FEDER.S.P.EV.
47° CONGRESSO NAZIONALE
“Per i pensionati dignità di vita e riconoscimento dei loro diritti”

Caserta
30 maggio – 1 giugno 2010

30 maggio 2010. Platea gremita, oltre le aspettative, per la Tavola rotonda “L’anziano: un peso o un’opportunità?” organizzata dalla FEDER.S.P.EV. (Federazione Sanitari Pensionati e Vedove) in occasione del 47° Congresso nazionale al Gran Hotel Vanvitelli di Caserta che ha accolto medici, farmacisti e veterinari pensionati provenienti da tutte le provincie italiane, in rappresentanza degli oltre 20.000 iscritti alla Federazione.
Tanti i problemi (della Terza età) sul tappeto: economici, giuridici, sociali, etici che segnano il presente (e il futuro) dei pensionati, spesso trascurati e inascoltati.
Da questa amara consapevolezza scaturiscono le rivendicazioni dei sanitari in pensione, espresse nello slogan del Congresso in corso “Per i pensionati dignità di vita e riconoscimento dei loro diritti”.
Domani alle ore 9.30 il prof. Renato Ponzoni, presidente della Commissione Terza età, terrà la conferenza: “Longevità e invecchiamento biologico: quo vadis homo sapiens?”. L’Italia si colloca ai primi posti nella classifica della longevità nel Vecchio Continente e nel mondo. Proprio nel nostro Paese, la Terza età, pur con le sue peculiarità, mostra interessanti e inaspettati segnali di vitalità, mentre la società in cui viviamo non appare né sensibile e né pronta. L’invecchiamento della popolazione è, e sarà nei prossimi anni, il fenomeno di maggior rilievo dal punto di vista socioeconomico, anche perché il sistema di (s)perequazione automatica delle pensioni in vigore non sembra garantire ai pensionati una condizione di vita dignitosa.
I sanitari, in particolare, hanno sottolineato la progressiva (e, ormai, cronica) perdita del potere di acquisto dell’assegno previdenziale, che avvicina sempre più anche i pensionati appartenenti al ceto medio (a torto, considerato agiato) alle soglie della povertà. Alle 16.30 appuntamento con Paolo Quarto che in qualità di esperto affronterà “le attuali problematiche previdenziali e fiscali”, anche in considerazione delle misure di austerità annunciate dalla manovra economica che segnano il presente e il futuro di tutti i pensionati.
Info: www.federspev.it
I colleghi giornalisti che vogliano partecipare al Congresso possono rivolgersi a Paola Stefanucci al 347.6843236 o inviare un’e-mail a studio.montparnassa@tele2.it o paola.stefanucci@tele2.it

————————–
29 maggio 2010
————————–
“Per i pensionati dignità di vita e riconoscimento dei loro diritti”: è lo slogan del 47° Congresso della FEDER.S.P.EV. (Federazione Sanitari Pensionati e Vedove) al via a Caserta al Centro Congressi del Grand Hotel Vanvitelli da domani domenica 30 maggio fino a martedì 1° giugno.
Ed è quanto esigono i medici, i farmacisti e i veterinari pensionati che convergeranno nella città campana da tutta l’Italia in rappresentanza degli oltre 20.000 iscritti alla Federazione.
I sanitari protestano per la progressiva perdita del potere di acquisto dell’assegno previdenziale, dovuto anche al perverso meccanismo della (s)perequazione automatica, che avvicina sempre più anche i pensionati appartenenti al ceto medio alle soglie della povertà.
Domani in programma alle ore 10 gli interventi delle Autorità: sono attesi, tra gli altri, il sindaco di Caserta Nicodemo Petteruti, i presidenti degli Ordini provinciali dei medici, dei farmacisti e dei veterinari, Antonio Manzi, Ferdinando Foglia e Mario Campofreda, Giovanni Piccirillo, presidente provinciale della CRI (Croce Rossa Italiana), il presidente dell’Ept Vincenzo Iodice e Anna Giordano presidentessa del Coordinamento delle Associazioni Casertane.
Non mancherà il rappresentante spirituale: Don Elio Catorcio porterà il saluto del vescovo di Caserta Mons. Pietro Farina.
Al termine saranno assegnati i rituali premi studio a cinque neolaureati, orfani di sanitari e i premi letterari per le sezioni poesia, narrativa e saggistica.
Il calendario congressuale prevede lunedì 31 maggio dalle ore 10 alle 12.30 la Tavola Rotonda: “L’anziano: un peso o un’opportunità?”: un momento di riflessione e confronto sulle specificità e le potenzialità (spesso sottovalute) della Terza età al quale sono stati invitati autorevoli esponenti del mondo politico ed istituzionale.
Introduce il dibattito Eumenio Miscetti, presidente nazionale della Federspev. Ne parlano Michele Poerio segretario nazionale della Federspev e della Confedir-Mit (Confederazione dirigenti pubblici e manager del terziario), Carlo Sizia past president della Cimo-A.S.M.D. (Associazione sindacale medici dirigenti), Raffaele Cerqua, docente alla Scuola di Specializzazione in Gerontologia e Geriatria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Paolo Romano, presidente del Consiglio regionale della Campania. Coordina Marco Perelli Ercolini, vice presidente vicario nazionale della Federspev e consigliere Enpam (Ente nazionale di previdenza e di assistenza dei medici e degli odontoiatri).
Martedì 1 giugno alle ore 9.30 segue l’appuntamento con Renato Ponzoni, presidente della Commissione Terza età, che terrà la conferenza:
“Longevità e invecchiamento biologico: quo vadis homo sapiens?”mentre alle 16.30 in qualità di esperto Paolo Quarto affronterà le attuali problematiche previdenziali e fiscali.
“Con questa iniziativa congressuale la Federspev intende – afferma il presidente Miscetti- rilanciare il protagonismo degli anziani, patrimonio di competenze e memoria, nonché di idee e creatività. Richiamare la società e le istituzioni alla responsabilità nei confronti di coloro che hanno concorso per tutta la vita con il proprio lavoro al benessere e allo sviluppo della collettività. Costruire una rete d’interventi di solidarietà e protezione a favore dei pensionati in stato di palese sofferenza. Sensibilizzare l’opinione pubblica e avvicinare i giovani creando le basi di uno scambio intergenerazionale, fertile, proficuo, continuo”.
Info: www.federspev.it

LA NOTA DI PAOLA STEFANUCCI
Gentili Colleghi,
il 47° Congresso Nazionale della Federspev (Federazionale nazionale sanitari pensionati e vedove) si terrà a Caserta dal 30 maggio al 1° giugno al Centro Congressi del Grand Hotel Vanvitelli. Tema: “Per i pensionati dignità di vita e riconoscimento dei loro diritti”.
Domani sarà presente il Sindaco ed altre autorità.
Lunedì si terrà la tavola rotonda
“L’anziano: un peso o un’opportunità” alla quale parteciperà anche il presidente del Consiglio regionale della Campania.
I colleghi giornalisti che vogliano partecipare al Congresso possono rivolgersi a Paola Stefanucci al 347.6843236 o inviare un’e-mail a studio.montparnasse@tele2.it; paola.stefanucci@tele2.it;
Per accrediti ed ospitalità, vi prego di non esitare a chiamarmi al più presto possibile. Grazie per la collaborazione, a presto Paola.
—————————
27 maggio: L’ANNUNCIO
—————————
FEDER.S.P.EV.
47° CONGRESSO NAZIONALE
“Per i pensionati dignità di vita e riconoscimento dei loro diritti”
Caserta
30 maggio – 1 giugno 2010
Conferenza Stampa di presentazione: giovedì 27 maggio, Sede Enpam -Roma
“Per i pensionati dignità di vita e riconoscimento dei loro diritti”: è lo slogan del 47° Congresso della FEDER.S.P.EV. (Federazione Sanitari Pensionati e Vedove) in programma a Caserta al Centro Congressi del Grand Hotel Vanvitelli da domenica 30 maggio fino a martedì 1° giugno.
Ed è quanto esigono i medici, i farmacisti e i veterinari pensionati che convergeranno nella città campana da tutta l’Italia in rappresentanza degli oltre 20.000 iscritti alla Federazione.
I sanitari protestano per la progressiva perdita del potere di acquisto dell’assegno previdenziale, dovuto anche al perverso meccanismo della (s)perequazione automatica, che avvicina sempre più anche i pensionati appartenenti al ceto medio alle soglie della povertà.
Il calendario congressuale prevede lunedì 31 maggio dalle ore 10 alle 12.30 la Tavola Rotonda: “L’anziano: un peso od una opportunità?”: un momento di riflessione e confronto sulle specificità e le potenzialità (spesso sottovalute) della Terza età al quale sono stati invitati autorevoli rappresentanti del mondo politico ed istituzionale.
Introduce il dibattito Eumenio Miscetti, presidente nazionale della Federspev.
Ne parlano Michele Poerio segretario nazionale della Federspev e della Confedir-Mit (Confederazione dirigenti pubblici e manager del terziario), Carlo Sizia past president della Cimo-A.S.M.D. (Associazione sindacale medici dirigenti), Raffaele Cerqua, docente alla Scuola di Specializzazione in Gerontologia e Geriatria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.
Coordina Marco Perelli Ercolini, vice presidente vicario nazionale della Federspev e consigliere Enpam (Ente nazionale di previdenza e di assistenza dei medici e degli odontoiatri).
Martedì 1 giugno alle ore 9.30 segue l’appuntamento con Renato Ponzoni, presidente della Commissione Terza età, che terrà la conferenza:
“Longevità e invecchiamento biologico: quo vadis homo sapiens?”mentre alle 16.30 in qualità di esperto Paolo Quarto affronterà le attuali problematiche previdenziali e fiscali.
“Con questa iniziativa congressuale la Federspev intende – afferma il presidente Miscetti- rilanciare il protagonismo degli anziani, patrimonio di competenze e memoria, nonché di idee e creatività.
Richiamare la società e le istituzioni alla responsabilità nei confronti di coloro che hanno concorso per tutta la vita con il proprio lavoro al benessere e allo sviluppo della collettività. Costruire una rete di interventi di solidarietà e protezione a favore dei pensionati in stato di palese sofferenza. Sensibilizzare l’opinione pubblica e avvicinare i giovani creando le basi di uno scambio intergenerazionale, fertile, proficuo, continuo”.
Domenica 30 maggio alle ore 10 dopo il Saluto delle Autorità saranno assegnati i rituali premi studio a cinque neolaureati, orfani di sanitari e i premi letterari per le sezioni poesia, narrativa e saggistica.
La Conferenza Stampa per la presentazione del 47° Congresso Nazionale della Federspev si terrà a Roma, giovedi 27 maggio, nella Sala del Consiglio dell’Enpam, in via Torino n. 38 alle ore 12.
Info: www.federspev.it

NOTA
I colleghi giornalisti che vogliano partecipare al Congresso possono rivolgersi a Paola Stefanucci al 347.6843236 o inviare un’e-mail a studio.montparnassa@tele2.it; paola.stefanucci@tele2.it;
Roma, 21 maggio 2010

NOTA
Gentili Colleghi,il 47° Congresso Nazionale della Federspev (Federazionale nazionale sanitari pensionati e vedove) si terrà a Caserta dal 30 maggio al 1° giugno al Centro Congressi del Grand Hotel Vanvitelli. Tema:”Per i pensionati dignità di vita e riconoscimento dei loro diritti”.
La conferenza stampa di presentazione del Congresso si terrà a Roma giovedì 27 maggio alle ore 12 all’Enpam in via Torino 38.
Per accrediti ed ospitalità, vi prego di non esitare a chiamarmi al più presto possibile al numero 347.6843236. Vi aspetto.
Grazie per la collaborazione, a presto
Paola
da: Studio Montparnasse


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.