CASTELLAMMARE,
Trasporti, Marciano (PD): Avevamo visto giusto su Funivia del Faito
Napoli, 14 giugno – “Avevamo visto giusto. I dati di queste prime settimane di esercizio della Funivia del Faito confermano la capacità attrattiva e l’utilità di questa infrastruttura, che dopo anni di chiusura, imposta dal precedente governo regionale di centrodestra, è finalmente tornata a lavorare e a trasportare persone. Adesso deve continuare l’impegno per il recupero e il rilancio della montagna, zona strategica anche per il turismo, data la sua posizione ideale tra la penisola sorrentina e la costiera amalfitana”.È il commento di Antonio Marciano, consigliere regionale e Questore alle Finanze dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Campania, che negli ultimi anni si è impegnato per la riapertura della Funivia del Faito con una serie di interrogazioni al precedente Governo regionale, petizioni e manifestazioni pubbliche insieme ad operatori e associazioni del territorio.
da: Gennaro Mancini 333.5923105 328.0218432 Ufficio Stampa Antonio Marciano [ufficiostampa@antoniomarciano.it]
—————————————–
14 giugno 2016 – FUNIVIA DEL FAITO, RECORD DI PASSEGGERI L’IMPIANTO RESTERA’ APERTO ANCHE IN ESTATE
Nel primo mese di attivazione della Funivia del Faito (maggio), l’impianto ha fatto registrare un aumento di passeggeri di circa il 50 per cento rispetto allo stesso mese di maggio dell’ultimo anno di apertura (2012).
“La riapertura della funivia del Faito – ha dichiarato il Presidente Vincenzo De Luca – sta generando risultati positivi sia in termini di passeggeri, sia in termini di effetti indiretti sul rilancio dell’economia del territorio. Per questi motivi abbiamo programmato con EAV l’apertura dell’impianto durante l’intero periodo estivo e fino a quando le condizioni meteo lo consentiranno, richiedendo le opportune autorizzazioni”.
Nel periodo invernale sono già programmati gli interventi, ai sensi della normativa vigente, per l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’adeguamento strutturale delle due stazioni terminali.
Ecco i dati sul numero di viaggiatori trasportati (complessivamente sia in salita che in discesa), relativamente al mese di maggio 2016:
Anno Viaggiatori
2009 3.851
2010 3.381
2011 2.906
2012 3.532
2016 5.223
[http://www.sito.regione.campania.it/loghi/regionecampania/Logo%20ReCA%20CMYK%20b_chiara.jpg]
Giunta Regionale della Campania – Ufficio Stampa Via Santa Lucia, 81 – 80134 Napoli Tel. 081 7962383 – fax 081 7962385 e-mail: ufficio.stampa@regione.campania.it
www.regione.campania.it
————————————-
Napoli, 4 maggio –RIAPERTA LA FUNIVIA DEL MONTE FAITO Funivia Faito, Marciano (PD): Con riapertura vinta prima battaglia “Con la riapertura della Funivia del Faito mettiamo di nuovo a disposizione del territorio, dei cittadini e dei tanti turisti una infrastruttura importante per la mobilità e per il rilancio di una intera area, che può tornare a essere strategica per la sua posizione ideale tra la penisola sorrentina e la costiera amalfitana. Una mia battaglia, lunga tre anni, che finalmente viene portata a conclusione positiva, come raccontato dal video che ho pubblicato sui miei canali social per ripercorrere le principali tappe di questo impegno. Ma soprattutto un primo e significativo passo per procedere alla riqualificazione e alla definitiva liberazione dell’intera area del Monte Faito”.
Così Antonio Marciano, consigliere regionale e Questore alle Finanze dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Campania, che questa mattina ha partecipato all’inaugurazione della Funivia del Faito. “Adesso bisogna portare avanti il lavoro: rendere ordinari gli interventi di manutenzione per superare l’abbandono attuale in cui versa l’intera zona, iniziando dal ripristino dell’antica strada da Quisisana e avviando poi il recupero e la valorizzazione delle strutture e delle aree pubbliche sulla montagna, un piano sperimentale e coordinato di lotta al randagismo, la tutela complessiva della foresta”, aggiunge.“La riattivazione dell’infrastruttura, che seppure a regime già ridotto negli ultimi anni di attività trasportava oltre 60mila utenti, ha anche un valore simbolico, per sottrarre spazio e terreno alle camorra e alla criminalità organizzata che imperversa sull’area e ha tutto l’interesse a mantenere l’attuale situazione di rovina: una vertenza che ho seguito costantemente, anche con interrogazioni al precedente Governo regionale, petizioni e manifestazioni pubbliche, da quando oltre due anni fa abbiamo costruito, d’intesa con associazioni e operatori locali, una piattaforma che guardasse al recupero complessivo del Monte Faito”, conclude Marciano.
da: Gennaro Mancini333.5923105328.0218432Ufficio Stampa Antonio Marciano ufficiostampa@antoniomarciano.it]
—————————————-
DOMANI 4 maggio 2016 PRIMA CORSA ALLE ORE 11 E CONFERENZA STAMPA
Riapre domani la funivia del Faito. Chiuso dal 2012 l’impianto riprende le corse dopo gli interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento sismico e funzionale delle stazioni realizzati dall’Eav e dalla Regione Campania. La prima corsa inaugurale è prevista alle ore 11, con partenza dalla stazione Eav di Castellammare di Stabia. A seguire si terrà una conferenza stampa alla quale parteciperanno il presidente dell’Eav Umberto De Gregorio, il commissario straordinario di Castellammare di Stabia Claudio Vaccaro, il sindaco di Vico Equense Benedetto Migliaccio. Concluderà il Presidente della Regione Vincenzo De Luca.
Nota: Per i giornalisti che intendono seguire l’evento spostandosi da Napoli sono disponibili due treni della Circumvesuviana con partenza dalla stazione di corso Garibaldi rispettivamente alle ore 9.09 e 9.39.
[http://www.sito.regione.campania.it/loghi/regionecampania/Logo%20ReCA%20CMYK%20b_chiara.jpg]
Giunta Regionale della Campania – Ufficio Stampa Via Santa Lucia, 81 – 80134 Napoli Tel. 081 7962383 – fax 081 7962385 e-mail: ufficio.stampa@regione.campania.it
www.regione.campania.it
————————————————————
22 aprile 2016 – Marciano (PD): Bene riapertura Funivia, ora procedere con rilancio Monte Faito
Napoli, 22 Aprile – “La riapertura della Funivia del Faito è un primo e significativo passo per procedere alla riqualificazione dell’intera area del Monte Faito, che possiamo far tornare a essere un perno fondamentale per l’offerta turistica della regione, sfruttando anche la sua posizione ideale tra la penisola sorrentina e la costiera amalfitana. Bisogna rendere ordinari gli interventi di manutenzione per superare l’abbandono attuale in cui versa l’intera zona, iniziando dal ripristino dell’antica strada da Quisisana, verificando in particolare se il tempo trascorso non abbia pregiudicato l’utilizzo delle risorse Cipe già impegnate per la mitigazione del rischio idrogeologico, e avviando poi il recupero e la valorizzazione delle strutture e delle aree pubbliche sulla montagna, un piano sperimentale e coordinato di lotta al randagismo, la tutela complessiva della foresta”.Così Antonio Marciano, consigliere regionale e Questore alle Finanze dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Campania, dopo la notizia della riapertura della Funivia del Faito il prossimo 4 maggio.“La riattivazione dell’infrastruttura, che seppure a regime già ridotto negli ultimi anni di attività trasportava oltre 60mila utenti, è una prima battaglia vinta, che ha anche un valore simbolico, per sottrarre spazio e terreno alle camorra e alla criminalità organizzata che imperversa sull’area e ha tutto l’interesse a mantenere l’attuale situazione di rovina: una vertenza che ho seguito costantemente, anche con interrogazioni al precedente Governo regionale, petizioni e manifestazioni pubbliche, da quando oltre due anni fa abbiamo costruito, d’intesa con associazioni e operatori locali, una piattaforma che guardasse al recupero complessivo del Monte Faito”, conclude Marciano.Gennaro Mancini 333.5923105 328.0218432
da: Ufficio Stampa Antonio Marciano [ufficiostampa@antoniomarciano.it]

Categorie: Trasporti

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.