CENA DA ANNALISA DE PAOLA A CAPRI
Di Laura Caico
Una conviviale artistica. La squisita cena offerta a Capri da Annalisa Fiore titolare ADP Eventi ed Enzo De Paola presidente AEMAS (Accademia Europea di Musica e Arti dello Spettacolo di Napoli) dell’ Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli ha chiuso in bellezza, sulle terrazze di Villa De Paola, l’inaugurazione delle mostre alla Certosa di San Giacomo iniziate con “Capri Omaggio all’Isola” di Pina Gagliardi e destinate a movimentare l’estate caprese grazie agli incontri previsti all’interno dell’ex Canonica: come, infatti, ha dichiarato il Direttore del Polo Museale della Campania Anna Imponente nella presentazione del catalogo dell’artista napoletana Pina Gagliardi “è stato stilato un programma ricco di iniziative e eventi culturali per l’estate 2017 e la prima artista, Pina Gagliardi – non nuova a questo tipo di esperienze e amante dell’isola azzurra – ha voluto omaggiarla con una exibition di venti sue opere tutte ispirate a Capri, che fino al 2 Luglio resteranno esposte negli spazi dell’ex Canonica della Certosa di San Giacomo, lo storico monumento trecentesco.”
La curatrice della mostra, Patrizia Di Maggio direttore della Certosa di San Giacomo, ha voluto sottolineare, invece che “Capri è un luogo dello spirito, è la musica del mare e del vento, è l’eco del canto delle Sirene ammaliatrici, è il volo di un gabbiano, corollari del paesaggio marino e dell’infinito azzurro del cielo, presenti nelle sale dell’ex Canonica come un muto guardiano trasformato in sagoma trasparente luccicante nel suo corpo di plexiglass che raccoglie e moltiplica la luce di Capri: l’apertura della mostra di Pina Gagliardi è l’evento artistico che apre la rassegna e la Certosa si rianimerà riprendendosi quel ruolo che le spetta nel panorama artistico e culturale italiano, poiché è uno degli angoli più suggestivi dell’antico monastero certosino, una delle perle artistiche del Polo Museale della Campania.”
Mentre si servono ancora gli aperitivi e i calici ghiacciati di prosecco – sotto l’occhio attento di Annalisa, perfetta padrona di casa e del suo general manager ADP Salvatore Chiocchia – anche l’autrice ammette che “Capri che mi ha fatto da Musa ispiratrice con le sue tracce del passato e la bellezza del presente che resiste nei secoli e che racchiude ancora tante testimonianze letterarie ed artistiche”. Inizia poi la cena sotto le stelle e l’atmosfera si scalda con il sottofondo musicale, le ottime pietanze, il piacere della convivialità: ci si trattiene sino a notte fonda a chiacchierare piacevolmente, grazie all’ospitalità di Enzo e Annalisa, per celebrare tutti insieme un dolce benvenuto all’estate.

Categorie: Mostre

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.