Caserta. Guido Palliggiano al Piccolo Teatro CTS
Quarto appuntamento con la stagione teatrale del piccolo casertano di via Ruggiero, previsto insolitamente solo per questa domenica alle ore 20. In scena ci sarà la compagnia di Guido Palliggiano presentata dal Cabaret Port’alba e Show & Management in Uno Scoop Rosa Intimo una commedia brillante in due atti di Lello Marangio, con Guido Palliggiano che ha curato anche la regia, ed inoltre: Lello Marangio, Enzo De Blasio, Mara Ottaiano, Maurizio Siano, Francesca De Rosa. Ecco alcune note dell’autore: questa commedia nasce da più di 15 anni di convivenza, gomito a gomito, con i più grossi attori e cabarettisti. Durante questi anni, infatti, ho avuto modo di “osmotizzare” le loro ansie, le loro soddisfazioni, i sogni, le speranze, le illusioni e anche gli equivoci nei quali si vengono a trovare. Ed è proprio un equivoco il perno sul quale gira l’intera trama.Guido, un bravo attore, sempre alla ricerca non solo di scritture ma anche della maniera più rapida con la quale ottenere il pagamento delle sue “diradatissime” prestazioni professionali, per entrare in possesso di alcune spettanze arretrate, si ritrova, suo malgrado, a variare momentaneamente il registro delle sue appunto prestazioni che, da attoriali, passano a quelle meno artistiche di “gigolo”. L’equivoco scatta immediatamente quando, per un errore di trascrizione di un numero telefonico, Guido entra nella vita di una attraente giornalista televisiva costretta a casa per punizione e che è tutt’altro adusa a richiedere prestazioni sessuali a pagamento. Da qui l’intreccio si snoda, coinvolgendo la politica, le amicizie, un agente molto intraprendete e certe momentanee défaillance sessuali di Guido gigolo per fame. Il tutto in maniera sempre più coinvolgente sino al finale a sorpresa nel quale il nostro protagonista si ritroverà ad essere lui l’obiettivo di uno scoop veramente molto intimo.
Guido Palliggiano appartiene alla ristretta fascia dei capostipiti del teatro cabaret partenopeo. Nasce artisticamente come attore di teatro e si diploma al teatro sperimentale. La prima significativa esperienza, nonché gratificazione, la ottiene quando nel 1974, al “Festival Nazionale della Prosa” di Pesaro, viene premiato come miglior attor giovane. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti e per dovere di sintesi facciamo solo qualche citazione: una delle sue prime scritture teatrali la ottiene con l’Ente Teatro Cronaca di Roberto De Simone e Mico Galdieri, recitando al fianco di calibri quali Tecla Scarano, Antonio Casagrande, Ida Di Benedetto e Geppino Anatrelli.Lavora poi per diversi anni nella compagnia dei “Masaniello”, quindi con Giacomo Rizzo e Benedetto Casillo. Poi passa al teatro cabaret dove vive esperienze gratificanti con il gruppo de “Il Teatraccio”, con il quale approda alla RAI e sulle reti Mediaset, dove lavora con Pippo Baudo, Maurizio Costanzo, Fabrizio Frizzi ed altri, facendo esperienze anche a Radio Rai, nel programma “Asiago Tenda” con Stefano Satta Flores e Delia Scala. Lavora poi per diversi anni nella compagnia dei “Masaniello”, quindi con Giacomo Rizzo e Benedetto Casillo. Poi passa al teatro cabaret dove vive esperienze gratificanti con il gruppo de “Il Teatraccio”, con il quale approda alla RAI e sulle reti Mediaset, dove lavora con Pippo Baudo, Maurizio Costanzo, Fabrizio Frizzi ed altri, facendo esperienze anche a Radio Rai, nel programma “Asiago Tenda” con Stefano Satta Flores e Delia Scala. Per il cinema ha al suo attivo dieci film, lavorando con registi quali i Vanzina, Neri Parenti, Stefano Vicari, Ninì Grassia.
NOTA
I giornalisti che volessero richiedere ulteriori foto in formato jpeg o contattare l’ufficio stampa per ogni altra informazione possono rispondere a questa e-mail. Infoline: 3407263581.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.