Comunicato Stampa
Intervento su Pulcinellamente dell’ex Sindaco e attuale Consigliere Comunale Giuseppe Dell’Aversana

“Ho appreso con molto rammarico che purtroppo quest’anno non avrà luogo l’ annuale Rassegna di Teatro Scuola “Pulcinellamente” che ormai da otto anni si svolgeva puntualmente nel nostro Comune con grande partecipazione di scolaresche e di pubblico. In qualità di Sindaco che ha promosso la nascita ed il radicamento di questa stupenda esperienza culturale e pedagogica, ritengo che la collettività locale, il mondo scolastico e la cultura nel suo complesso abbiano subito una grave battuta d’arresto che rallenta quel processo di crescita civile e culturale su cui sono tenuti a dare il proprio contributo sia la politica, attraverso le istituzioni che governa, sia la società civile attraverso tutte le sue forme di espressione.
I tantissimi sacrifici organizzativi ed economici profusi dal comitato organizzatore sono sempre stati apprezzati dal sottoscritto che durante la guida amministrativa del paese è sempre stato al loro fianco con la massima fiducia ed il necessario sostegno economico, favorendo la massima libertà espressiva artistica ed organizzativa che merita un evento di tale portata. A loro esprimo va tutta la mia solidarietà per l’atteggiamento di ingratitudine subito per opera di chi, invece, aveva ben altro dovere nei loro confronti e della manifestazione da loro ideata.
E’ molto grave, infatti, che l’attuale Amministrazione comunale non abbia prestato la dovuta attenzione e sostegno ad un evento che ormai è entrato nel cuore e nella mente di tutti i cittadini santarpinesi che si sentono inorgogliti dall’essere i padroni di casa di una manifestazione che viene apprezzata nel panorama culturale regionale e nazionale per la qualità della proposta tanto da meritare la partecipazione e la simpatia di un grande premio Nobel, qual è Dario Fo.
Il dovere istituzionale e la ricerca del bene comune, imponeva agli amministratori della cosa pubblica, di essere sostenitori convinti di una manifestazione che tantissimo ha dato al nostro territorio, basta pensare alla realizzazione del Parco Archeologico, che proprio dalla Rassegna ha ricevuto l’impulso decisivo per la sua realizzazione e che pertanto non merita di essere abbandonata al proprio destino senza fondi adeguati.
Non è giusto per gli alunni, per i docenti, per il territorio rinunciare al prosieguo di questa esperienza, mi auguro pertanto che questa sia solo una battuta di arresto temporanea e che ben presto si possa continuare a riprendere il lavoro intrapreso nell’esclusivo interesse del paese con il concorso e la partecipazione di tutti, avendo ognuno la volontà e la capacità di ascoltare le ragioni degli altri”.

GIUSEPPE DELL’AVERSANA


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.