i ristoranti di Pozzuoli e Bacoli presenteranno la tradizione flegrea a tavola con una promozione esclusiva. I ristoratori hanno elaborato un menu di piatti tipici, a base di pesce azzurro e dei prodotti degli orti flegrei, a prezzo fisso che, su prenotazione (al costo di ?. 25,00 vino escluso), potranno essere serviti a pranzo e a cena. I ristoranti indicheranno ai gastronauti, il luogo (cantina, pescheria, azienda agricola ecc.) dove poter acquistare i prodotti che hanno usato per la loro ricetta. Le proposte saranno accompagnate dai vini delle due D.O.C. Campi Flegrei: falanghina e per e’ palummo. Sul sito www.malaze.it è possibile leggere la lista dei trenta ristoratori aderenti.

La proposta degli albergatori.
Gli albergatori locali propongono un’offerta turistica integrata e culturale: il “Soggiorno Malazè”. Il turista può costruire il suo itinerario, può scegliere tra vari servizi in coerenza con le stagioni e i luoghi entrando in contatto con gli abitanti dei Campi Flegrei alla scoperta di luoghi alternativi e segreti nel rispetto della natura e della storia. L’offerta comprende: soggiorno in dimore flegree; prima colazione dei sapori in campania; mezza pensione con degustazione nei punti ristoro convenzionati; bagni sulla via delle terme; trasferimenti e la partecipazione a tutte le iniziative di Malazè. Una notte e due giorni: ? 49; due notti e tre giorni: ? 89. Per info: 339.7926749 – info@bradisismo.it

Malazè e Slow Food.
Nell’ambito della manifestazione “MALAZÈ il cratere del gusto – Festa Enogastronomica dei Campi Flegrei”, che vuole riportare l’attenzione sui saperi e sapori delle tradizioni enogastronomiche locali, in particolar modo legate al mondo della pesca, SLOW FOOD CAMPANIA, terrà una serie di appuntamenti dedicati all’educazione alimentare, ai temi della difesa della biodiversità, del recupero della piccola pesca. Tra le attività si segnalano “MOMENTI SLOW”, sulla terrazza del Vulcano Solfatara, i giorni venerdì e sabato 5 e 6 settembre. Si tratta di due appuntamenti al tramonto, in uno scenario mozzafiato, dedicati ai temi associativi, all’elogio della lentezza. Piccoli assaggi e proposte dello chef Antonello Rinaldi, in accompagnamento si potranno degustare i vini della DOC Campi Flegrei. Venerdì 12 settembre Slow Food Campania promuove“MANGIAMOLI GIUSTI” in collaborazione col Mercato Ittico di Pozzuoli Per costruire un futuro fatto di cibo buono, pulito e giusto. Pesce da scegliere con più consapevolezza, pesce da difendere dagli eccessi dei consumi. “Mangiamoli giusti” per promuovere il rispetto delle leggi sulle misure minime del pescato, sulla pesca sostenibile, sui pesci disimparati, sui valori nutrizionali del pesce. Il consumo del pesce si concentra su un decimo appena della fauna ittica disponibile nel nostro mare. Un fenomeno che genera una pressione su poche specie con conseguente impoverimento. La cultura a proposito di pesce è molto poca, la gente non è informata, non sa quali pesci sono buoni e quali sono le tante alternative che il mare può offrire. Soprattutto si tende ad applicare al pesce le stesse logiche merceologiche che si applicano alla carne e ad altri prodotti. Ne consegue che la maggioranza delle persone cerca il pesce che potremmo definire “facile”, magari già sfilettato, o a tranci, da grigliare o cuocere in maniera semplice. Tutte cose che rendono più “facile” il pesce, ma che non educano, non insegnano nulla. Inoltre, alcune di queste specie che diventano di moda, hanno cicli vitali molto lunghi e quindi non c’è possibilità di dare loro il tempo di ripopolarsi sufficientemente, ed è facile cadere in situazioni di consumo eccessivo, senza poter dirigere l’attenzione altrove, magari su specie che hanno tempi di resilienza più brevi e sarebbero più sostenibili. In alcuni locali dell’area flegrea sarà possibile degustare menù a base di pesce “buono, pulito e giusto”.
Sabato 13 settembre, due Laboratori del Gusto®, all’interno del Vulcano Solfatara. Si comincia alle 18,30 con “SANO COME UN PESCE”. Conversazioni, immagini, testimonianze, assaggi, ovvero pesca, salute e sostenibilità. Assurdità e paradossi del sistema secondo Gilberto Venturini, Presidente di Slow Food Lombardia e curatore di Slow Fish. Oggi il tema della pesca sostenibile coinvolge tutta una serie di questioni, spesso non considerate: inquinamento anche genetico, biodiversità, terzo mondo, rapporto con l’agricoltura, mercati. Per le 20,30 è previsto un secondo laboratorio “PESCE FRITTO”. Gilberto Venturini, Presidente di Slow Food Lombardia, ci guiderà attraverso i segreti della frittura impeccabile. Un percorso a metà fra un laboratorio e una lezione sulle tecniche di cucina.
Si chiuderà domenica 14 settembre al Mercato Ittico di Pozzuoli, con “UN MARE DI AZZURRO” Asta Mercato del pesce secondo Slow Food. L’arrivo del pesce dal mare. Preparazioni, assaggi, discussioni in diretta dal mercato. Le regole dell’acquisto consapevole. L’incasso della vendita sarà devoluto in beneficenza.
Prenotazioni ai numeri 340.6001837 – 081.8044295 anche tramite una e-mail all’indirizzo workinprogress@aliceposta.it.
Slow Food® Campania

Malazè e il Vino.
Domenica 7 settembre (ore 9,00) appuntamento e partenza dalla piscina comunale di Lucrino per il Ciclo wine tour sulle Strade del Vino dei Campi Flegrei. Giovedì 11 “Cena in Vigna con. il ristorante”.

Malazè e. i Tour.
Immersioni a cura del Centro Sub Campi Flegrei, escursioni in mare sulle imbarcazioni tipiche dei porti flegrei. Ma anche visite alla vecchia Bacoli, a Cuma, al lago d’Averno e al Santuario di San Gennaro. A Bacoli escursione: “A cozz, i cuzzucar ed il Lago Miseno”.

Malazè e. i prodotti del territorio.
Visita alle cantine (Bacoli -Fusaro, all’azienda agricola “La Sibilla”) e del più grande centro di depurazione dei molluschi del sud Italia: l’Irsvem di Baia.

Malazè e. gli incontri.
Martedì 9 (ore17,30) al Castello di Arco Felice, un convegno sulla “Cozza dop” e poi due eventi al Caffè letterario di Bacoli (mercoledì 10 presentazione del libro “Passio” e domenica 14 mostra fotografica “In-co(u)ltura). Lunedì 15 (ore 17,30) a villa Eubea a Cuma, il convegno “Turismo Enogastromico e Culturale: Una Grande opportunità per comunicare e promuovere i Campi Flegrei”.

Malazè e. il cioccolato.
Il cioccolato sarà l”ospite d’onore” di questa edizione di Malazè. L’associazione Al Cioccolato sarà presente con un proprio corner degustazione a varie iniziative. Illustrerà i suoi progetti, avvalendosi della collaborazione dei suoi esperti. Sarà presente la chef Davide D’Arcamo che realizzerà ricette dolci e salate a base di cioccolato. Info:www.alcioccolato.com

“Malazè – dice Rosario Mattera, ideatore e organizzatore dell’evento – si propone di promuovere e mettere in contatto tutte quelle persone, associazioni, imprese e cooperative, che operano nel settore enogastronomico, culturale e turistico ricettivo dell’area flegrea, in modo da creare finalmente i presupposti per la creazione di un prodotto Campi Flegrei, che ci veda, finalmente, protagonisti”.

La manifestazione organizzata dall’associazione “Campi Flegrei a tavola” in collaborazione con “Sloow Food Campania”, e le associazioni “Le strade del vino – Campi Flegrei”, “Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei”, “Albergatori Flegrei”.
La terza edizione di “Malazè – il Cratere del gusto” è patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Napoli, dai Comuni di Pozzuoli, Bacoli, dall’Azienda di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli, dall’Ente Provinciale per il Turismo e dal Parco Regionale dei Campi Flegrei.

È attivo un ufficio informazioni: Tel. 0813049588
Siti internet: www.campiflegreiatavola.it – www.malaze.it

Responsabile Ufficio Stampa e relazioni esterne Ciro Biondi
ufficiostampa@cirobiondi.it
393.5861941 – 339.5445737

—————————–
C’E’SLOW FOOD CAMPI FLEGREI
—————————–
Nell’ambito della Manifestazione
MALAZÈ il cratere del gusto
Festa Enogastronomica dei Campi Flegrei Slow Food Campi Flegrei presenta le seguenti iniziative. Si tratta di incontri ed appuntamenti dedicati al pesce ed al suo mondo. Racconteremo dell’ecosistema mare, dei sistemi di pesca tradizionali, di processi di trasformazione. Insegneremo come riconoscere il pesce fresco da quello congelato. Ed ancora di inquinamento e sostenibilità ambientale. Le degustazioni, guidate da esperti di Slow Food®, prevedono una serie di assaggi, in abbinamento ai vini della DOC Campi Flegrei. Le iniziative avranno quali scenari principali il Vulcano Solfatara e il Mercato Ittico di Pozzuoli. Le attività tenute presso il Vulcano SOLFATARA consentono anche di visitare la solfatara.
– Venerdi e Sabato 5 e 6 Settembre ore 20,00
VULCANO SOLFATARA
Via Solfatara, 161 – POZZUOLI
“MOMENTI SLOW”
Appuntamento al tramonto sulla terrazza del ristorante nello splendido scenario della Solfatara per parlare di cibo, degustare, bere. Un esercizio soprattutto mentale rivolto all’elogio della lentezza, del gusto, dei sapori di una volta, della lettura. In degustazione i vini della DOC Campi Flegrei.
€ 5,00 soci e non soci
– Venerdì 12 Settembre
“MANGIAMOLI GIUSTI”
Per costruire un futuro fatto di cibo buono, pulito e giusto. Pesce da scegliere con più consapevolezza, pesce da difendere dagli eccessi dei consumi. “Mangiamoli giusti” per promuovere il rispetto delle leggi sulle misure minime del pescato, sulla pesca sostenibile, sui pesci disimparati, sui valori nutrizionali del pesce. Il consumo del pesce si concentra su un decimo appena della fauna ittica disponibile nel nostro mare. Un fenomeno che genera una pressione su poche specie con conseguente impoverimento. La cultura a proposito di pesce è molto poca, la gente non è informata, non sa quali pesci sono buoni e quali sono le tante alternative che il mare può offrire. Soprattutto si tende ad applicare al pesce le stesse logiche merceologiche che si applicano alla carne e ad altri prodotti. Ne consegue che la maggioranza delle persone cerca il pesce che potremmo definire “facile”, magari già sfilettato, o a tranci, da grigliare o cuocere in maniera semplice. Tutte cose che rendono più “facile” il pesce, ma che non educano, non insegnano nulla. Inoltre, alcune di queste specie che diventano di moda, hanno cicli vitali molto lunghi e quindi non c’è possibilità di dare loro il tempo di ripopolarsi sufficientemente, ed è facile cadere in situazioni di consumo eccessivo, senza poter dirigere l’attenzione altrove, magari su specie che hanno tempi di resilienza più brevi e sarebbero più sostenibili. Slowfood promuove quindi «Mangiamoli giusti»: ovvero mangiamo i pesci meno noti e rispettiamo le misure minime del pescato. In alcuni locali del litorale flegreo sarà possibile degustare menù a base di pesce “buono, pulito e giusto”. In collaborazione col Mercato Ittico di Pozzuoli.
– Sabato 13 settembre
VULCANO SOLFATARA
Via Solfatara, 161 – POZZUOLI
LABORATORI DEL GUSTO® SLOW FOOD
Ore 18,00 – SANO COME UN PESCE – Conversazioni, immagini, testimonianze, assaggi, ovvero pesca, salute e sostenibilità. Assurdità e paradossi del sistema secondo Gilberto Venturini, Presidente di Slow Food Lombardia e curatore di Slow Fish. Oggi il tema della pesca sostenibile coinvolge tutta una serie di questioni, spesso non considerate: inquinamento anche genetico, biodiversità, terzo mondo, rapporto con l’agricoltura, mercati.
€ 5,00 soci € 8,00 non soci
Ore 20,30
– PESCE FRITTO – Gilberto Venturini, Presidente di Slow Food Lombardia, ci guiderà attraverso i segreti della frittura impeccabile. Un percorso a metà fra un laboratorio e una lezione sulle tecniche di cucina. In rassegna tutti gli aspetti: tecnica per immersione e in padella, il gioco delle temperature, i grassi, panature, recipienti per la cottura, raffinatezze varie e…..trucchi del mestiere.
€ 5,00 soci € 8,00 non soci
– Domenica 14 Settembre ore 11,00
MERCATO ITTICO DI POZZUOLI
“UN MARE DI AZZURRO”
Asta Mercato del pesce secondo Slow Food. L’arrivo del pesce dal mare. Preparazioni, assaggi, discussioni in diretta dal mercato. Le regole dell’acquisto consapevole. L’incasso della vendita sarà devoluto in beneficenza. Ingresso gratuito.
Vito TROTTA
Fiduciario della Condotta
Slow Food Campi Flegrei
Informazioni e Prenotazioni ai numeri 340.6001837 – 393.7432138 – 081.8044295 anche tramite una e-mail all’indirizzo workinprogress@aliceposta.it

————–
L’ANTEPRIMA
————–
A settembre ritorna “Malazè – il cratere del gusto”, la 3ª edizione della festa dell’enogastronomia dei Campi Flegrei.
Dal 5 a domenica al 15 settembre tutto il territorio flegreo in tavola con vino e piatti tipici.
Agosto 22, 2008 in Bacoli, Campi Flegrei, Napoli, Pozzuoli
Dal 5 al 15 settembre si svolgerà “Malazè – Il cratere del gusto” la festa dell’enogastronomia nei Campi Flegrei. La manifestazione organizzata dall’associazione
“Campi Flegrei a tavola” in collaborazione con l’associazione
“Le strade del vino – Campi Flegrei” si propone di utilizzare l’enogastronomia tipica locale come veicolo per richiamare visitatori nei Campi Flegrei e valorizzare il settore della gastronomia, della pesca e dei vini che affondano le loro radici nella storia del territorio.
I Campi Flegrei – zona a nord di Napoli (con i comuni di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida) – fin dall’antichità sono stati annoverati come luoghi ameni dove l’enogastronomia è sempre un’eccellenza. I Campi Flegrei sono al centro di una trasformazione, che vede l’enogastronomia e le risorse archeologiche e ambientali, quale possibili strumenti di sviluppo.
“Malazè” coinvolge decine di ristoranti e cantine di produttori di vino. I ristoratori proporranno menù degustazioni con piatti tipici della zona e degustazioni in cantine dei vini d.o.c. locali: “Falanghina” e “Per e’ palummo – Piedirosso”. La manifestazione è patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Napoli, dai Comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida e Quarto, dall’Azienda di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli, dall’Ente Provinciale per il Turismo e Parco Regionale dei Campi Flegrei.

—————————-
INOLTRE L’ARCANTE PROPONE…
—————————-
L’ARCANTE ENOTECA
Sala Degustazione
via G. Pergolesi, 86/88 Pozzuoli tel. 0813031039
in occasione di MALAZE’ il cratere del gusto Festa Enogastronomica dei Campi Flegrei
Giovedì 11 Settembre ore 20,30
LA CENA IN VIGNA
In occasione della 3a edizione della manifestazione – MALAZE’ il cratere del gusto – anche quest’anno va in scena LA CENA IN VIGNA, incontro con la bellissima realtà rurale flegrea de l’AZIENDA AGRICOLA LA SIBILLA (Via Ottaviano Augusto 19, Bacoli).
Nello scenario incantevole della vigna Cruna DeLago dalle ore 19,30 Luigi e Restituta saranno ben lieti di accompagnare gli ospiti nella visita alle vigne dove nascono i prelibati nettari di Falanghina e Piedirosso dei Campi Flegrei, successivamente sotto il pergolato contornato dalle viti in piena maturazione per la vendemmia prossima a venire Lilly Avallone preparerà una cena ad hoc ricchissima con tutti i prodotti tradizionali flegrei (tra cui non mancheranno le Cicerchie dei Pozzolani, il Pesce azzurro, Melenzane, O’ Muzzariello ecc…), accostati ai prelibati vini dell’azienda La Sibilla. Un momento conviviale, durante il quale vogliamo comunicarVi il territorio flegreo nel suo splendore, laboratorio gustoso, una esperienza da non perdere.
Programma
dalle ore 19,30 tour nel vigneto Cruna DeLago con Luigi Di Meo
ore 20,00 Presentazione del progetto Malazè a cura di Rosario Mattera
ore 20,30 Cena in vigna a cura de L’Arcante Enoteca
I vini saranno raccontati agli ospiti da Luigi Di Meo, viticoltore e titolare dell’azienda La Sibilla
ed Angelo Di Costanzo, Primo Sommelier della Campania 2008.
L’Azienda La Sibilla è in Via Ottaviano Augusto,19 Bacoli
Costo per persona €uro 30,oo.
E’ necessaria la prenotazione, posti limitati.
L’Arcante Enoteca tel. 081 3031039
Angelo tel. 3389538580
da: larcante [larcante@libero.it]

————————–
L’ANNUNCIO DELL’EVENTO
————————–
Da venerdì 5 a lunedì 15 settembre tutto il territorio flegreo in tavola con vino e piatti tipici.
Previste mostre, tours, convegni, laboratori del gusto, laboratori didattici per bambini, mostra – mercato di prodotti tipici campani.
Coinvolti ristoranti, cantine, agriturismi, produttori, associazioni.
Da venerdì 5 a lunedì 15 settembre si svolgerà “Malazè – Il cratere del gusto” la festa dell’enogastronomia nei Campi Flegrei.
La manifestazione organizzata dall’associazione “Campi Flegrei a tavola” in collaborazione con l’associazione “Le strade del vino – Campi Flegrei” si propone di utilizzare l’enogastronomia tipica locale come veicolo per richiamare visitatori nei Campi Flegrei e valorizzare il settore della gastronomia, della pesca e dei vini che affondano le loro radici nella storia del territorio.
I Campi Flegrei – zona a nord di Napoli (con i comuni di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida) – fin dall’antichità sono stati annoverati come luoghi ameni dove l’enogastronomia è sempre un’eccellenza.
I Campi Flegrei sono al centro di una trasformazione, che vede l’enogastronomia e le risorse archeologiche e ambientali, quale possibili strumenti di sviluppo.
“Malazè” coinvolge decine di ristoranti e cantine di produttori di vino. I ristoratori proporranno menù degustazioni con piatti tipici della zona e degustazioni in cantine dei vini d.o.c. locali: “Falanghina” e “Per e’ palummo – Piedirosso”.
La manifestazione è patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Napoli, dai Comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida e Quarto, dall’Azienda di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli, dall’Ente Provinciale per il Turismo e Parco Regionale dei Campi Flegrei.

INFO
Per informazioni:
Rosario Mattera, 333.6008302
info@campiflegreiatavola.it
www.malaze.it
393.5861941 – 339.5445737

da: Ciro Biondi
ufficiostampa@cirobiondi.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.