E’ tutto pronto per la ‘Festa del Vino’ allestita dalla Pro Loco
In piazza le etichette di 13 cantine del paese più “vitato” della Campania
E’ tutto pronto per la ‘Festa del Vino’ di Castelvenere. Sabato 27 e domenica 28 agosto piazza San Barbato si trasforma in una grande enoteca all’aperto dove gli amanti dei “nettari di Bacco” potranno degustare i calici delle cantine del paese con la più alta percentuale di superficie vitata della Campania.
La kermesse enologica è organizzata dalla Pro Loco, con i contributi del Comune di Castelvenere, della Provincia di Benevento, della Regione Campania, della Camera di Commercio di Benevento, della Comunità Montana del Titerno e dell’Ente Provinciale per il Turismo di Benevento e con la collaborazione dell’Istituto Professionale di Stato Alberghiero e per i Servizi della Ristorazione ‘Le Streghe’ e Slow Food – Condotta Valle Telesina.
Siamo nel bel mezzo del comprensorio telesino, zona “cerniera” tra due aree di grande interesse ambientale come il parco regionale del Matese e quello del Taburno-Camposauro, terra da sempre dedita alla coltivazione della vite. Le dolci colline castelveneresi rappresentano senza dubbio uno degli angoli più suggestivi della ‘Campania Felix’, un patrimonio di vitigni autoctoni e territorio “protetto” da ben tre Denominazioni di Origine Controllata (Sannio – Solopaca – Guardiolo) e da un’Indicazione Geografica Tipica (Beneventano).
Protagonisti della manifestazione saranno i calici prodotti dalle tredici cantine partecipanti: Colle Palladino – Fattoria Ciabrelli – Fontana delle Selve – CasaldiVenere – Antica Masseria Venditti – I Pentri – Castelle – Podere Veneri Vecchio – Petrare DMC – Bosco Anna – Di Santo Ugo – Vinicola del Sannio – Vinicola Montepugliano.
Il programma prevede per le ore 19,30 di sabato 27 agosto l’inaugurazione degli stand. Poi grande spazio per le degustazioni, dalle ore 20,00 alle ore 24,00. Stesso orario per le degustazioni di domenica 28 agosto. I tanti calici potranno accompagnare gli ottimi piatti elaborati con la collaborazione dell’Ipssar ‘Le Streghe’ che verranno distribuiti allo stand gastronomico curato dalla Pro Loco. Nella mattinata di domenica, alle ore 10.30, l’importante convegno sul tema ‘Comunicare il vino’, al quale parteciperanno Manuela Piancastelli (presidente Movimento Turismo del Vino – Campania), Luciano Pignataro (giornalista de ‘Il Mattino’, esperto di enogastronomia), Nicola Matarazzo (formatore e consulente aziendale, amministratore Semeia) e Giuseppe Marotta (docente di Economia Agroalimentare presso l’Università degli Studi del Sannio). A coordinare i lavori sarà il giornalista Mimmo Ragozzino. Nelle due serate in programma spettacoli musicali in piazza dei Caduti, dove saranno allestiti anche gli stand degli altri prodotti tipici del paese sannita. Da non perdere, poi, la possibilità di visionare la mostra filatelica ‘L’uomo e il lavoro’, allestita in piazza San Barbato a cura di Raffaele Buondonno.
Informazioni: 0824.940210 – 329.7333423 – 347.0497425 – 338.8992579 uff.stampa@email.it
Come raggiungere il paese: Da Napoli: Uscita Caserta Sud sull’A1, proseguire in direzione Ponti della Valle ed immettersi sulla Fondovalle Isclero, fino all’innesto con la Benevento- Caianello. Proseguire in direzione Benevento, uscita Castelvenere: il paese si raggiunge dopo circa due chilometri. Da Salerno: uscita Benevento sull’A14 (Napoli-Bari), proseguire lungo il raccordo ed immettersi sulla Benevento-Caianello. Uscire a Telese Terme e svoltare a destra (direzione Campobasso) prima dell’ingresso nella cittadina termale. Il paese si trova a tre chilometri.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.