Castelvenere, Sannio. 29-31 agosto: XXXI Festa del Vino

Edizione organizzata dalla pro Loco in collaborazione con il Comune di Castelvenere.
Torna l’appuntamento annuale a Castelvenere, il comune più vitato della Campania.
Stavolta al centro della manifestazione ci sono le cosidette uve minori del territorio, la barbera del Sannio, il Coda di Volpe, Il Piedirosso e l’Agostinella.
Primo concorso sui vitigni minori in collaborazione con l’Ippsar e il Luciano Pignataro Wineblog.

PRO LOCO CASTELVENERE
Centro Xewkija – Via Scavi 82037 CASTELVENERE (BN)

DAL 29 AL 31 AGOSTO IN SCENA LA XXXI ‘FESTA DEL VINO DI CASTELVENERE’
RICCA RASSEGNA ENOGASTRONOMICA ORGANIZZATA DALLA PRO LOCO.
NEL CARTELLONE 2008 IL BANCO D’ASSAGGIO ‘SANNIO DA SCOPRIRE’ RISERVATO AI VINI CODA DI VOLPE, BARBERA DEL SANNIO E PIEDIROSSO.

Come da tradizione nell’ultimo week-end di agosto torna l’appuntamento con la ‘Festa del Vino’ di Castelvenere. La kermesse, in programma da venerdì 29 a domenica 31 agosto, quest’anno giunge alla sua trentunesima edizione ed è organizzata dalla Pro Loco Castelvenere con la collaborazione del Comune di Castelvenere, della Regione Campania, della Provincia di Benevento, della Comunità Montana del Titerno, dell’Ente Provinciale per il Turismo di Benevento, dell’Unpli Benevento, della Camera di Commercio di Benevento e dell’Ipssar ‘Le Streghe’ di Benevento.
Piatto forte del cartellone le degustazioni delle etichette dei produttori locali che animeranno le tre serate di festa. Interessante, poi, la novità dell’edizione 2008, rappresentata dal Banco d’Assaggio ‘Sannio da scoprire’, riservato ai vini sanniti prodotti dalle uve Coda di volpe, Barbera del Sannio e Piedirosso. L’intento del Banco è quello di focalizzare l’attenzione mediatica e quella dei consumatori sui vini prodotti da vigneti meno conosciuti rispetto all’aglianico ed alla falanghina ma che rappresentano comunque dei prodotti di eccellenza di un territorio da sempre patria di una viticoltura di qualità. Le degustazioni coperte del Banco si svolgeranno venerdì 29 agosto, nella cornice dell’enoteca comunale di Piazza San Barbato, e vedranno impegnati i degustatori della guida ‘Vini buoni d’Italia’ edita dal Touring Club Italiano. I vini che supereranno la valutazione di 85/centesimi si vedranno assegnare la menzione speciale; al vino che otterrà il punteggio più alto in assoluto sarà riservato il ‘Premio Castelvenere’. A seguire le degustazioni una tavola rotonda-confronto sul tema ‘Figli di un Bacco “minore”’ coordinata da Luciano Pignataro (responsabile Campania-Basilicata-Calabria della guida ‘Vini Buoni d’Italia’) e Nicola Matarazzo (esperto enogastronomico ed amministratore ‘Semeia’). Ad aprire l’incontro i saluti di Pasquale Carlo (presidente della Pro Loco) e di Carlo Falato (assessore al Turismo della Provincia di Benevento).
Altro momento di particolare importanza è quello del convegno sul tema ‘Il paesaggio nel Piano Regolatore delle Città del Vino’ in programma domenica 31 agosto, alle ore 11.00, nel Salone dell’Ipssar di Piazza San Barbato. L’incontro, che sarà moderato dal giornalista Mimmo Ragozzino, si aprirà con i saluti del presidente della Pro Loco e di Mario Moccia (consigliere comunale al Turismo). A seguire gli interventi di Mario Scetta (sindaco di Castelvenere), Gianluca Aceto (assessore alla Politiche ambientali della Provincia di Benevento), Paolo Benvenuti (direttore generale dell’associazione nazionale delle ‘Città del Vino’) e Luciano Pignataro (giornalista, ‘Premio Veronelli 2008’).
Ad accompagnare l’offerta enologica una ricca proposta gastronomica che vedrà in prima linea l’Ipssar ‘Le Streghe’ curare l’area ristorazione ed ancora un goloso percorso con i piatti tipici da strada della cucina sannita e la degustazione di dolci, miele, taralli di San Lorenzello, carne di vitello di razza Marchigiana, salumi e prodotti caseari.
Ad arricchire le serate spettacoli teatrali, momenti musicali ed artisti di strada.
Informazioni: www.prolococastelvenere.it – 329.7333423
da: pasqualecarlo@libero.it

——————–
PROGRAMMA GENERALE
——————–

VENERDI’29 AGOSTO

– Ore 16.00
Enoteca comunale di piazza San Barbato. Degustazioni del Banco d’assaggio ‘Sannio da scoprire’ riservato ai vini da uve Piedirosso, Coda di volpe e Barbera del Sannio

– Ore 18.30
Chiostro comunale di piazza Municipio
Tavola rotonda ‘Figli di un Bacco “minore”’
Saluti: Carlo Falato,assessore al Turismo della Provincia di Benevento

Partecipano:
– Degustatori de ‘I vini buoni d’Italia’ del Touring Club Italiano
Coordinano:
– Nicola Matarazzo, amministratore Semeia
– Luciano Pignataro, coordinatore ‘I Vini buoni d’Italia’Campania – Basilicata-Calabria

Ore 20.30
Area degustazione di piazza San Barbato: Inaugurazione stand delle cantine castelveneresi
Percorso di piazza dei Caduti e via Roma
Degustazione di prodotti tipici e festival della cucina da strada
Piazza San Barbato Apertura area ristorazione Ipssar ‘Le Streghe’

Ore 21.30
Anfiteatro comunale Rappresentazione teatrale ‘La rivoluzione mancata – Il moto anarchico del Matese’
a cura dell’associazione ‘Libero Teatro’
Per tutta l’area festa: Animazione e spettacoli da strada a cura di ‘Arteconfigurazioni’

SABATO 30 AGOSTO

Ore 20.30
Area degustazione di piazza San Barbato
Apertura stand delle cantine castelveneresi
Percorso di piazza dei Caduti e via Roma
Degustazione di prodotti tipici e festival della cucina da strada
Piazza San Barbato: Apertura area ristorazione Ipssar ‘Le Streghe’

Ore 21.00
Via Roma I giochi di una volta e spazio ricreativo a cura della cooperativa ‘L’isola che non c’è’ (Ambito Sociale B3)

Ore 21.30
Anfiteatro comunale Spettacolo musicale offerto dalla Provincia di Benevento

DOMENICA 31 AGOSTO

Ore 11.00
Salone Ipssar
Convegno ‘Il paesaggio nel Piano Regolatore delle Città del Vino’
Saluti:
– Pasquale Carlo (presidente Pro Loco Castelvenere)
– Mario Moccia (consigliere comunale delegato al Turismo)
Interventi:
– Mario Scetta (sindaco di Castelvenere)
– Gianluca Aceto (assessore alle Politiche Ambientali Provincia di Benevento)
– Luciano Pignataro (giornalista – Premio Veronelli 2008)
– Paolo Benvenuti (direttore generale associazione ‘Città del Vino’)
Modera:
– Mimmo Ragozzino (giornalista)

Ore 20.30
Area degustazione di piazza San Barbato
Apertura stand delle cantine castelveneresi
Percorso di piazza dei Caduti e via Roma
Degustazione di prodotti tipici e festival della cucina da strada
Piazza San Barbato
Apertura area ristorazione Ipssar ‘Le Streghe’

Ore 20.30
Piazza dei Caduti C’erano una volta i burattini’ a cura di ‘Arteconfigurazioni’

Ore 21.30
Piazza San Barbato Premiazione Banco d’assaggio ‘Sannio da scoprire’

Ore 21.30
Anfiteatro comunale Spettacolo musicale ‘L’epoca della Piedigrotta’

BANCO D’ASSAGGIO “SANNIO DA SCOPRIRE”.
IL REGOLAMENTO

Art. 1 – Nell’ambito della XXXI edizione della ‘Festa del vino’ la Pro Loco Castelvenere promuove la prima edizione del Banco d’assaggio “Sannio da scoprire’, riservato alle produzioni Doc ed Igt della provincia di Benevento ottenute dai vitigni Coda di volpe, Piedirosso e Barbera del Sannio.
Art. 2 – Il Concorso si svolge in collaborazione tra il sito Luciano Pignataro Wineblog, il Comune di Castelvenere, la Provincia di Benevento e l’Ipssar ‘Le Streghe’.
Art. 3 – Il Concorso si propone di:
a) valorizzare i vini sanniti favorendo la conoscenza delle tipologie autoctone conosciute meno rispetto all’aglianico ed alla falanghina;
b) sensibilizzare le categorie interessate al miglioramento del prodotto;
c) orientare il consumatore nella scelta dei migliori vini Doc ed Igt sanniti.
Il Banco, che avrà luogo venerdì 29 agosto 2008, presso i locali dell’istituto alberghiero ‘Le Streghe’ di Castelvenere, è riservato ai vini sanniti Doc ed Igt prodotti con uve Coda di volpe, Piedirosso e Barbera del Sannio, divisi per singola tipologia.
Art. 4 – Possono partecipare al Banco i produttori e gli imbottigliatori aventi sede e/o unità locali produttive in provincia di Benevento.
Ogni azienda può concorrere con più campioni di vino delle seguenti Doc ed Igt sannite:
– Coda di volpe – Beneventano Igt
– Coda di volpe – Sannio Doc
– Coda di volpe – Taburno Doc
– Piedirosso – Beneventano Igt
– Piedirosso – Sannio Doc
– Piedirosso – Taburno Doc
– Piedirosso – Sant’Agata dei Goti Doc
– Barbera del Sannio – Beneventano Igt
– Barbera del Sannio – Sannio Doc
I campioni di vino non conformi alle normative vigenti saranno automaticamente esclusi dal Banco. Sono altresì escluse le aziende che abbiano avuto a loro carico condanne per frodi o sofisticazioni.
Art. 5 – Per tutte le tipologie in concorso dovranno essere prelevate alternativamente:
a) numero 6 (sei) bottiglie dello stesso lotto, della capacità di 0,750 lt.
oppure
b) numero 9 (nove) bottiglie dello stesso lotto, della capacità di 0,500 lt.
oppure
Art. 6 – Dal momento della ricezione dei campioni, gli stessi saranno conservati secondo le più rigorose norme di tecnica enologica. I campioni di vino, prima di essere sottoposti all’esame delle Commissioni, saranno resi anonimi mediante l’utilizzo di due appositi codici:
a) il primo verrà attribuito al campione dall’organizzazione del Banco;
b) il secondo verrà attribuito prima della presentazione del campione alle Commissioni di valutazione, da un segretario espressamente incaricata dall’ente organizzatore.
Art. 7 – Il responsabile di cui al precedente articolo assisterà alle diverse operazioni del concorso. Per l’adempimento delle sue funzioni potrà eventualmente giovarsi della collaborazione di personale di sua fiducia. Garantirà la regolarità dello svolgimento del Banco, per quanto concerne sia gli aspetti formali sia le modalità operative; compilerà delle graduatorie, che verranno redatte per ogni categoria e gruppo di vini, previa verbalizzazione delle operazioni di degustazione di tutti i campioni effettuate dalla Giuria, con le modalità di cui ai successivi articoli del presente Regolamento, avvalendosi delle varie Commissioni che fanno parte della stessa.
Art. 8 – Ogni Commissione è composta da 5 (cinque) membri.
Art. 9 – Le valutazioni saranno espresse autonomamente da ogni commissario, utilizzando le schede di valutazione de ‘I Vini Buoni d’Italia’ del Touring Club Italiano ed il punteggio conseguito da ogni campione verrà determinato dalla media aritmetica dei singoli giudizi numerici, previa eliminazione del punteggio più alto e di quello più basso.
Art. 10 – I giudizi emessi dalla Giuria saranno inappellabili. Le aziende partecipanti potranno comunque richiedere all’organizzazione le copie dei documenti di valutazione dei propri vini.
Art. 11 – A salvaguardia del prestigio delle aziende partecipanti, l’organizzazione renderà noto solo l’elenco dei vini premiati e delle relative aziende.
Art. 12 – Per ognuna delle denominazioni di origine verranno premiati ex aequo, tutti i vini che avranno ottenuto un punteggio uguale o superiore ad 85/100 (ottantacinque/100).
Al vino che avrà ottenuto il punteggio più alto in assoluto sarà riservato il ‘Premio Castelvenere’
Art. 13 – La proclamazione ufficiale dei vini premiati avverrà durante lo svolgimento della serata finale della XXXI edizione della ‘Festa del Vino’ di Castelvenere, domenica 31 agosto 2008.
Art. 14 – Qualora si rendesse necessario, l’organizzazione si riserva il diritto di modificare il presente Regolamento e le date di svolgimento delle varie fasi del concorso.

INFO
www.prolococastelvenere.it – 329.7333423
pasqualecarlo@libero.it

dal sito www.lucianopignataro.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.