A CAPRI prima nazionale di
“Ora Era L’Ira”.

Invito Prima nazionale
Anacapri, Faro di Punta Carena
Mercoledì 20 Agosto
Ore 19.00

La baia del Faro di Punta Carena diventerà per una serata teatro “galleggiante”.

Sotto la suggestiva luce del tramonto,infatti, andrà in scena la prima nazionale dello spettacolo “Ora Era L’Ira”.

L’evento culturale artistico, patrocinato dal Comune di Anacapri, vedrà come protagonista la compagnia teatrale “Le Chapiteau Fou” composta da nove attori, un compositore, una cantante e sei performers.

La volontà di decontestualizzare la rappresentazione si inserisce a pieno titolo nel manifesto che conduce l’ideologia e il metodo attoriale e registico che caratterizza lo stile del gruppo.

Attraverso la fusione del linguaggio poetico, musicale e corporeo si svolge la storia di personaggi mitici e realmente esistiti, tra cui l’imperatore Tiberio,il barone Fersen, Ulisse e le sirene.

I Personaggi risorgono nella fase rem del sogno per rincontrarsi in un nuovo paradisiaco inferno e rivivere il loro percorso con gli occhi di morti ancora vivi.

Sarà un evento unico in Europa in quanto per la prima volta il mare diventerà palcoscenico naturale per diverse arti come il circo,la lirica, e la musica dal vivo proveniente da un pianoforte a coda a picco sul mare.

Lo spettacolo è stato interamente progettato,dopo anni di studi filologici sul tema del mito pagano,per essere rappresentato unicamente ed eccezionalmente in quel luogo,che grazie alla storia che lo caratterizza si colma del fascino segreto e un poco perverso dell’idea della morte,richiamata ed invocata dai personaggi storici e mitici che hanno abitato l’isola nelle diverse epoche.

Ora Era l’Ira nasce da un’idea e un testo di Mariaelena Masetti Zannini, scrittrice anticonformista e teatrante letterata, che insieme alla brillante cineasta Martina Rojas Chaigneau, ha diretto e coordinato l’evento.

Dall’underground romano della cultura indipendente, alle esperienze professionali nell’ambito del cinema e del teatro off per finire con il circo contemporaneo , il percorso tracciato dalle due giovani artiste sembra dovere molto all’incontro tra le diverse discipline sperimentali, che nella capitale hanno potuto,oltre che trovarsi, unirsi nell’insieme di un nuovo ambizioso progetto.

INFO
Responsabile comunicazione
Cell. 3497774601

da: Media e Comunicazione [media.comunicazione@email.it]

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.