Carmen Testa: “Sagra dei Prodotti Tipici”a Cusano Mutri (Bn) dal 22 Aprile al 1° maggio.
NOTA N. 3 – La perla del Matese presenta le sue bontà culinarie e dove mangiarle.
Gastronomia, natura, storia, archeologia: gli ingredienti della “Sagra dei prodotti tipici”. Cusano Mutri, suggestivo borgo del Sannio beneventano, il teatro della manifestazione che durerà fino al primo maggio prossimo e che ha l’ambizione di eguagliare i successi della “Sagra dei funghi” – giunta ormai alla ventisettesima edizione – che si tiene sul finire dell’estate.
Quattro i ristoranti del posto coinvolti in questa kermesse natural-gastronomica. “La fattoria”; “Lo svago”; “Frascati” e “Mastrillo” occasionalmente trasferiti negli stand ubicati negli incantevoli angoli medievali… senza tempo, preparano le specialità culinarie dai sapori antichi. La terza edizione della “Sagra dei prodotti tipici” punta su alcuni piatti della tradizione locale: “Scialatelli con carne macinata e porcini”; “ Pennette al tartufo”; “Pasta e fagioli con sapori tipici”; “Gnocchetti e ceci”; “Tagliatelle ai porcini”; “Gnocchi virni e asparagi”; “Farfalle primavera cusanesi”; “Fusilli con asparagi e speck”; “Cavatelli con fagioli e salsiccia”; “Salsiccia alla brace con patatine fritte”; “Salsiccia alla brace”; “Fettina di maiale alla brace”; “Misto di carne con porcini”.
Con la gastronomia…. la natura: le Forre di Lavelle, la Grotta dei Briganti; la Grotta dei Cigni, le Gole di Caccaviola, i boschi con piante secolari. Scenari suggestivi che nel corso della manifestazione saranno meta di escursioni guidate.
Visite assistite sono previste anche al famosissimo Parco Geo-paleontologico di Pietraroja (qui è stato ritrovato il fossile di dinosauro, lo “Scipionyx Samniticus”, meglio noto con il nome di “Ciro”) e al Paleolab, di fresca istituzione che dovrebbe custodire, in un futuro non lontano, proprio il preistorico.
Il Museo Civico del Territorio a Cusano Mutri e il Museo della Ceramica di Cerreto Sannita, le altre “destinazioni” di un itinerario di suggestiva bellezza.
I vicoli, le anguste strade e piazzette presenteranno i prodotti artigianali e tipici: una gigantesca mostra mercato a disposizione dei visitatori. Nel programma della manifestazione anche le performances degli artisti di strada, la musica in piazza, i balli e l’ animazione.
Cusano Mutri… per divertirsi, mangiare, e lasciarsi stregare da una natura tra le più incantevoli dell’intero Sannio e da angoli medievali senza tempo.
Nota n. 2 – LA PERLA DEL MATESE presenta le sue bontà culinarie.
Quattro i ristoranti del posto coinvolti. “La fattoria”; “Lo svago”; “Frascati” e “Mastrillo” preparano le specialità culinarie dai sapori antichi. La terza edizione della “Sagra dei prodotti tipici” prende il via puntando su “Scialatelli con carne macinata e porcini”; “ Pennette al tartufo”; “Pasta e fagioli con sapori tipici”; “Gnocchetti e ceci”; “Tagliatelle ai porcini”; “Gnocchi virni e asparagi”; “Farfalle primavera cusanesi”; “Fusilli con asparagi e speck”; “Cavatelli con fagioli e salsiccia”; “Salsiccia alla brace con patatine fritte”; “Salsiccia alla brace”; “Fettina di maiale alla brace”; “Misto di carne con porcini”: pietanze appartenenti alla tradizione di Cusano Mutri, il suggestivo paese in provincia di Benevento dove dal 22 aprile al primo maggio si tiene la sagra.
Con la gastronomia…. la natura: le Forre di Lavelle, la Grotta dei Briganti; la Grotta dei Cigni, le Gole di Caccaviola, i boschi con piante secolari. Scenari suggestivi che nel corso della manifestazione saranno meta di escursioni guidate.
Visite assistite sono previste anche al famosissimo Parco Geo-paleontologico di Pietraroja e al Paleolab.
Il Museo Civico del Territorio a Cusano Mutri e il Museo della Ceramica di Cerreto Sannita, le altre “destinazioni” di un itinerario di suggestiva bellezza.
I vicoli, le anguste strade e piazzette presenteranno i prodotti artigianali e tipici: una gigantesca mostra mercato a disposizione dei visitatori. Nel programma della manifestazione anche le performances degli artisti di strada, la musica in piazza, i balli e l’ animazione.
Cusano Mutri… per divertirsi, mangiare, e lasciarsi stregare da una natura incantevole e da angoli medievali senza tempo.
Per informazioni: Comune di Cusano Mutri (Bn) tel.: 0824 862003 http://www.comunecusanomutri.it/ e-mail e.press@libero.it
Nota n. 1 – Carmen Testa: Cusano Mutri (Bn) dal 22 Aprile al 1° maggio 2005, c’è la
“SAGRA DEI PRODOTTI TIPICI”.
Gastronomia, natura e cultura: la perla del Matese in vetrina. Si rinnova l’appuntamento con la “Sagra dei Prodotti Tipici” di Cusano Mutri. Natura e gastronomia i contenuti principali di una manifestazione che tenta di ricalcare la consolidata affermazione della “Sagra dei funghi” che si svolge – sempre nella cittadina sannita, perla del Parco del Matese – alla fine dell’estate.
Dal 22 aprile al 1° maggio Cusano Mutri ospiterà quanti vorranno ammirare le straordinarie bellezze del posto e gustare le prelibatezze della tradizione contadina. I protagonisti della Sagra: i primi piatti dai sapori di una volta; carni di animali allevati nei pascoli di montagna; salumi e formaggi tipici; dolci preparati secondo ricette che si tramandano da generazioni.
Accanto alla gastronomia…. la natura che a Cusano Mutri ha disegnato angoli dalla singolare bellezza: le Forre di Lavelle, la Grotta dei Briganti; la Grotta dei Cigni, le ‘forre del Titerno’, le ‘gole di Caccaviola’, i boschi con piante secolari. Scenari suggestivi che nell’occasione della manifestazione sono meta di escursioni guidate.
Visite assistite sono previste anche al famosissimo Parco Geo-paleontologico di Pietraroja, dove si potranno visitare i luoghi dove visse e fu rinvenuto il noto “Scipionyx Samniticus”, il cucciolo di dinosauro meglio noto con il nome di “Ciro” che continua a destare interesse scientifico.
L’immersione nella storia continua nei locali del Museo Civico del Territorio, dove è possibile osservare fossili e rocce al microscopio, o riscoprire tutti gli utensili che le generazioni passate hanno usato per agevolare i lavori quotidiani.
Il fascino della storia continua ad avvertirsi nei vicoli, nelle anguste strade e piazzette, nelle meravigliose chiese dislocate nel centro storico.
Storia e cultura sono un binomio indissolubile. Pertanto, non mancheranno mostre e tanti altri eventi che contribuiranno a far sentire ogni visitatore in un luogo davvero magico. Cusano Mutri, il luogo ideale per divertirsi, mangiare, ballare e lasciarsi stregare da una natura spettacolare e da un borgo medievale senza tempo.
Carmen Testa e:press@libero.it]. Per ulteriori informazioni: www.comunecusanomutri.it/


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.