Caserta e provincia. Eventi natalizi fino al 10 gennaio 2009

Caserta. Presepe all’interno dell’ex distretto militare, aperto tutte le domeniche. Trasformare un luogo mesto e spoglio, come può esserlo il giardino del Centro Documentale di Caserta (ex distretto) nel periodo invernale, in un luogo mistico e spirituale, con la rappresentazione della Natività di Nostro Signore Gesù, è un’impresa che poteva riuscire solo al Colonnello Luciano Jannetta ed ai suoi collaboratori. “L’intuizione di sfruttare le specifiche capacità artistiche del collega Pezzella” – ha affermato il Colonnello Jannetta – “per anni fautore ed organizzatore del Prese vivente di Marcianise, ha fatto si che potesse nascere l’idea di realizzare il Presepe nel nostro Giardino. Appena sono stato informato del progetto” – ha aggiunto il Capo Centro – “ho subito concesso l’autorizzazione ed il massimo supporto possibile”. Infatti, a Pezzella si sono subito aggiunti F. Ferillo, A. Leone, D. Ianniello, G. Iodice e G. Addario, i quali, in virtù delle loro esperienze e capacità professionali, hanno prestato la loro opera con convinzione ed entusiasmo. “Un particolare plauso” – ha
sottolineato Jannetta – “va ai tre amici di Pezzella che, provenienti anch’essi da Marcianise – “nonostante non siano in organico al Centro, per tre fine settimane hanno prestato disinteressatamente la loro opera. Da questo “straordinario” non è stata risparmiata la signora Pezzella, impegnata nel ritaglio delle sagome dei pastori”. Alla fine è stata completata un’opera che, al di là del valore artistico e religioso, rappresenta un momento di aggregazione attorno ad un simbolo di condivisione che arricchisce spiritualmente e fa sentire caldo ed accogliente anche un asettico luogo di lavoro. la rappresentazione – inaugurata lunedì 8 dicembre scorso – può essere visitata ogni domenica del periodo natalizio dalle ore 10.00 alle ore 20.00, permettendo così di consolidare l’orientamento dell’apertura della caserme alla società civile. (Nunzio De Pinto)

Caserta. Presepi Urbani.
S’inaugurerà mercoledì la mostra “Presepi Urbani”. Spazio espositivo: Unusual Art Gallery, Caserta, titolo dell’evento:
“Presepi urbani”, data di vernissage: mercoledì 17 dicembre 2008, data di chiusura: martedì 23 dicembre 2008, orari di apertura: tutti i giorni dalle ore 15 alle 19, ingresso: libero, orario del vernissage: 18, Ufficio stampa: Maria Beatrice Crisci, Curatore: Enzo Battarra. Artisti: Gigi Brandi, Giuseppe Coppola, Aldo Del Prete, Gerardo Del Prete, Fabio Marino, Gabriele Marino, Giuseppe Vaccaro, artigianato peruviano e indonesiano. Abstract di presentazione: “Com’è sua tradizione, la Unusual Art Gallery propone anche per il Natale un’esposizione dove si incrociano linguaggi, tecniche e materiali, sconfinando dalla ricerca artistica alla tradizione artigianale. Nasce quindi una rassegna unusual (insolita) di presepi”. Così scrive il critico Enzo Battarra, curatore della mostra “Presepi urbani”. L’esposizione s’inaugurerà mercoledì 17 dicembre alle ore 18 alla Unusual Art Gallery di Caserta, al primo piano di via Maielli 45, angolo via Mazzini. La mostra resterà aperta fino a martedì 23 dicembre, tutti i giorni, dalle ore 15 alle 19. “Si va dall’interpretazione presepiale di un artista storico del nostro territorio, Gabriele Marino, che utilizza materiali di risulta come la stessa carta, alle opere in ceramica di un designer molto raffinato qual è Giuseppe Coppola, ai lavori di ricerca di Gerardo Del Prete, Gigi Brandi e Aldo Del Prete, quest’ultimo su pietra vulcanica del Vesuvio, passando attraverso l’interpretazione classica di due artisti delle nuove generazioni, Fabio Marino e Giuseppe Vaccaro, fino ad arrivare ai piccoli presepi, sei del Perù e due dell’Indonesia, espressioni deliziose di culture altre rispetto alla nostra”, prosegue Battarra. Che poi conclude: “Ecco perché sono presepi urbani, espressione di una cultura multietnica e metropolitana, capaci di guardare alla tradizione ma pronti anche alla sperimentazione, presepi che nascono ai margini delle città e dentro città non accoglienti, dove la povertà condiziona la vita, dove le nascite sono difficili, come difficile fu appunto quella del Bambino Gesù”. (Unusual Art Gallery, Via Macelli 45 (primo piano), 81100 Caserta, tel 0823.442898, 333.2970019, e-mail: unusualartgallerycaserta@gmail.com – L’ufficio stampa: Maria Beatrice Crisci)

Caiazzo(Ce): 8 – 14 – 28 dic. verso il Natale.
Anche quest’anno varie manifestazioni animeranno le festività natalizie grazie all’amministrazione comunale e ad alcuni sodalizi cittadini dall’8 dicembre all’Epifania. Nella ricorrenza dell’Immacolata concezione, infatti, nel duomo caiatino è stata inaugurata la mostra del libro, iniziativa promossa annualmente dalla parrocchia dedicata alla Vergine Assunta e retta da monsignor Antonio Chichierchia per consentire a tutti di fare un dono utile e costruttivo come un libro selezionato dalle Edizioni Paoline.
Nella stessa giornata è stato bandito il concorso “Presepe nelle famiglie”, ormai prossimo alla trentesima edizione, al quale potranno iscriversi tutti i nuclei familiari. Il concorso, ovviamente finalizzato alla promozione del presepe, prevede numerosi premi che, previo esame delle opere iscritte da parte di un’apposita commissione, saranno assegnati il 6 gennaio prossimo, in occasione dell’Epifania, nel corso di una recita allestita dalla stessa parrocchia nella giornata della Santa Infanzia.
La parrocchia di San Nicola de Figulis, retta da don Giovanni Fusco, invece, curerà, la tradizionale rappresentazione del presepe vivente nel centro storico ed in particolare nei rioni organizzatori, in date da definire e che appena possibile saremo ben lieti di comunicare ai cortesi lettori.
Per domenica 14 dicembre, invece, d’intesa con l’Ascom e la Camera di Commercio di Caserta il Comune ha predisposto una manifestazione promozionale dei prodotti tipici locali il cui programma si evince tutto dalla denominazione: “Olio, Vino ed Arte”.
Nella stessa giornata cento anziani potranno recarsi in pellegrinaggio a Pietrelcina per visitare l’abitazione nativa di San Pio, su iniziativa dello stesso ente locale che ai partecipanti offrirà anche il pranzo.
Non è tutto perché l’assessorato ai servizi sociali retto dal vice sindaco Tommaso Sgueglia ha allo studio altre iniziative in favore dei meno giovani, fra le quali spicca la ormai tradizionale tombolata di Natale, da tenere nell’imminenza del santo giorno.
Nei giorni antecedenti il Natale, inoltre, presso la casa comunale, il sindaco Stefano Giaquinto sarà lieto di scambiare gli auguri non solo con gli altri amministratori, funzionari, dipendenti e Lavoratori Socialmente Utili in forza al Comune, ma anche con tutti i cittadini che riterranno di brindare insieme, auspicando un sereno Natale ed un migliore anno nuovo.
Un altro pranzo sociale si terrà domenica 28 dicembre su iniziativa della parrocchia dell’Assunta, mentre domenica 29 tutti i parroci caiatini officeranno una Messa nella chiesa di san Pietro del Franco nel contesto di un percorso di fede, storia e arte finalizzato anche alla promozione della figura di Teresa Musco.
Altre iniziative, in particolare musicali, come il tradizionale concerto di Capodanno, sono allo studio e pertanto contiamo di divulgarle nei prossimi giorni.

Caiazzo. Domenica 21 Fede, Arte e Cultura. L’amministrazione comunale in collaborazione con le parrocchie S.M. Assunta, San Nicola de Figulis – San Pietro del Franco e SS. Giovanni & Paolo – San Rufo, le suore Maestre Pie Venerini e le Povere Figlie della Visitazione del centro Madre Claudia, presenta: Percorsi di fede, tra Arte e Cultura, nei vicoli di Caiazzo. La bella iniziativa, che vede finalmente unite tutte le istituzioni ecclesiastiche cittadine, è programmate per la prossima domenica, 21 dicembre, nel centro storico caiatino, che per l’occasione sarà animato da numerosi stand. È prevista anche una visita all’abitazione di Teresa Musco, presso la quale dovrebbe esser allestito un originale presepe. Il programma prevede: alle ore 10 in piazza Verdi “Il vllaggio di Natale” impostato sulla considerazione che “da qualche parte nei sogni esiste un posto dove la favola è reale e la realtà scompare”. Alle ore 16 nella frazione SS. Giovanni & Paolo gli scolari dell’infanzia educati dalle Maestre Pie Venerini si esibiranno nella rappresentazione di una originale “Recita di Natale” e subito dopo, intorno alle ore 17, nella stessa frazione è in programma: “A passi di Fantasia”, passeggiate creative fra vicoli presepi e… fiabe per bambini, a cura del fantasiologo Massimo Gerardo Carrese. Dalle ore 18 la frazione si trasformerà in “Borgo incantato” da mercatini, presepi e prodotti tipici locali. Altre iniziative sono allo studio degli organizzatori che si riservano di divulgarle se la loro attuazione sarà fattibile come tutti auspichiamo. Intanto tutti sono invitati ad annotare la data del 21 dicembre ed a partecipare alla giornata che si prospetta davvero indimenticabile.

Caiazzo. Frazione “a passi di fantasia…”.Domenica 21 dicembre 2008 il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese terrà a S. S. Giovanni e Paolo, antico borgo della frazione di Caiazzo, un incontro dedicato ai bambini intitolato «A passi di Fantasia: passeggiata creativa tra vicoli, presepi e… fiabe». L’evento si inserisce nell’ambito della rassegna «Percorsi di fede, tra Arte e Cultura nei vicoli di Caiazzo» organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con le istituzioni ecclesiastiche in occasione delle festività. Sin dal mattino si prevedono intense attività nel centro storico di Caiazzo e alle 17,00 presso la vicina frazione di S.S. Giovanni e Paolo il fantasiologo Carrese passeggerà con i bambini per i vicoli del borgo antico parlando di fantasia, visitando presepi e narrando fiabe, da inventare anche con gli stessi bambini (in caso di pioggia le «conversazioni sulla fantasia» e i racconti di fiabe sono garantiti). Dalle ore 18,30 il piccolo borgo sarà animato da mercatini, presepi e prodotti tipici locali. La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita. Massimo Gerardo Carrese (Thun, 1978) è fantasiologo, studioso e divulgatore di Immaginario Linguistico, poeta onomaturgo, scrittore e musicista. È membro dell’Accademia dei Ludogrammatici fondata da Michele Francipane e vicepresidente dell’Associazione Culturale Artigongola, diretta da Sara Picazio. Cura le rubriche di Immaginario Linguistico e Giocosamente per la Rivista nazionale «InArte» e le pagine ludiche del mensile «Clarus». È fondatore del Panassurdismo, movimento culturale interessato all’Assurdo e alla Logica. É ideatore del “Viaggio in Italia sulla Fantasia” (2006-2007) e delle “Conversazioni sulla Fantasia” (2008-2009): convegni, conferenze, seminari, corsi di formazione che realizza in tutta Italia in cui discute di immaginazione e delle sue teorie in merito. Collabora con organi ministeriali nella realizzazione di corsi di Immaginario Linguistico per adulti e bambini. E’ inventore di giochi fantasiologici (linguistici, alfanumerici, musicali…), autore di numerose pubblicazioni alcune delle quali conservate nei più importanti centri culturali del mondo (es. Accademia della Crusca, The British Library in Inghilterra, Zentral und Landesbibliothek a Berlino, Alexandria Library e Library of Congress negli Stati Uniti, Biblioteca Nacional di Lisbona, Università di Arhus in Danimarca, The Russian State Library a Mosca). É autore di poesie “giottose” vincitrici di premi nazionali e pubblicazioni antologiche.

Caiazzo. San Silvestro con il putipù di Sangiovanni. Nel mentre l’attenzione collettiva è concentrata sull’ormai imminente festività natalizia, qualcuno già pensa all’anno nuovo o meglio a chiudere in bellezza quello uscente per propiziare un migliore 2009. Ci pensano in particolare i componenti del gruppo folkloristico della contrada
“Santa Lucia” e segnatamente il fondatore del gruppo, Giuseppe Sangiovanni, che a causa di alcuni acciacchi al momento può contribuire solo dall’esterno alla preparazione del “San Silvestro”, tradizionale canto delle campagne caiatine che il 31 dicembre il gruppo suonerà per le vie caiatine, dei centri limitrofi e porta a porta, augurando a tutti un anno migliore all’insegna delle note strofette in dialetto
“caiazzano” arcaico. Calandosi appieno nell’inusitato ruolo di coordinatore ed avvalendosi della preziosa collaborazione del cognato Giuseppe Di Sorbo, Giuseppe Sangiovanni, che è un grande appassionato di musica, ha costruito espressamente uno strumento musicale unico, cioè in grado di surrogare un’intera orchestra, del quale già si è interessata la redazione de “La Corrida”, nota trasmissione di direttanti allo sbaraglio, dove l’insolito strumento dovrebbe approdare il prossimo anno fra le mani del già premiato Alberto Mennillo. Ma su tale aspetto, per motivi scaramantici, al momento è opportuno osservare il massimo riserbo.

Castel Campagnano.
Manifestazioni natalizie.Ricco ed articolato il programma delle manifestazioni natalizie, che si protrarranno fino all’epifania, attuate o promosse dall’Amministrazione comunale con il patrocinio ed il contributo della Camera di Commercio di Caserta, in collaborazione con il Centro Sociale Anziani “Madonna del Rosario”, l’associazione Pro Loco, il Forum dei Giovani e il Comitato Festa “Maria SS. della Neve” di Castel Campagnano per augurare a tutti i cittadini un Natale ricco di Pace e Solidarietà: lunedì 22 dicembre ore 13: Pranzo di Natale offerto agli anziani del comune di Castel Campagnano; giovedì 25 dicembre ore 10: Babbo Natale nelle piazze del Capoluogo e della Frazione; venerdì 26 dicembre ore 10: Capoluogo, piazza Municipio: Mercatino di Natale di prodotti tipici locali ed artigianato ed in più, divertenti animazioni per bambini*; venerdì 26 dicembre, ore 20, capoluogo, chiesa “Maria SS. della Neve: Concerto di Natale; sabato 27 dicembre ore 18, Squille, chiesa “Maria SS. del Rosario”: Concerto dei bambini; sabato 27 dicembre ore 20, Castel Campagnano Tombolata (sala consiliare presso Ente Comune); domenica 28 dicembre ore 19, Squille, chiesa “Maria SS. del Rosario” : Concerto “Virgo Rosarii”; mercoledì 31 dicembre, ore 14, strade e piazze di Castel Campagnano e Squille: “Canti di S.Silvestro”, quarta edizione; mercoledì 31 dicembre, ore 20:30 Cenone di Fine Anno (a cura del Comitato Festa “Maria SS. della Neve”); sabato 3 gennaio ore 19:30 Castel Campagnano (sala consiliare, presso Ente Comune: Spettacolo organizzato dal Forum dei Giovani; domenica 4 gennaio ore 10, panoramica Squille: Mercatino di Natale di prodotti tipici locali ed artigianato (*) ed in più divertenti animazioni per bambini); lunedì 5 gennaio ore 19:30, plesso scolastico Squille: spettacolo “Aspettando la Befana”; lunedì 5 gennaio, ore 20, Castel Campagnano, sala consiliare presso Ente Comune: Tombolata; lunedì 5 gennaio ore 21, Squille, plesso scolastico: Tombolata. (*saranno allestiti stands climatizzati)

Castel Morrone. Concerto di Santo Stefano. Venerdì 27 dicembre nella chiesa AGP di piazza Bronzetti, Concerto di Santo Stefano con Orchestra e Solisti dell’Academia musicale “JoahnbStrass” diretta dai maestri Francoo e Nino Damiano. Da sabato 20 dicembre, inoltre, nel centro storico: mercatino, animazioni e spettacoli vari, promossi dall’amministrazione comunale d’intesa con camera di Commercio ed Ascom Confcommercio. Tutti sono invitati a partecipare.

Castel Morrone. Presepio Vivente.
Domenica 28 dicembre 2008, sesta edizione. In uno scenario rigorosamente naturale (il centro storico della frazione di Largisi, in Castel Morrone) fatto di case abbandonate, vecchie stalle e antichi cortili, i collaboratori parrocchiali, guidati da Don Carmine Ventrone rappresentano Il mistero della Natività viene rappresentata, in diversi ambienti e più volte, in tre scene: l’annunciazione e visitazione, l’annunzio ai pastori, la nascita di Gesù e l’adorazione dei pastori e Magi. Da una rappresentazione evangelica all’altra interessante il percorso arricchito con l’allestimento di antichi mestieri e quadretti di vita familiare e attività contadine e artigianale. Particolarmente gradito l’ultimo cortile dove viene allestito un semplicissimo punto di ristoro. Primo ingresso alle ore 16,30 – ultimo ore 21. Si accede nel centro storico di Largisi a gruppi di 40 persone ogni 15 minuti; In caso di pioggia sarà rinviato a domenica 4 gennaio 2009. (Fonte: Gianni Califano, e-mail: giovanni_califano@alice.it info: tel. 0823 390772, web: www.parrocchiecastelmorrone.com)

Messercola(Ce). “Quella Notte” di Natale, sabato 27 dicembre.
Andrà in scena la seconda edizione di ‘Quella notte’, organizzata dalla Pro-loco di Messercola e Forchia. In occasione delle festività del Santo Natale, la Pro-loco di Messercola e Forchia guidata dal presidente Giuseppe Zechender offre il suo contributo agli abitanti organizzando ‘Quella notte’. L’appuntamento con la seconda edizione della manifestazione, dopo il grande successo della prima andata in scena lo scorso anno, è per sabato 27 dicembre. L’orario d’inizio dell’evento è previsto per le ore 15 presso la località ‘Prospi’ di Messercola, frazione di Cervino, ed andrà avanti attraverso fino alla tarda serata. L’intento degli organizzatori è ricordare la notte in cui venne al mondo Gesù e sarà fatto attraverso la messa in scena dei mestieri dell’epoca e della storia della frazione di Messercola, grazie alla presenza di non meno di venti figuranti tutti in costumi d’epoca. Un passo indietro nel tempo favorito anche dalla location, sita nel borgo ‘Prospi’, scelta per la sua ‘storicità’, visto che ha subito pochissimi cambiamenti fin dalla sia nascita. Il tutto per dare, ad uno scenario già di per se suggestivo, quel tocco di magia che solo il Natale riesce a dare. Ma non solo, perché durante la manifestazione sarà possibile partecipare alla degustazione di prodotti tipici della zona, all’accensione della stella cometa che farà partire la fiaccolata verso la chiesa locale dove sarà allestita la scena della Natività. A chiudere la splendida giornata è prevista, sempre presso la chiesa locale, l’esibizione di un coro gospel.
Valerio Nobile, responsabile dell’Ufficio Stampa; per contatti e/o maggiori informazioni tel. 0823-809262 333-6891454, e-mail: valerio.nobile@alice.it
Piana di Monte Verna. Natale, novena anticipata?
Inizierà con un giorno di anticipo, martedì 16 dicembre, per i fedeli di Piana di Monte Verna, la novena di Natale, che pertanto si concluderà mercoledì 24.
Non perché ci sarà un giorno d’intervallo ma perché, nel rispetto della sentita tradizione, a Piana di Monte Verna la vigilia della Natività è dedicata alle confessioni dall’amato parroco monsignor Giulio Farina, che pertanto la trascorrerà come di consueto al capezzale dei fedeli infermi, passando di casa in casa prima di attestarsi nella chiesa parrocchiale dedicata allo Spirito Santo, dove proseguirà con le confessioni in attesa di celebrare la messa solenne della Notte Santa.

San Gregorio Matese. “Il presepe in Famiglia”. La Pro Loco di San Gregorio Matese organizza la prima edizione. La Pro Loco di San Gregorio Matese ha organizzato il primo concorso “Il Presepe in Famiglia” mirato alla valorizzazione della antica tradizione presepiale familiare. Sono invitati a partecipare tutti coloro che vorranno preparare un presepe con le proprie idee, con la propria fantasia e soprattutto con il proprio impegno. Pertanto tutte le famiglie residenti nel territorio del Comune, che hanno realizzato un presepe nelle proprie case, possono partecipare gratuitamente a questo concorso. Non esistono limiti alla fantasia creativa per il presepe. Infatti è libera la scelta dei materiali da utilizzare, delle dimensioni e della struttura compositiva (quantità e tipologia dei personaggi, presenza i meno di riferimenti evangelici o tradizionali, tipo di ambientazione e forme architettoniche. Sono state iscritte tutte le famiglie che hanno fatto pervenire la propria adesione entro il 26 dicembre 2008 mettendosi in contatto con Luigi Boiano, Antonio Caso oppure contattando direttamente la sede della Pro Loco sita in via Nazionale, 75 a San Gregorio Matese. I presepi verranno visionati da un’apposita giuria che stilerà una classifica fra tutti i partecipanti e verranno premiati i primi tre presepi ritenuti più meritevoli. La premiazione avverrà il 6 gennaio 2009, ricorrenza della Befana, nel corso di una apposita manifestazione a San Gregorio Matese. (Pietro Rossi)

San Nicola La Strada, il 19 dic. ore 16.00 – Presepe vivente alla materna di Via Milano.
L’antica arte, tutta italiana, di rappresentare la nascita di Gesù nella stalla, sarebbe opera di San Francesco che l’avrebbe istituita per la prima volta a Greccio la notte di Natale del 1223. Dopo una tradizione secolare, sta prendendo sempre più piede la rappresentazione vivente del presepe. Passano i secoli, ma il ricordo è sempre vivo; il rito si ripete; il desiderio di Francesco di Assisi si realizza anche a San Nicola ad opera degli alunni della scuola materna di Via Milano, per vivere più intensamente il vero significato del Natale. La straordinaria suggestività dei giovanissimi interpreti, oltre che l’originalità, la compostezza e il pathos interpretativo dei personaggi, le emozioni che riesce a suscitare, hanno reso il Presepe Vivente della scuola materna sicuramente il più affollato tra i presepi che si realizzano a San Nicola. Reduce dallo scorso anno per il successo del presepe vivente le insegnanti di Via Milano si stanno nuovamente impegnando per cercare di ricreare al meglio l’atmosfera natalizia. Tra le numerose iniziative messe in programmazione dagli istituti scolastici presenti sul territorio cittadino in occasione del Santo Natale, quella organizzata dal dirigente scolastico e dal corpo docente della scuola materna di via Milano è senz’altro degna di nota. Infatti, venerdì 19 dicembre prossimo, con inizio alle ore 16.00, presso la sede di Via Milano (a fianco della locale stazione dei Carabinieri) della scuola elementare, andrà in scena un suggestivo “Presepe vivente”, che avrà per protagonisti i bambini della materna e delle elementari. Bravi e disinvolti come attori consumati, i bambini già l’anno scorso hanno messo in pratica con grande maestria ciò che gli insegnanti, con il coordinamento della direttrice, hanno loro illustrato nelle settimane che hanno preceduto la manifestazione. (Nunzio De Pinto)

San Marco Evangelista(Ce).
‘A lummenera n’coppa ‘a cupa.
Per Natale, in via 8 Marzo. Grazie anche alla bella giornata, dopo una settimana di freddo e precipitazioni atmosferica, la prima iniziativa messa in campo dall’assessore alla Cultura Antonio Ferraiuolo ha avuto un grande successo di pubblico che ha partecipato numeroso all’accensione della “Lummenera n’coppa a cupa”. Così è stata intitolata la prima giornata, di una lunga serie, programmata dall’amministrazione comunale diretta dal sindaco Gabriele Zitiello, per il Natale 2008. Allestire il ricco calendario di iniziative natalizie, ha richiesto molto tempo e la collaborazione di istituzioni scolastiche, Chiesa, commercianti, imprenditori, ma alla fine il sindaco Gabriele Zitiello, e l’assessore alla Cultura, Antonio Ferraiuolo, ci sono riusciti. L’iniziativa prende il nome di “Masserie in festa – Natale 2008” ed ha preso il via proprio ieri pomeriggio. Si tratta di un ciclo di iniziative organizzate dall’Amministrazione comunale targata Gabriele Zitiello per il periodo delle prossime festività natalizie. “Rispetto delle tradizioni” – ha affermato il primo cittadino – “nessuno spreco, coinvolgimento dell’intera città, a cominciare dalla scuola con la quale, devo aggiungere, fin da subito abbiamo avviato un dialogo proficuo: sono queste le caratteristiche che abbiamo voluto dare a queste manifestazioni che, sono certo, registreranno lo stesso alto consenso che abbiamo registrato in estate”. A lavorare alacremente sul calendario delle iniziative è l’assessore alla Cultura Antonio Ferraiuolo che ha così commentato: “Il ciclo di iniziative è stato deciso dopo un confronto aperto e partecipato, che ha visto protagonista la scuola in primis, con la collaborazione del preside Franco Santonastaso, ma anche molti commercianti, titolari di bar, imprenditori che hanno voluto contribuire alla preparazione degli eventi”. È proprio all’insegna delle più antiche tradizioni del paese, ieri pomeriggio, con inizio dalle 17.30, in via Otto Marzo (la zona da sempre conosciuta come “a cupa”) si è tenuta, infatti, “A lumenera n’coppa a cupa”, musica e falò che ripropongono una storica rappresentazione natalizia del posto. Protagonista il gruppo folkloristico di San Nicola La Strada denominato “A via ‘e Perruni”, con Franco Nigro, storico, saggista e poeta sannicolese.
Il calendario delle iniziative prosegue così:
9/12: “Arrivano i Nonni”, tombolata con i nonni presso l’istituto Viviani;
13/12 – dalle ore 10 “Adottiamo un albero”: gli alunni dell’istituto Viviani prepareranno gli alberi di Natale lungo le strade della città; – dalle 15.00 alle 19.00 parte la Maratona Telethon, presso la scuola elementare di viale della Libertà;
14/12 ore 9-13 ancora la Maratona Telethon;
18/12 Il presepe vivente presso la scuola materna di via Leonardo da Vinci;
19/12 Concerto di Natale presso la scuola media;
23/12 Babbo Natale in città. Spettacolo di magia, burattini, musica e teatro, presso l’Oratorio “Fratello Sole e Sorella Luna”;
06/01 “La Befana Volante” spettacolo teatrale presso l’oratorio “Fratello Sole sorella Luna”. (Nunzio De Pinto)

Teano(Ce). Dal 6 dicembre al 10 gennaio 2009 “Rassegna presepiale”.
Mestieri e tecniche, rassegna giunta all’ottava edizione. Con “Fare Arte”, giunta all’ottava edizione, si consolida la rassegna presepiale. La proposta di quest’anno, che partirà il 6 dicembre e terminerà il 10 gennaio 2009, presso la Chiesa dell’Annunziata ed il Museo Archeologico sidicino, è una versione più allargata e particolare: non solo l’esposizione di opere di artisti artigiani del presepe, provenienti da più parti, ma anche la presentazione di un presepe per Teano che l’Associazione Cultura e Tradizioni Sidicine realizzerà su progetto e direzione artistica dei professori Valentini e Gaeta. “È consolante” – ha affermato il Soprintendente per i Beni Archeologici di Caserta e Benevento, Mario Pagano – “constatare come l’Associazione Cultura e Tradizioni Sidicine, unitamente alla Pro Loco, siano impegnate con costanza e tenacia nel perseguire i propri fini istituzionali volti alla promozione del patrimonio ed al rilancio dell’artigianato artistico di Teano in una prospettiva non solo culturale, ma anche economica e occupazionale. Le sfide del futuro” – ha sottolineato Pagano – “per garantire la trasmissione alle prossime generazioni dell’inestimabile patrimonio storico e artistico di questi luoghi, ricchi di memorie gloriose e dalle molteplici sfumature, vedrà questa Soprintendenza sempre schierata a supporto di ogni iniziativa che le Associazioni locali intenderanno intraprendere per la diffusione e la condivisione delle conoscenza sedimentale, comuni ed uniche proprie delle aree casertane e beneventana e contro ogni prospettiva di un futuro senza memoria, forse più semplice, ma infinitamente triste”. All’inaugurazione del prossimo 6 dicembre parteciperanno il sindaco Raffaele Picierno ed il Presidente della Provincia Alessandro de Franciscis, unitamente al giornalista Nando Santonastaso, al direttore archeologo Francesco Sirano, a Giuseppe Gaeta, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, Rita Uliucci dell’Associazione si Cultura e Tradizioni Sidicine ed a Silvana La Rocca dell’Associazione Turistica Pro Loco di Teano e Borghi. (Nunzio De Pinto)

NEL RESTO DEL CASERTANO

– S.Potito Sannitico,6 dicembre
Mercatino di Natale, dalle 16 alle 22,00, stand artigianato – prodotti tipici, musica dal vivo.
– Mostra collettiva “Luci d’artista”, fino al 7-1-’09;
– S.Potito Sannitico, Mercatino di Natale, dalle 10 alle 22: stand artigianato – prodotti tipici, musica dal vivo.
– Mercoledì 10: Ce., De Lucia Sport, via S.Carlo, h. 18: “C’era una volta l’artigianato” a cura di Natale a Caserta; Ce., Teatro Don Bosco, h.21:, “Lo scopone scientifico” di R.Sonego, con S.Rome, N.Pistoia, G.Silvestri, regia di R. Giordano.
– Giovedì 11: Ce., Circolo Nazionale, h. 18: “Il ciclo delle tradizioni natalizie” a cura di “Natale a Caserta”.
– Venerdì 12: Ce., Auser, via Roma 8, h.17: “Parliamo di solidarietà”, incontro con don Giorgio Poletti, padre comboniano che opera a Castel Volturno; Ce., Episcopio, Salone S.Augsto, h. 18,00, presentazione del libro anticamorra “La bestia” del giornalista Raffaele Sardo; Ce., Assoc. Giallo Vanvitelliano, Puccianiello antica, via Bellomo 3, h. 20: L’ultimo domicilio conosciuto”, di Josè Giovanni, rancia’69, noir ambientato a Parigi, film di apertura del Cineforum G.V., ingresso libero; S.Nicola l.S., Assoc. Vivere Insieme, via Manzoni, h.18,30, “Diritti, welfare, globalizzazione in crisi” , interventi di Nino Lisi e Giorgio Grezzi.
– Sabato 13: Ce., Teatro Parrocchia Puccianiello, h. 21:“Sognando celebri melodie”, Concerto – Spettacolo a cura dell’Assoc. E. Caruso, regia di Cira di Gennaro; Ce., S.Leucio, Teatro Officina, 21,00, il Duo Vitrone-Maltempo presenta il Concerto “Ancora quadri alle pareti”, prenotazioni : 23-363066; Ce., Bottega del Teatro, h.20,30, L’udienza , di P. Grant e P. Romano; Capua, Museo campano, h.19,30, Il trio Ondrej Kukal (piano-violino – violoncello) esegue musiche di Suk, Kukal, Dvorak, a cura di A. Musicale.
– Domenica 14: C., Corso Trieste, h. 10,30-20: “Apriamoci alla città”, manifestazione cittadina per corso Trieste-isola pedonale, con stand espositivi, musica e animazione, a cura del Comune; Ce., Le Palais, via Maielli, h. 11: “La cantata dei pastori”, dei Corepolis, a cura di Natale a Caserta; Ce., Duomo, h. 16: XIV Marcia-Fiaccolata della Pace
“Tutti i diritti per tutti”, col vescovo Nogaro per vie del Centro storico; Ce., Bottega del Teatro, h.20,30, L’udienza , di P. Grant e P. Romano; Caiazzo, pal. Mazziotti , h.. 19,30, M. Damerini (piano) esegue musiche di Martinez,Sobral,Asturias, a cura di Autunno Musicale.
* Cineclub Vittoria, Casagiove, i film della settimana:
– Da venerdì 5 a martedì 9, Nessuna verità, di Ridley Scott;
– Mercoledì 10 e giovedì 11: Giù al Nord, di Dany Boon;
– da venerdì 12 a giovedì 16: The Burning Plain, di Guillermo Arringa (Cineclub Vittoria, Casagiove, info 0823466489, 494262 ;www.cineclubvittoriacasagiove.it)
* Segnalazioni: Un Cineforum di “genere” apre a Caserta.
– Venerdì 12 dic. h. 20 i cinefili amanti del genere “noir e giallo”sono invitati alla visione gratuita di “L’ultimo domicilio conosciuto” , di Josè Giovanni ,Francia ’69 (struggente noir ambientato a Parigi), film di apertura del Cineforum “Giallo Vanvitelliano”, sito a Puccianiello antica in via Bellomo 3(nei paraggi del ristorante Novecento), info: 0823- 303638.

NOTA: Il presente calendario degli Eventi culturali si può trovare ogni settimana sul settimanale casertano “Il Caffè” oppure sui siti: w.caserta24ore.it; .altocasertano.wordpress.com, w.legambientecaserta.it, w.teleradionews.altervista.org – Chi vuole che gli eventi promossi o di cui è a conoscenza vengano inseriti gratuitamente nella presente Rubrica, basta che ne invii notizia sintetica per tempo. Servizio informativo gratuito, a cura del prof. Aldo Altieri, tel. 333-1020571)

da: TELERADIO NEWS
Agenzia di Stampa giornalistica, radiofonica, televisiva e telematica (Internet).
Via Raffaele Mirto 2/6 – 81013 Caiazzo (Caserta) Tel/fax: 0823862832; cell.3345392935 info@teleradionews.info; gi-go@libero.it; giannigosta@inwind.it;


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.