Friends of the Certosa di Capri
Amici della Certosa di Capri

Grande successo a Capri per l’ International Arts Festival 2008 alla Certosa di San Giacomo.

8 Settembre 2008
Capri. Si è chiusa con l’ anteprima europea di Falling Bodies l’ International Arts Festival 2008. La rassegna artistica organizzata a Capri dall’ Associazione Internazionale Onlus “Amici della Certosa, Friends of the Certosa di Capri”, presieduta da Fawn Wilson White.
Il sodalizio annovera tra i suoi soci un numeroso gruppo di sostenitori di diverse nazioni che hanno a cuore le sorti della Certosa di San Giacomo di Capri e contribuiscono con iniziative di found-raising, in collaborazione con il soprintendente Nicola Spinosa e con il patrocinio delle Ambasciate degli Stati Uniti, Canada, Regno Unito e dei Consolati del Canada, Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Svezia e dell’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Capri ed Anacapri ad impegnarsi attraverso la promozione di eventi artistici e culturali al restauro del complesso monumentale più grande dell’isola, di notevole importanza storico-culturale.
Il cartellone degli eventi che per sei giorni ha avuto per scenario il Chiostro Grande e Piccolo della storica Certosa di Capri è stato di alto livello nell’ambito della sperimentazione delle arti: cinema, teatro, danza contemporanea e musica classica. Ad esibirsi sotto gli archi della trecentesca Certosa artisti di fama internazionale.Testimonial della rassegna è stato una icona del nostro cinema Giancarlo Giannini che ha dato il via alla kermesse nel chiostro grande della Certosa. Apripista il giovane artista hip-hop di fama internazionale Emmanuel Jal che ha presentato in anteprima il suo film documentario per la regia di Karim Chrobog sulla sua esperienza di bambino guerriero vissuta in Sudan, suo paese d’origine.
Ad inaugurare le serate nel Chiostro Piccolo la ballerina, coreografa finlandese Virpi Pahkinen accompagnata dal musicista svedese Jonas Sjoblom. Il Festival è continuato poi all’insegna della musica di livello con i concerti per violino di Robert Atchinson accompagnato al piano da Olga Dudnik, i quali hanno eseguito fra i pezzi nel loro repertorio la Sonata Capri composta appositamente per l’occasione del Festival da Clement Ishmael. La quarta serata ha visto in scena due musicisti italiani d’eccezione, quali Stefano Cardi e Francesca Meli che con le loro chitarre hanno esaltato l’atmosfera del chiostrino. La chiusura della Rassegna è stata affidata a unl Concert Reading con testo e regia di Jonathan Levi nella versione originale in inglese e nella versione sapientemente adattata in italiano da Mariano D’Amora. Sotto la direzione del celebre violinista Gil Morgenstern, co-direttore artistico del famoso Nine Circles Chamber Theatre di New York, gli attori Enrica Maria Modugno e Tony Nardi hanno dato vita ad un Recital insolito con un dialogo intervallato da brani musicali di Bruce Saylor eseguiti oltre che dallo stesso Morgenstern al violino, da Lauren Weiss al flauto e da Antonio Caggiano alle percussioni.
A conferma dello spirito internazionale del Festival hanno presenziato alle serate in Certosa il Console Generale degli Stati Uniti a Napoli J. Patrick Truhn, il Console Generale della Gran Bretagna a Napoli Michael Burgoyne, il Console Onorario del Canada a Napoli Marinella De Nigris e il Vice Console di Svezia a Capri Peter Cottino.
In conclusione del Festival, nel ringraziare il pubblico che ha seguito con interesse gli eventi, la presidente Fawn White ha già annunziato la prossima edizione del 2009 che inizierà come quella di quest’anno nella prima settimana di settembre
—————
L’ANNUNCIO
—————
International Arts Festival 2008
Certosa di San Giacomo,
Capri, 1 – 6 settembre 2008
“Giancarlo Giannini inaugura l’International Arts Festival nella Certosa di Capri”.

—————–
5 e 6 settembre
—————–
“La prima di “Falling Bodies” chiude l’International Arts Festival 2008 di Capri”
Capri 4 Settembre. Andrà in scena venerdì e sabato 5 e 6 Settembre, nel Chiostro Piccolo della Certosa, l’ultimo appuntamento dell’International Arts Festival 2008 di Capri. In programma la prima italiana del concerto-reading Falling Bodies, una produzione del Nine Circles Chamber Theatre di New York, in collaborazione con An Appalachian Summer Festival, gli Amici della Certosa di Capri e The Mary Flagler Cary Charitable Trust.

Il dramma, con testo e regia del noto autore americano Jonathan Levi, immagina un incontro ambientato in un luogo senza tempo tra lo scienziato Galileo Galilei (interpretato dall’attore italo-canadese Tony Nardi) e lo scrittore-poeta italiano del ‘900 Primo Levi (la nota attrice italiana Enrica Maria Modugno). Ai due, che condivideranno scoperte ed esperienze personali, si aggiungerà la compagnia di un trio di musicisti (Gil Morgenstern al violino, Lauren Weiss al flauto ed Antonio Caggiano alle percussioni, su musiche originali di Bruce Saylor).
Jonathan Levi e Gil Morgenstern sono i due fondatori del Nine Circles Chamber Theatre di New York, un progetto nato per combinare teatro e musica da camera. Lo scopo è esplorare nuovi rapporti e nuove relazioni fra autori, compositori, musicisti, registi, artisti visuali e performers.
Lo spettacolo andrà in scena in due serate : il 5 settembre nella sua versione originale in inglese ed il 6 settembre nella versione italiana, curata e tradotta da Mariano D’Amora. La rappresentazione è patrocinata dall’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia, dall’Ambasciata del Canada a Roma, dal Consolato Generale degli Stati Uniti a Napoli e dal Consolato onorario del Canada a Napoli e presenzieranno alla serata della prima ufficiale, il 5 settembre, il Console Generale degli Stati Uniti a Napoli J. Patrick Truhn e il Console onorario del Canada a Napoli Marinella De Nigris.

—————————-
Lunedì 1 settembre
—————————-
Emmanuel Jal ha incantato la Certosa di San Giacomo, questa sera
all’ International Arts Festival è la volta di Virpi Pahkinen e Jonas Sjöblom”
Ieri sera, 1 settembre, nella Certosa di San Giacomo si sono vissuti momenti intensi nel corso della prima nazionale di WarChild, il film che documenta la tragedia vissuta da Emmanuel Jal, il famoso artista sudanese che oggi è diventato una star internazionale dell’hip hop e che ieri ha avuto nel suo debutto in Italia un testimonial d’eccezione quale Giancarlo Giannini, icona del nostro cinema che ha seguito anche lui emozionato le fasi del film diretto da Karim Chroborg.
Si è aperto così ieri sera con questo eccezionale evento nel Chiostro Grande della Certosa di San Giacomo l’ International Arts Festival 2008 che durerà fino al 6 settembre. Una kermesse culturale artistica che tocca anche temi sociali organizzata dagli “Amici della Certosa, Friends of the Certosa di Capri” l’associazione filantropica creata da un gruppo di mecenati stranieri sotto la presidenza di Fawn Wilson White e che attraverso la sua attività mira a restaurare l’antico monumento in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli guidata dal Soprintendente Nicola Spinosa.
————–
2 settembre
————–
Questa sera, 2 settembre, sarà la danza e la musica ad entrare in scena nel chiostro piccolo della trecentesca Certosa di San Giacomo. La coreografa e danzatrice solista finlandese di fama internazionale Virpi Pahkinen e il musicista e produttore musicale svedese Jonas Sjöblom daranno vita ad uno spettacolo straordinario di grossa suggestione e di elevato valore artistico.
Il programma della serata presentato in collaborazione con Villa San Michele e la Fondazione Axel Munthe di Anacapri e del Vice Console svedese Peter Cottino prevede uno spettacolo di danza moderna in tre parti, introdotto dal saggista musicale Renato Bossa. I costumi di scena sono curati da Helene Thorsell.

——————-
3 settembre 2008
——————-
Nel prossimo appuntamento, mercoledi 3 settembre è prevista l’esibizione di musicisti d’eccezione quali Robert Atchison, violinista di fama mondiale, del London Piano Trio accompagnato dalla pluripremiata pianista Olga Dudnik, che nel corso della serata eseguiranno una sonata dal nome Capri del compositore canadese Clement Ishmael scritta appositamente per l’ International Arts Festival del 2008.
INFO
Press Contact
Mariano Della Corte Cell. 3387910306
Sara Oliviero Cell. 3478186350
info@capricertosa.com

—————————-
L’ANNUNCIO Capri 26 Agosto
—————————-
Sarà Giancarlo Giannini, uno dei nomi più importanti del cinema italiano, ad inaugurare a Capri l’International Arts Festival 2008 promosso e organizzato dagli Amici della Certosa di Capri, “Friends of the Certosa di Capri”. L’associazione di respiro internazionale si dedica alla raccolta di fondi da utilizzare per il restauro e la valorizzazione dell’antico complesso museale della Certosa di San Giacomo a Capri.
Il Festival che si aprirà il primo settembre alle ore 20.30 nel Chiostro Grande della Certosa ha in programma sei spettacoli di notevole importanza artistica e culturale.
L’apertura ufficiale quest’anno prevede l’anteprima italiana del film Warchild (2008), per la regia di C. Karim Chroborg, pluripremiato documentario sulla vita di Emmanuel Jal, ex bambino soldato sudanese diventato un artista hip-hop di fama internazionale. Il film documentario ha partecipato al Tribeca Film Festival di New York dove è stato premiato come migliore in concorso e in seguito è stato proiettato nella sezione Generation della Berlinale 2008.
Dopo la proiezione del film, Emmanuel Jal sarà protagonista di una performance in “Q+A”, una botta e risposta con il pubblico in particolare giovani con i quali l’artista hip-hop dialogherà alla sua maniera ritmando le risposte alla maniera rap. Ad introdurre Jal sarà una star emergente del panorama della musica giovane italiana Edo Faiella, che sta già raccogliendo riconoscimenti nell’ambito della musica internazionale.
Dal due al sei settembre il Festival continuerà con un programma ricco di appuntamenti che vedranno la partecipazione di talenti internazionali. Il giorno due settembre si esibiranno Virpi Pahkinen, ballerina finlandese e Jonas Sjöblom, percussionista e flautista Svedese in un programma di danza moderna nello splendido Chiostro Piccolo della Certosa, presentato in collaborazione con la Villa San Michele, Fondazione Axel Munthe di Anacapri. Il Festival proseguirà il tre settembre con Robert Atchison, violinista britannico e Olga Dudnik, pianista ucraina, componenti entrambi del famoso London Piano Trio, che si eseguiranno un concerto di musica classica e moderna. Il quattro settembre suoneranno Stefano Cardi e Francesca Meli, due famosi chitarristi italiani che suoneranno una selezione di opere classiche per chitarra.

Il Festival si chiuderà il cinque e il sei settembre, una due giorni teatrale in cui andrà in scena la prima italiana del dramma Falling Bodies in una produzione del Nine Circles Chamber Theatre di New York. Il dramma con testo e regia del noto autore americano Jonathan Levi, immagina un incontro ambientato nel medioevo tra lo scienziato Galileo Galilei e lo scrittore-poeta italiano del ‘900 Primo Levi. Il ruolo di Galileo sarà interpretato dall’ attore italo-canadese Tony Nardi mentre quello di Primo Levi da Enrica Maria Modugno la famosa attrice italiana, con musica originale di Bruce Saylor eseguita da Gil Morgenstern (violino), Lauren Weiss (flauto) e Antonio Caggiano (percussioni). Il dramma sarà rappresentato per due serate, il cinque settembre in versione originale in inglese e il sei nella versione italiana di Mariano D’Amora.
Friends of the Certosa intendono con tali manifestazioni portare il complesso monumentale all’attenzione del panorama internazionale e promuovere iniziative finalizzate al recupero, restauro e fruizione di un bene di così alto valore. Chairman del Comitato Internazionale dell’Associazione è Fawn Wilson White che in collaborazione con il Prof. Nicola Spinosa, Soprintendente Speciale per il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli, organizza il Festival si avvale del Patrocinio oltre che delle due municipalità dell’isola, dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia, dell’Ambasciata del Canada a Roma, dell’Ambasciata di Svezia a Roma, dell’Ambasciata d’Italia a Londra, del Consolato Generale degli Stati Uniti a Napoli, del Consolato Generale della Repubblica Federale di Germania a Napoli, del Consolato Britannico a Napoli e del Consolato onorario del Canada a Napoli e del Vice Consolato di Svezia dell’isola di Capri.
INFO
Press Contact
Mariano Della Corte
Cell. 3387910306
Sara Oliviero Cell. 3478186350
info@capricertosa.com

——————————
TEATRO FILM MUSICA DANZA
ARTISTI DI FAMA MONDIALE A CAPRI
L’ ANTEPRIMA DEL FILM WARCHILD APRE IL FESTIVAL
CERTOSA DI SAN GIACOMO
CAPRI, ITALIA
1 settembre – 6 settembre 2008

CAPRI, ITALIA – 25 agosto 2008 – L’ Anteprima italiana del pluripremiato film WarChild (Usa 2008), la storia di Emmanuel Jal, la star internazionale del hip-hop ed ex bambino soldato sudanese, apre la prima edizione dell’ International Arts Festival alla Certosa di San Giacomo a Capri, lunedì primo settembre 2008. Diretto da Karim Chrobog, WarChild è prodotto da 18th Street Films, Washington, D.C. Il documentario racconta la storia della vita di Emmanuel dal terribile periodo in Sudan all’esordio sulla scena musicale. Narra la sua ricerca volta a mettere da parte il suo drammatico passato per costruire un futuro migliore attraverso la musica per se stesso e per gli altri ragazzi del Sudan vittime dello stesso destino. Dopo la proiezione del film (in inglese con sottotitoli italiani) Emmanuel e Karim risponderanno alle domande del pubblico che l’artista darà nel suo tipico stile Rap. La star emergente della musica, Edo Faiella, nato a Capri, del gruppo rock Kitsch presenterà Emmanuel e Karim. Con il patrocinio dell’Ambasciata Americana a Roma, del Consolato Generale Americano a Napoli, del Consolato Generale della Germania a Napoli e del Consolato Britannico a Napoli.
Martedì 2 settembre il Festival ospiterà l’applaudita ballerina Virpi Pahkinen insieme al percussionista e flautista Jonas Sjöblom in una serata di danza basata sulle sue coreografie. Presentata in collaborazione con Villa San Michele, Axel Munthe Foundation, Anacapri, con il patrocinio dell’Ambasciata di Svezia a Roma. Il Festival continua mercoledì 3 settembre con Robert Atchison, violino e Olga Dudnik, piano, membri del rinomato London Piano Trio, che presenteranno un programma di musica da camera compresa l’anteprima mondiale della nuova sonata Capri del compositore canadese Clement Ishmael. Con il patrocinio dell’Ambasciata del Canada a Roma, il Consolato Britannico a Napoli e il Consolato onorario del Canada a Napoli. Giovedì 4 settembre i famosi chitarristi italiani Stefano Cardi e Francesca Meli entreranno in scena con un programma di opere classiche per chitarra.
Presentati nelle atmosfere accoglienti del chiostro piccolo, il programma prevede opere di Telemann, Giuliani e Granados.
I programmi del 2, 3 e 4 settembre saranno presentati da Renato Bossa di Rai 3.
Il Festival si conclude venerdì 5 settembre e sabato 6 settembre con l’anteprima italiana dello spettacolo teatrale Falling Bodies (Caduta Corpi), una produzione di Nine Circles Chamber Theater di New York. Nello spettacolo, con testo e regia del noto autore e drammaturgo Jonathan Levi e musica di Bruce Saylor, si immagina un incontro ai giorni nostri tra il filosofo-scienziato del 17esimo secolo Galileo Galilei e lo scrittore-scienziato del 20esimo secolo Primo Levi. Presentato come una lettura-concerto, l’opera ha come protagonisti il noto attore italo-canadese Tony Nardi nella parte di Galileo e la famosa attrice italiana sia di teatro che di cinema Enrica Maria Modugno nella parte di Primo Levi con l’acclamato violinista americano Gil Morgenstern, Lauren Weiss, flauto e Antonio Caggiano, percussioni, con la direzione artistica di Gil Morgenstern.
Presentato in due serate successive con lo stesso cast, venerdì 5 settembre in inglese (Falling Bodies) introdotto da Jonathan Levi e sabato 6 settembre in italiano (Caduta Corpi) introdotto da Mariano D’Amora che ha curato la traduzione dall’originale. Con il patrocinio dell’Ambasciata Americana a Roma, l’Ambasciata del Canada a Roma, il Consolato Generale Americano a Napoli e il Consolato onorario Canadese a Napoli.
L’ International Arts Festival 2008 e organizzato dagli Amici della Certosa di Capri un’associazione internazionale di enti di beneficienza con sedi in Gran Bretagna, Stati Uniti e Italia e con l’ulteriore sostegno di Germania, Canada e Svezia. L’associazione si dedica al restauro e alla manutenzione della Certosa di San Giacomo e ne sostiene i programmi culturali. Tra i membri dell’Associazione artisti, musicisti, autori, storici dell’arte, avvocati, uomini d’affari e amanti dell’isola di varie nazionalità che, attraverso i loro sforzi di volontariato e il sostegno finanziario, desiderano dare un contributo tangibile alla conservazione dell’eredità architettonica, artistica e culturale della Certosa. La Certosa di San Giacomo è demanio statale sotto la supervisione della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli che, d’intesa con la città di Capri e il comune di Anacapri, supporta il lavoro degli Amici della Certosa.
Gli Amici della Certosa di Capri sono orgogliosi di usufruire del patrocinio della Duchessa di Somerset, Sua Eccellenza Giancarlo Aragona, Ambasciatore d’Italia in Gran Bretagna, Sua Eccellenza Ronald P. Spogli, Ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, Sua Eccellenza Edward Chaplin, Ambasciatore di Sua Maestà Britannica in Italia, Sua Eccellenza Alexander Himelfarb, Ambasciatore del Canada in Italia e Sua Eccellenza James R. Wright, Alto Commissario del Canada in Gran Bretagna. Il Comitato d’onore degli Amici comprende illustri cittadini di molti paesi come Italia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Germania, Spagna, Canada e Svezia che si dedicano tutti agli scopi degli Amici della Certosa.
Fawn Wilson White, il Presidente Internazionale degli Amici, ha detto: “ il nostro scopo nell’organizzare l’International Arts Festival e quello di presentare artisti internazionali di statura mondiale nello splendido scenario della Certosa di San Giacomo a Capri, un monumento di enorme importanza storica e culturale. Attraverso il Festival speriamo di valorizzare la Certosa come sede di manifestazioni di respiro internazionale e incoraggiamo il sostegno del pubblico per la Certosa e a favore delle sue iniziative.”
Il Professor Nicola Spinosa, Soprintendente Speciale per il Patrimonio Storico Artistico e Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta’ di Napoli, ha detto: “La nostra Soprintendenza sostiene fortemente il lavoro dell’Associazione “Amici della Certosa” perché favorisce l’intento di far emergere la Certosa di San Giacomo a Capri come luogo di incontro internazionale per grandi artisti, intellettuali, musicisti, scrittori e registi, in armonia con il ruolo storico dell’isola nell’eredità culturale dell’ Italia e del mondo”.
I direttori artistici degli Amici della Certosa di Capri sono Robert Atchison (GB) e Renato Bossa (Italia).
Tutti gli spettacoli in programma del festival sono liberi al pubblico fino ad esaurimento posti.
Il concerti cominciano alle ore 20.30.
#######
Per maggior informazioni, dettagli dei concerti, biografie degli artisti e foto contattare:
info@capricertosa.com
Sara Oliviero
Mob: +39 3478186350
Mariano Della Corte
Mob: +39 338 791 0306

———————
QUALCHE RAGGUAGLIO
———————
• Nella Gran Bretagna, l’associazione Friends of the Certosa di Capri è registrata come Charity No 1114136 nonché come Private Limited Company No 5614661 in Inghilterra e Galles.
Negli Stati Uniti è registrata come Friends of the Certosa di Capri Inc., una 501(c)(3) Non Profit Corporation con EIN 43-2087756.
In Italia è registrata come Amici della Certosa di Capri ONLUS, un’organizzazione senza scopo di lucro per utilità sociale, con codice fiscale n. 90059150632. www.capricertosa.com
• Villa San Michele, di proprietà dello Stato Svedese, è la più completa villa a carattere storico aperta al pubblico sull’isola di Capri.
Si trova nella parte nord-est di Anacapri, si estende per 6.5 acri, a 327 metri sul livello del mare e gode di uno dei panorami più suggestivi del luogo da cui è visibile la penisola di Sorrento e la baia di Napoli.
Fu costruita dallo scrittore e medico della corte svedese Axel Munthe che vi dimorò tra il 1896 e il 1907.
Nell’antichità questo sito costituiva una villa romana imperiale le cui rovine conservate da Axel Munthe sono ancora visibili nel giardino. L’architettura della casa e la sua collezione d’arte, unica nel suo genere, riflette il romanticismo e il simbolismo tipico del periodo. Oggi la villa è gestita dalla fondazione svedese (Villa San Michele Fondazione Axel Munthe) fondata nel 1950 con lo scopo di creare una casa d’accoglienza per gli scolari svedesi residenti e in questo modo pruomuovere scambi culturali tra la Svezia e l’Italia.
La Fondazione gestisce e sovraintende la Villa San Michele, il suo museo e i suoi giardini, la biblioteca della Fondazione, la stazione ornitologica nel Castello Barbarossa, una riserva naturale per la protezione degli uccelli migratori e la preservazione della locale flora mediterranea.
Villa San Michele è anche la residenza del Vice Consolato Svedese.
Durante i mesi estivi viene presentato un programma culturale vivace dell’arte e della musica. www.villasanmichele.eu
• War Child: – Sommario: WarChild racconta la tragica, e in ultimo speranzosa, vita di Emmanuel Jal, un ex bambino soldato nella brutale guerra civile del Sudan diventato un star emergente del Rap, oggi portavoce di un messaggio di pace per il suo Paese. La sua storia riflette la sua terra natia: la tragedia e il terrore si mescolano con la speranza e la voglia di vivere. Orfano e combattente all’età di sette anni con un fucile che poteva a malapena reggere, costretto a marciare nei deserti in cerca di rifugio, Jal è stato adottato dalla volontaria Emma McCune. La sua trasformazione da orfano a soldato a profugo a star del rap, rappresenta uno dei viaggi più emblematici e pieni di speranza del 21esimo secolo. www.warchildmovie.com
• Emmanuel Jal: – www.emmanueljal.org
• Karim Chrobog & 18th Street Films: – http://18thstreetfilms.com
• Edo Faiella & Kitsch: – www.kitsch-music.com
• Virpi Pahniken: – www.pahkinen.com Jonas Sjöblom: – www.jonassjoblom.com
• Robert Atchison, Olga Dudnik, Clement Ishmael: – www.londonpianotrio.com
• Falling Bodies (Caduta Corpi): – Falling Bodies (Caduta Corpi), una produzione del Nine Circles Chamber Theater, New York, immagina che due scienziati italiani perseguitati, Galileo Galilei del 17esimo secolo e Primo Levi del 20esimo, si incontrino in un indistinto presente: nella torre di Pisa, in un caffè mentre guardano una partita di calcio, davanti all’Inquisizione. Condannato dall’Inquisizione di Roma per i suoi scritti, che sostenevano la teoria copernicana secondo la quale la terra ruota intorno al sole, Galileo fu constretto a passare gli ultimi anni della sua vita sotto gli arresti domiciliari. Primo Levi, che si è guadagnato gli onori come studente di chimica all’Università di Torino negli anni 30, persino sotto le leggi anti-semite del Fascismo, vide interrrompersi i suoi progressi scientifici a causa della seconda guerra mondiale e della sua deportazione ad Auschwitz e finì come manager in un industria di vernici. Mentre i due divagano come Dante e Virgilio e si scambiano esperimenti scientifici e pensieri difficili, vengono raggiunti da un trio di musicisti. Attraverso le parole di Jonathan Levi (nessuna parentela) e la musica di Bruce Saylor, i cinque esecutori esplorano le questioni più attuali e profonde della fede e della politica, della scienza e dell’arte, fondendo gli strumenti propri del teatro con la sensibilità della musica da camera, la lingua della scienza con la musica delle sfere. www.ninecircles.com
• Jonathan Levi: – www.jonathanlevi.com
Gil Morgenstern: – www.gilmorgenstern.com
Da: Media e Comunicazione [media.comunicazione@email.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.