Capri Isola della Poesia dal 17 al 27 e’ tutto un festival

Capri Isola della PoesiaSi costituisce il comitato “Amici del Premio Capri ”
Il festival della poesia a Capri terminerà domenica sera con il reading dei poeti italiani nei Giardini della Flora Caprense.
CAPRI- Domenica 26 luglio a Capri gran finale del festival internazionale di poesia. Dopo gli americani Rita Dove e Robert Pinsky, sarà il turno di alcuni poeti italiani, tra cui Roberto Mussapi, Loretto Rafanelli, Renato Minore, Andrea Di Consoli e Gabriella Guidi Gambino.
La serata sarà condotta da Gigi Marzullo il quale intervisterà anche l’editor Antonio Facchini.

Così calerà il sipario su una manifestazione che si è arricchita di molti eventi poetici: seminari di scrittura creativa, reading, performance, dibattiti e presentazioni di libri. In questo contesto Maria Luisa Spaziani ha parlato di fronte ad un folto pubblico della sua “Giovanna D’Arco”, una sorta di romanzo in versi sempre attuale. Al festival ha preso parte anche Corrado Calabrò al quale è toccato il compito di rivolgere un saluto in versi agli ospiti stranieri che hanno aperto la manifestazione e che poi hanno lasciato Capri a malincuore, giurando ai giornalisti e agli organizzatori che ci torneranno al più presto. In particolare, Rita Dove ha detto che “Capri e’ essa stessa poesia, e in quanto tale e’ un’opera da amare.” Circa un migliaio di persone hanno seguito i lavori del festival che si è sviluppato in alcuni tra i luoghi più suggestivi dell’isola azzurra, trasformandola per un mese nella capitale della poesia. Tra le performance e’ stata seguita con particolare interesse quella intitolata “Mille pergamene per Capri” e ideata da Marco Nereo Rotelli che ha anche presentato il video “Save the poetry” con la voce narrante di Edoardo Sanguineti. Giorgio Weiss ha fatto sorridere gli spettatori con i suoi “scherzi” poetici e i suoi giochi di parole. Negli anni scorsi i vincitori internazionali del Premio Capri erano stati Raphael Alberti, Josij Brodskji, Czelaw Milosz, Attilio Bertolucci e tanti altri poeti di fama mondiale, tra cui Dereck Walcott che e’ stato nominato quest’anno presidente onorario del Comitato “Amici del Premio Capri”, di cui fanno parte il Cavaliere del Lavoro Grazia Bottiglieri, l’artista Lello Esposito e Paolo Graldi ai quali si uniranno altri nomi importanti di giornalisti e scrittori. Soddisfatto il direttore artistico della manifestazione Claudio Angelini, il quale ha creato una sorta di gemellaggio ideale e poetico tra Capri e Manhattan. La kermesse del 2009 è stata patrocinata dalla Città di Capri e si è avvalsa del contributo e del patrocinio dall’ Assessorato al Turismo della Regione Campania e dell’ Ente Provinciale del Turismo di Napoli.
————————-
Domenica 19 luglio
————————-
Durante il Festival di Poesia organizzato sull’isola azzurra, si costituirà il comitato culturale “Amici del Premio Capri”. Presidente onorario dell’organismo sarà il Premio Nobel Dereck Walcott, che l’anno scorso ha vinto il “Capri Award 2008”; presidente esecutivo verrà nominato Antonello Colosimo. Ne faranno parte anche il Cavaliere del Lavoro Maria Grazia Bottiglieri Rizzo, Paolo Graldi e alcuni dei vincitori delle scorse edizioni, tra i quali il direttore de Il Mattino Mario Orfeo.

———————–
15 Luglio 2009.
———————–
A partire da venerdì, Capri sarà l’isola della poesia. Reading, seminari di scrittura creativa, convegni e conversazioni poetiche si susseguiranno in alcuni dei luoghi più suggestivi dell’isola. Venerdì alle 11.30, a Palazzo Cerio, si comincerà con un seminario di scrittura lirica che avrà quali docenti Rita Dove, la famosa poetessa afro-americana, vincitrice del premio Pulitzer e più volte “laureata” dal Congresso USA, e Robert Pinsky, un altro poeta americano ben noto in tutto il mondo anche per aver tradotto in inglese “L’Inferno” di Dante.
Tra i relatori del seminario, la cui partecipazione sarà gratuita, Michael Moore, un traduttore americano che sta concludendo la versione in inglese de “I Promessi Sposi” e lo scrittore tedesco Fred Veibhan. Sabato 18 la Dove e Pinsky daranno vita ad un reading che comincerà alle ore 20 nell’Hotel La Palma e riceveranno i premi internazionali Capri Awards e L’Isola della Poesia.
A indirizzare loro un saluto e a declamare alcune sue liriche sarà il poeta italiano Corrado Calabrò, noto anche come presidente dell’Authority, che rappresenterà idealmente tutti i poeti del nostro paese.
Premi saranno attribuiti anche al direttore de Il Messaggero Roberto Napoletano e al responsabile del TG3 Campania Massimo Milone.
Domenica 19 l’artista Marco Nereo Rotelli illustrerà all’Hotel La Palma il suo progetto “Mille pergamene per Capri” e presenterà il video “Save the poetry” con la voce narrante di Edoardo Sanguineti.
Successivamente il poeta Giorgio Weiss presenterà un altro video, dal titolo “La gara dei poeti”, nel ventesimo anniversario della messa in onda del programma televisivo di poesia “L’aquilone”.
Mercoledì 22 sarà il turno di Maria Luisa Spaziani e giovedì 23 di Sergio Zavoli il quale presenterà il suo libro di versi “La parte in ombra”, Mondadori Editore. Domenica 26 ci sarà il gran finale dei reading con Mussapi, Consoli, Minore e Rafanelli.
Presenterà Gigi Marzullo.
Lunedì 27 il Festival di Poesia si concluderà con la consegna di un premio a un giovane poeta prescelto dal comitato culturale. Il Festival è diretto da Claudio Angelini.

Comunicazione e Ufficio Stampa:
Capri Awards Foundation
New York (NY) 77w 55th str eet, USA
Tel: 0012127078561
capriawards@gmail.com
Recapiti in Italia:
Anna Maria Boniello Tel: 0818375449 – capripress@capripress.com

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.