CAPRI ART FILM FESTIVAL ANTEPRIMA
(21 – 24 aprile)

CAPRI ART FILM FESTIVAL 2010, ANIMA INCOMPRESA VINCE IL PREMIO COME MIGLIOR CORTOMETRAGGIO.
Capri, 27.04.2010. Con l’applauditissimo Dario Vergassola e uno straordinario successo di pubblico si chiude la quarta edizione
del festival dedicato alla Diversità
“Anima incompresa”, di Erika Fiscella, è il corto vincitore dell’edizione 2010 del Capri Art Film Festival.
A deciderlo è stata la giuria tecnica presieduta da Valerio Caprara e composta da Mario Zaccaria, Alessandro Cechi Paone, Elena Bouryka, Irene Ferri e Fausto Paradivino.
Il premio è stato consegnato dal Produttore Premio Oscar Gianni Minervini:
“In tanti anni i premi li ho sempre presi, questa è la prima volta che li consegno. Questo festival avrebbe meritato di avere più di tre vincitori – ha affermato emozionato Minervini – perché tutti i partecipanti avrebbero meritato un premio”. Motivazione del riconoscimento: “Coraggioso e riuscito tentativo di raccontare il riscatto di persone incomprese o emarginate, con il ricorso inventivo e originale alla tecnica di disegni animati”.
Il premio Ferrarelle per la miglior sceneggiatura è stato consegnato a Giuseppe Marco Albano per “Xie-zy”, il premio Porto Turistico di Capri per la miglior regia è invece andato a Carlo Sironi, per Sofia, mentre il premio assegnato dalla giuria popolare Axel Munte è stato assegnato ad Angelo Cretella per il suo Disabili ed infine il premio Golden Spike, consegnato a Emanuele Pisano per Rec Stop & Play da Giuseppe Nuzzo del Social World Film Festival.
Il Premio Città di Capri è stato consegnato all’attore Giampaolo Morelli da Ciro Lembo, Sindaco di Capri.
Una targa speciale è stata consegnata ad Anna Maria Boniello da Giuseppe Todisco, per il supporto prestato alla manifestazione, in modo particolare per l’edizione 2010.
Grande successo ha riscosso lo spot della kermesse di arte e cinema incentrato sul Medioevo, diretto dal regista Marco Renda e scritto da Simone Di Martino, e molto apprezzato da Alessandro Cecchi Paone. Il giornalista ha espresso parole di elogio per i due cortometraggi realizzati in soli tre giorni all’interno del workshop in collaborazione con la New York Film Academy e la scuola Omero di Roma. I due lavori, “Marcello” di Simona De Angelis, per la sceneggiatura di Noemi Pulvirenti e “Stay uit me” di Riccardo Stuto, ideato da Giorgio Varano, sono stati proiettati durante la Premiere al palazzo dei Congressi. Oltre agli attori vincitori della selezione per il workshop Caterina Bertone, Chiara Cavalieri, Ernesto D’Argenio e Armando Pizzuti, il cast si è avvalso della presenza degli attori emergenti capresi tra i quali Marianna Celestini, Noemi Iuele e Alessandro Ranucci. Il Porto Turistico, il borgo di Marina Grande, il Chiostro della Certosa e il belvedere di via Krupp tra le bellissime location dei due cortometraggi.
Parole d’elogio sono state rivolte dal noto critico cinematografico Valerio Caprara agli organizzatori, che a proposito del Festival ha dichiarato:
“La cosa più importante è la sala. Tutto può piacere o meno, si può dibattere, ma se non c’è la sala, se non c’è calore e partecipazione, allora facciamo solo chiacchiere da cinofili parassiti. Invece vorremmo diventare un po’ attivi, parte di voi. Ci vuole anche selezione; ho fatto parte di una giuria molto qualificata, anche elettrica per certi versi, ed è stato un bene, perché dobbiamo puntare a farci applaudire da quelli che sono fuori. La cosa che mi piace di più di questo festival è la sala piena, e il fatto che grazie a giurie appassionate e ospiti importanti, punti a far capire che il cinema è quel mistero che unisce il cervello, la mente, la cultura, ma anche il pubblico e la passione, le viscere”.
Applauditissimo l’ironico Dario Vergassola, che nella sala gremita del Centro Congressi con il suo spettacolo “Sparla con me” appositamente adattato per questo evento, ha tenuto il palco con un ritmo serrato, accompagnando lo show con la chitarra, cantando le canzoni più famose e ironiche del suo repertorio e andando a concludere l’edizione 2010 del Festival Caprese.
INFO
COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE:
TEODORICO BONIELLO 3389253287
ANTONINO ESPOSITO 3491583890
CAPRI ART FILM FESTIVAL
info@capriartfilmfestival.com
http://news.capriartfilmfestival.com/
www.capriartfilmfestival.com/
BLOG
news.capriartfilmfestival.com
FACEBOOK
Pagina ufficiale
Gruppo

————————–
24 aprile 2010
————————–
MEDICI SENZA FRONTIERE OSPITI AL CAPRI ART FILM FESTIVAL
Ieri pomeriggio grande successo è stato riscosso dalla manifestazione “Finestre aperte”
Al Capri Art Film Festival un’ospite d’eccezione: l’Organizzazione umanitaria internazionale Medici senza frontiere. Grande successo e partecipazione ha riscosso infatti ieri pomeriggio la conferenza “Finestre Aperte”, sul ruolo della pubblicità nella promozione dell’impegno sociale e dell’integrazione fra “diversi”. L’evento, presentato dal premiatissimo regista e copywriter di pubblicità sociali internazionali Ernesto Spinelli, ha rappresentato un momento di riflessione all’interno del Festival Caprese, grazie alla proiezione di spot sociali internazionali, spesso inediti in Italia, appositamente selezionati per l’evento tenutosi a Palazzo dei Congressi.
Anna Maria Cinelli, Coordinatore fidelizzazione sostenitori di Medici senza Frontiere, ha presentato lo spot inedito della campagna pubblicitaria “Crisi dimenticate” sulle 10 emergenze più importanti del 2009, poco o per nulla, raccontate dai mezzi di informazione. Obiettivo del nuovo rapporto, infatti, è spingere i media a porre l’obiettivo su alcuni contesti, che sono fra i più gravi e al contempo più ignorati, ed evitare che la sofferenza di milioni di persone cada nell’oblio. All’interno la proiezione di alcune pubblicità sociali, introdotte dalla senior manager di Saatchi & Saatchi Laura Palombi, hanno coinvolto il pubblico in sala, offrendo lo spunto per parlare della scarsa diffusione in Italia di queste produzioni.
Continuano intanto le proiezioni dei lavori in gara per la selezione del premio “Corto in Capri”, rinnovato anche per la IV edizione del Festival. In sala i membri della giuria Elena BourJka, Valerio Caprara, Alessandro Cecchi Paone, Irene Ferri, Gianni Minervini e Mario Zaccaria. Il premio Capri Press per la diversità, consegnato dal Presidente Annamaria Boniello, è stato assegnato all’attore Filippo Nigro, protagonista del film di Ferzan Ozpetek “Diverso da chi”.
Applausi e commozione per lo spettacolo “Agostino” di Rolando Ravello e Alessandro Mannarino, tenutosi nell’inedita cornice della Chiesa di Santa Teresa, per una sera trasformata in palcoscenico. Ed è grandissima attesa per la proiezione dei Corti del Workshop realizzati durante la Kermesse Caprese con la collaborazione della Scuola Omero e la New York Film Academy, “Marcello” e “Stei uit mi’”.
—————————-
23 aprile 2010
—————————-
LO SHOW DI DARIO VERGASSOLA CHIUDE IL CAPRI ART FILM FESTIVAL 2010
Grande successo ieri sera per “Li Romani in Russia” di Simone Cristicchi.
Stasera appuntamento di Rolando Ravello con “Agostino”
Grande successo di pubblico e applausi per l’evento di apertura del Capri Art Film Festival, nel teatro del Grand Hotel Quisisana, per la brillante interpretazione di Simone Cristicchi in “Li romani in Russia” nelle insolite vesti di attore di teatro narrativo. Il cantante ha interpretato magistralmente il ruolo di uno dei soldati capitolini che hanno preso parte alla tragica campagna di Russia, in un delicato monologo in vernacolo romanesco capace di alleggerire i toni di un tema drammatico come la guerra. L’evento, presentato dall’attrice Federica Citarella, che ha aperto ufficialmente la 4° edizione del Festival, ha visto la presenza in platea del Vicesindaco di Capri Marino Lembo, Dario Scalabrini, Presisidente EPT Napoli, Ente che insieme all’Assessorato alla Regione Campania, ha contribuito alla realizzazione della Kermesse artistica che tratta i temi della diversità. Accanto alle istituzioni, ad applaudire Cristicchi in sala, la famiglia Morgano, che ha messo a disposizione il teatro del Grand Hotel Quisisana, e il produttore premio Oscar Gianni Minervini e gli artisti Fausto Paradivino, Elena Bourkya e Irene Ferri.
L’ultimo appuntamento in agenda della tre giorni del Festival, è “Sparla con me” con Dario Vergassola, sabato 24 aprile alle 20 nella Sala Auditorium del Centro Congressi. L’irriverente attore comico, al fianco di Serena Dandini da diverse stagioni nella conduzione della trasmissione di Rai Tre “Parla con me”, nella versione dello show appositamente adattata per il Capri Art Film Festival, in un tourbillon di battute al vetriolo, proporrà “il meglio” delle sue irriverenti interviste televisive calcando sul tema diversità. Metterà alla berlina i vip, o presunti tali, del mondo dello spettacolo, della politica e dello sport, dando sfogo a tutto il suo sconcerto nel doversi misurare con teste vuote, litri di silicone e falsi sorrisi a 32 denti! Parlerà infine delle sue non semplici relazioni familiari e dei rapporti con l’altro sesso, tanto agognati quanto poco vissuti.
Grande attesa, poi, per “Tutto modo”, dell’emergente regista caprese Luca Federico, in programma sabato alle ore 17. Il secondo lavoro, dopo il documentario sulla vita di Rino Gaetano, targato Capri Art Film Festival e realizzato in collaborazione con la scuola Comix di Napoli, mischia il genere documentario e graphic novel per raccontare la storia di Peles Ljubica, sopravvissuta alla deportazione fascista in Croazia, avvenuta durante la seconda guerra mondiale.
——————————
21 aprile 2010
——————————
ECCO I FINALISTI DEL CONCORSO
DI CORTOMETRAGGI “CORTO IN CAPRI”
Nel corso della tre giorni saranno premiati tra gli altri anche gli attori Giampaolo Morelli e Filippo Nigro.
C’è grande attesa sull’isola azzurra per il Capri Art Film Festival, la kermesse di cinema, teatro e musica giunta alla quarta edizione, che aprirà i battenti giovedì sera 22 Aprile, con un’anteprima di Simone Cristicchi e chiuderà il 24 Aprile con il grande show di Dario Vergassola.
L’evento che animerà le mattinate capresi è, anche per quest’anno, rappresentato da “Corto in Capri”, il concorso di cortometraggi sul tema della diversità, riservato ai dieci giovani registi under 30 che si sono qualificati per la finalissima caprese.
Tanti i temi trattati nei corti finalisti: dalla diversità di Religione, all’incomunicabilità, dalla disabilità al dramma della guerra.
Ad assegnare i premi di miglior corto, miglior regia e miglior sceneggiatura sarà la giuria tecnica composta anche quest’anno da nomi noti del mondo della cultura, del giornalismo e dello spettacolo: dal critico cinematografico Valerio Caprara al responsabile Ansa Napoli Mario Zaccaria, dalle attrice Elena Bouryka e Irene Ferri agli attori Fausto Paradivino e Primo Reggiani.
Il premio Capri Press, assegnato nelle passate edizioni all’attrice Alessandra Mastronardi e all’attore Enrico Silvestrin, che rappresenta un riconoscimento alle libertà individuali, d’espressione e d’opinione sarà consegnato quest’anno all’attore Filippo Nigro. A premiare sarà la direttrice dell’ agenzia stampa Anna Maria Boniello .
Il premio Città di Capri sarà invece assegnato al celebre attore Giampaolo Morelli, protagonista della serie tv “L’ispettore Coliandro”.
La manifestazione è organizzata anche quest’anno con il contributo dell’Ept di Napoli e del Comune di Capri, in collaborazione con Ferrarelle, Porto Turistico di Capri e concessionaria Mini Net Napoli del gruppo Pelli.
Queste le sinossi dei corti finalisti:
– Rec stop & play (Emanuele Pisano)
Il bisogno di comunicare muove i fili di tre storie che s’intrecciano. Una detenuta in regime di semilibertà cede all’originale corteggiamento di un cliente della lavanderia in cui lavora. Un uomo si prende cura del figlio ventenne in stato vegetativo. Entrambe le vicende forniscono ad un giardiniere lo spunto per elaborare uno stratagemma che soddisfi un’innata e indispensabile esigenza di comunicazione.
– Xie-zy (Giuseppe Marco Albano)
Un uomo ed un bambino, provenienti da culture troppo lontane fra loro, s’incontrano per sbaglio.
Tra timore e diffidenza, si ritroveranno legati l’uno all’altro da un “doppio nodo”.
– Salim (Tommaso Landucci)
Il cortometraggio cerca di attualizzare l’antico diritto di asilo delle dhiese medioevali appoggiandosi al tema dell’integrazione culturale. La storia racconta di un ragazzo musulmano di nome Salim costretto a compiere piccoli furti per sopravvivere. Per sfuggire ad una cattura, si nasconde in una chiesa. Spaventato, resta troppo tempo all’interno dell’edificio rimanendovi chiuso dentro. Salim troverà asilo decontestualizzando completamente alcuni elementi simbolici della tradizione cristiana.
– Morte di una vecchia in una notte di mezza estate (Andrea Lo Coco)
Claudio e Twinkie, uno ciccione, l’altro nano, scambiano uno stradario per uno stregario. Solo che uno stradario è uno scritto che contiene un elenco delle persone e delle strade di un paese, mentre uno stregario è la lista delle streghe che vivono in ogni cittadina.
– DisAbili (Angelo Cretella)
Non c’è un posto libero per la sua bmw giallo oro, allora Marco decide di parcheggiare nello spazio riservato ai disabili. Mentre fa la spesa incontra Lisa che è molto bella e ha bisogno di un passaggio. È un guaio perché lei apostrofa come “stronzo” chi ha parcheggiato senza permesso sulle strisce gialle. Per giustificarsi serve un disabile: per fortuna nei paragi c’è Gianni che non perderà l’occasione di aiutare Marco e di fargliela pagare con l’aiuto di Burro, un cane molto carino, molto vivace e molto sporco.
– Il caffè (Viviana Scoppa)
Un uomo sui 60 anni, si ritrova alcolizzato dopo la perdita della moglie. L’alcol gli provoca la sindrome di Korsakoff (è provocata dall’alcolismo), ossia si sostituiscono i vuoti di memoria con illusioni create dall’immaginazione, inconsapevolmente. Così un sogno ricorrente diventa la realtà che l’accompagna ogni mattina: la moglie che gli prepara il caffè. È convinto che la moglie
sia ancora viva, che in quella casa esista ancora, vivendo così ogni giorno in bilico tra sogno e realtà.
– Sofia (Carlo Sironi)
Clara e Sofia sono due sorelle. Clara è nella difficile età di passaggio fra l’infanzia e l’adolescenza. Sofia è una bambina autistica. Clara è divisa fra l’affetto per la sorella e la sua diversità. Due mondi differenti a confronto. Così vicini ma che non si toccheranno mai.
– Hertz (Giovanni Sinopoli)
L’ambiente presenta dei suoni e dei rumori che difficilmente possono essere percepiti dall’orecchio umano. “Hertz” è la storia di Valentina, una violoncellista smarrita all’interno di un labirinto senza via d’uscita, il labirinto delle distorsioni uditive. Per evadere, Valentina perderà la ragione per scagliarsi violentemente nella distruzione del suo appartamento. Il battito del cuore e il respiro saranno per lei percepiti come esterni a se stessa, l'”essere” si sintetizzerà nel solo pensiero. Un film sperimentale poiché enfatizza le frequenze originate dall’ambiente circostante, cercando di riprodurre una “ipersensibilità dell’udito”.
– Anima incompresa (Erika Fiscella)
“Anima Incompresa” nasce dall’idea di entrare nel mondo dei non-udenti, dove tutto ruota intorno al fenomeno dell’emarginazione. In un susseguirsi di immagini che descrivono stati d’animo e vissuti di solitudine, fa riflettere sulla dimensione sociale della “diversità” esasperata dai pregiudizi e dalla cieca indifferenza che determinano l’esclusione dell’individuo. Il corto lancia il messaggio che il superamento del “vero” handicap si possa ottenere solo attraverso un cambiamento culturale.
– Il mio ultimo giorni di guerra (Matteo Tondini)
In una strada di collina, nella Romagna della seconda guerra mondiale, un giovane contadino (Andrea Vasumi) si trova improvvisamente a contatto con due soldati tedeschi e due americani. Tutto lascia pensare ad un conflitto a fuoco, e il giovane si sente perduto, ma l’arrivo di un aereo civetta spinge tutti a nascondersi nell’erba. Da quel momento il contadino cercherà di salvarsi la vita… passati gli anni quello stesso contadino (Ivano Marescotti) racconterà così al nipote il suo primo e ultimo giorno di guerra, nascondendo però una dolorosa verità.
——————————-
20 aprile 2010.
——————————-
AI NASTRI DI PARTENZA IL CAPRI ART FILM FESTIVAL 2010 CON TRE GRANDI EVENTI
Inaugurazione con Simone Cristicchi a teatro. Gli show di Rolando Ravello e di Simone Vergassola animeranno la kermesse caprese della diversità.
È tutto pronto ormai sull’isola azzurra per il Capri Art Film Festival 2010, la rassegna di cinema, teatro e musica che aprirà i battenti domani sera 22 Aprile 2010 con lo show a teatro di Simone Cristicchi con “Li romani in Russia”.
Uno spettacolo che ripercorre la storia dell’invasione in Russia, una guerra senza pretesto, quando partirono 220.000 giovani e ne tornarono appena 20.000. Simone Cristicchi interpreta magistralmente il racconto fatto da un grande poeta romanesco, Elia Marcelli, uno dei pochi reduci dal fronte che è riuscito a mettersi in salvo e così a raccontare tutte le vicende, gli stati d’animo e soprattutto il dramma della guerra. Straordinario palcoscenico sarà il Teatro del Grand’Hotel Quisisana.
Venerdì 23 Aprile toccherà, invece, a Rolando Ravello che si esibirà nella splendida Chiesa di Santa Teresa con lo spettacolo “Agostino”.
Una storia di equivoci, un racconto amaro dell’operaio Agostino, raccontata da Rolando Ravello che, prendendo spunto da un fatto realmente accaduto, trasforma la singolare vicenda in una metafora paradossale. Al centro di questa originalissima commedia a due voci, arricchita dalle musiche e dalle canzoni di Alessandro Mannarino, c’è il problema primario di tante famiglie, non solo italiane: quello della casa e del far west dell’incertezza della legge nelle periferie metropolitane.
A chiudere gli eventi serali sarà Simone Vergassola, sabato 24 Aprile con “Sparla con me”, lo spettacolo di e con Dario Vergassola, in versione appositamente adattata per il Capri Art Film Festival.
Dopo i successi a fianco di Serena Dandini nella trasmissione “Parla con me”, Vergassola abbandona il ruolo di guastatore degli incontri nel salotto di Rai 3, per tornare in teatro, la sua prima, grande passione. E lo fa offrendo al pubblico uno dei suoi spettacoli più esilaranti e corrosivi, in cui, con una lingua più tagliente che mai, ripercorrerà a ritroso la sua vita di uomo, figlio, marito, genero, comico e improbabile intervistatore.
L’evento mattutino della tre giorni sarà, come sempre, la gara di cortometraggi incentrata sul tema del festival, la diversità, dedicata ai dieci giovani registi under 30.
Anche quest’anno, il Capri Art Film Festival proietterà un documentario realizzato dalla stessa Associazione culturale che dà vita alla kermesse: un “docu-animato” scritto e diretto anche quest’anno dal giovane regista isolano Luca Federico, con i disegni di Andrea Bolognino e la direzione artistica delle animazioni di Marco Gasperetti, dal nome “Tutto modo”, basato sulla storia vera di Ljubica Peles, un’arzilla 83enne isolana, di origini slave, sopravvissuta ai campi di concentramento, che racconta la sua incredibile storia ambientata nella Croazia del regime nazi-fascista degli anni ’40.
Venerdì pomeriggio in programma un altro importante evento, denominato “Finestre Aperte”, dedicato alla pubblicità sociale, nel corso del quale saranno proiettati alcuni tra i più suggestivi spot sociali girati e trasmessi in Italia.
Tantissimi gli ospiti che presenzieranno alla tre giorni caprese, tra cui spiccano i nomi di Alessandro Cecchi Paone, Giampaolo Morelli, Filippo Nigro, Ana Caterina Morariu, Alessandra Mastronardi, Valerio Caprara, Mario Zaccaria, Gianni Minervini.
———————
19 aprile 2010.
————————
L’anteprima assoluta di Simone Cristicchi aprirà la quarta edizione del Capri Art Film Festival.
Il 22 Aprile l’artista romano si esibirà in “Li Romani in Russia” aprendo il ricco programma di eventi incentrati sul tema della “Diversità”. Sarà una grande anteprima di un giovane artista di fama nazionale ad aprire la quarta edizione del Capri Art Film Festival, in programma dal 21 al 24 Aprile prossimo. Simone Cristicchi, recentemente alla ribalta con la sua canzone “Meno Male” interpretata all’ultimo Festival di Sanremo, presenterà la prima assoluta del suo lavoro, “Li Romani in Russia”.
In questo spettacolo, l’artista romano ripercorre i drammi della seconda guerra mondiale, in particolare della spedizione in Russia, a cui partecipò suo nonno Rinaldo, che non volle mai raccontare a nessuno questa storia. Cristicchi lo fa in maniera profonda, con simpatici siparietti ironici, attraverso i versi del poeta romanesco Elia Marcelli, uno dei pochi, fortunati, reduci di quella sciagurata campagna.
Il Capri Art Film Festival, dopo aver ospitato lo scorso anno personaggi come Leopoldo Mastelloni, Andrea Rivera, Vincenzo Cerami, Marco Morandi e la Rino Gaetano Band, diventerà anche quest’anno il palcoscenico per un altro artista anomalo nel suo genere.
Simone Cristicchi, da sempre capace di affrontare con grande originalità e ironia importanti tematiche del nostro tempo, rappresenta infatti una delle figure più innovative del panorama artistico italiano. Egli non è “solo” un cantautore, non è un attore di quelli da accademia, ma usa la musica e la recitazione per raccontare le storie che gli stanno più a cuore e per dare forma a un talento che, a doverlo ridurre ai minimi termini, sta tutto nel saper raccontare.
La sua esibizione farà da esordio ad un ricco programma di eventi legati al tema della Diversità, con protagonisti del mondo del cinema e dello spettacolo e giovani registi provenienti da ogni parte di Italia.
——————————
16 aprile 2010
——————————
Presentato il programma del Capri Art Film Festival 2010: gran finale con Dario Vergassola
Il ricco programma di eventi sarà arricchito dallo spettacolo “Agostino” di Rolando Ravello e Alessandro Mannarino nella suggestiva location della Chiesa di S. Teresa
E’ tutto pronto per il Capri Art Film Festival che sta per inaugurare di fatto la stagione turistica dell’isola di Capri. È stata illustrata alla stampa, nel corso della conferenza di presentazione tenutasi presso la sede dell’Ept di Napoli, il ricco programma di eventi della quarta edizione del Capri Art Film Festival, la kermesse di cinema, musica e teatro che animerà l’isola azzurra dal 21 al 24 Aprile prossimo.
Assente all’appuntamento per sopraggiunti impegni istituzionali il Presidente dell’Ept Dario Scalabrini, che ha rivolto con una lettera parole molto importanti agli organizzatori della manifestazione: “Credo che il Capri Art Film Festival sia uno dei festival campani più riusciti in assoluto. Voglio manifestarvi la mia stima per l’entusiasmo e la dedizione dimostrata, che ha permesso a questa manifestazione di essere conosciuta e apprezzata a livello nazionale e internazionale. Tutti giovani di Capri che riescono ogni anno, con serietà e impegno, a far diventare per alcuni giorni Capri isola del cinema. Alla base della fortuna del festival”, ha proseguito Scalabrini, “ci sono scelte che condivido appieno, come quello del tema: la diversità. E dove, se non a Capri, un’isola, certo, ma da sempre accogliente e “aperta” a tutti e a tutto, prevedere un’iniziativa del genere? Le date in cui si svolge la manifestazione, 21-24 Aprile, garantiscono all’isola di Capri indotto turistico in un momento di bassa stagione.
Il modo giusto di “fare cultura”, in una località che sarà anche glamour, ma è stata ed è un luogo di cultura, con straordinari siti e presenze di intellettuali”.
Nel corso della conferenza, sono stati svelati gli ultimi grandi nomi che saliranno sul palcoscenico del festival con i loro spettacoli teatrali.
Dopo l’anteprima assoluta dello spettacolo “Li Romani in Russia” di Simone Cristicchi, che si terrà Giovedì 22 Aprile presso il teatro del Grand Hotel Quisisana, sarà la volta, venerdì 23 Aprile, del duo Rolando Ravello – Alessandro Mannarino che, nella suggestiva location della Chiesa S. Teresa, si esibiranno nel fortunatissimo spettacolo “Agostino”, prodotto dalla Compagnia dell’Ambra, con Houman Vaziri e la regia di Lorenzo Gioielli.
Lo spettacolo, prendendo spunto da una sorprendente storia realmente accaduta ad un operaio della periferia romana, tratta di un annoso problema per tante famiglie, non solo italiane: quello della casa.
La serata di gala conclusiva, che si terrà presso il Centro Congressi di Capri e nel corso della quale verranno premiati i vincitori del concorso di cortometraggi, sarà arricchita da un altro grande nome del panorama artistico italiano: Dario Vergassola. L’irriverente comico ligure, noto al grande pubblico per la sua conduzione al fianco di Serena Dandini della trasmissione “Parla con me”, in onda su Rai 3, porterà in scena una versione appositamente adattata per il festival isolano di “Sparla con me”, uno spettacolo fra i suoi più esilaranti e corrosivi, in cui, con una lingua più tagliente che mai, ripercorrerà a ritroso la sua vita di uomo, figlio, marito, genero, comico ed improbabile intervistatore di calciatori, tronisti e di immancabili “ragazze calendario”.
E’ possibile scaricare il programma dettagliato Festival e guardare la versione integrale dello spot 2010 sul sito: http://news.capriartfilmfestival.com/
—————————–
15 aprile 2010
—————————–
Capri Art Film Festival 2010
Stamattina, 15 aprile, conferenza stampa presso la sede dell’Ept di Napoli.
Nel corso della presentazione saranno svelati i nomi degli artisti e tutti gli eventi in programma dal 21 al 24 Aprile
Il Capri Art Film Festival 2010 sarà presentato agli organi di stampa ufficialmente stamattina giovedì 15 Aprile 2010 alle ore 11,30 presso la sede dell’ Ente Provinciale per il Turismo di Napoli di Piazza dei Martiri.
La kermesse di cinema, teatro e musica, che ha come filo conduttore il tema della diversità e che animerà l’isola azzurra dal 21 Aprile al 24 Aprile prossimo, è anche quest’anno organizzata con il contributo dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania, dell’Ept di Napoli e del Comune di Capri. Saranno riservate numerose sorprese che saranno illustrate dagli organizzatori nel corso della conferenza stampa, presieduta dal Presidente dell’Ept di Napoli Dario Scalabrini, da Antonino Esposito e Simone Di Martino, Presidente e Direttore artistico del Festival, e da Federica Citarella, che quest’anno si spoglierà delle vesti di attrice brillante per indossare per la prima volta i panni di presentatrice.
Nell’occasione verrà proiettato il nuovo spot del Capri Art Film Festival, un cortometraggio ambientato in una Capri medievale dove si narra la storia di un giovane naufrago di origini saracena a contatto con la popolazione indigena.
Evento centrale del Festival sarà anche quest’anno la gara di cortometraggi
“Corto in Capri”, un concorso che vedrà la partecipazione sull’isola dei dieci giovani registi under 30 che, dopo aver superato la preselezione, si contenderanno a Capri i premi di miglior cortometraggio, miglior regia e migliore sceneggiatura che saranno assegnati dalla giuria tecnica composta anche quest’anno da personaggi di primo piano del mondo del cinema e della cultura italiana.
Gli eventi serali vedranno nomi noti del mondo dello spettacolo come il cantante Simone Cristicchi, che si esibirà a teatro con un’anteprima assoluta, e Rolando Ravello, uno degli attori più apprezzati del panorama artistico italiano.
L’ultimo nome ad effetto che salirà sul palcoscenico del Festival sarà annunciato nel corso della conferenza stampa.
—————————–
13 aprile 2010
—————————–
Capri Art Film Festival 2010:
Giovedì 15 mattina conferenza stampa
presso la sede dell’Ept di Napoli.
Nel corso della presentazione saranno svelati i nomi degli artisti e tutti gli eventi in programma dal 21 al 24 Aprile.
Il Capri Art Film Festival 2010 sarà presentato agli organi di stampa ufficialmente giovedì 15 Aprile 2010 alle ore 11,30 presso la sede dell’ Ente Provinciale per il Turismo di Napoli di Piazza dei Martiri.
La kermesse di cinema, teatro e musica, che ha come filo conduttore il tema della diversità e che animerà l’isola azzurra dal 21 Aprile al 24 Aprile prossimo, è anche quest’anno organizzata con il contributo dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania, dell’Ept di Napoli e del Comune di Capri.
Saranno riservate numerose sorprese che saranno illustrate dagli organizzatori nel corso della conferenza stampa, presieduta dal Presidente dell’Ept di Napoli Dario Scalabrini, da Antonino Esposito e Simone Di Martino, Presidente e Direttore artistico del Festival, e da Federica Citarella, che quest’anno si spoglierà delle vesti di attrice brillante per indossare per la prima volta i panni di presentatrice.
Nell’occasione verrà proiettato il nuovo spot del Capri Art Film Festival, un cortometraggio ambientato in una Capri medievale dove si narra la storia di un giovane naufrago di origini saracena a contatto con la popolazione indigena.
Evento centrale del Festival sarà anche quest’anno la gara di cortometraggi
“Corto in Capri”, un concorso che vedrà la partecipazione sull’isola dei dieci giovani registi under 30 che, dopo aver superato la preselezione, si contenderanno a Capri i premi di miglior cortometraggio, miglior regia e migliore sceneggiatura che saranno assegnati dalla giuria tecnica composta anche quest’anno da personaggi di primo piano del mondo del cinema e della cultura italiana.
Gli eventi serali vedranno nomi noti del mondo dello spettacolo come il cantante Simone Cristicchi, che si esibirà a teatro con un’anteprima assoluta, e Rolando Ravello, uno degli attori più apprezzati del panorama artistico italiano.
L’ultimo nome ad effetto che salirà sul palcoscenico del Festival sarà annunciato nel corso della conferenza stampa.
—————————–
8 aprile 2010 LO SPOT
—————————–
Capri nel Medioevo: un racconto d’integrazione è il tema del nuovo spot del Capri Art Film Festival 2010
Sarà proiettaro domenica mattina nel corso di una conferenza stampa che si terrà al Palazzo dei Congressi di Capri.
Sarà la proiezione dello “spot 2010” ad aprire ufficialmente la quarta edizione del “Capri Art Film Festival”, la kermesse di cinema, musica e teatro che si svolgerà sull’isola dal 21 al 24 aprile prossimo.
Lo spot verrà proiettato domenica 11 aprile alle ore 11.30 nel corso di una conferenza inaugurale di presentazione che si terrà al Palazzo dei Congressi di Capri.
Quest’anno il cortometraggio realizzato dall’associazione Capri Film Festival, scritto ancora una volta da Simone Di Martino e diretto da Marco Renda, è ambientato nel lontano medioevo, in un’epoca dove sull’isola azzurra si assisteva alla lotta di occupazione tra i saraceni ed popolo indigeno.
Lo spot è dedicato al tema della diversità, il filo conduttore della manifestazione: in questo caso la diversità intesa dal punto di vista etnico e razziale, poi superata con l’integrazione e l’ospitalità.
Infatti, si tratta della storia di uno straniero che, vittima di un naufragio, si ritrova sulla spiaggia di Marina Grande, dove inizia la sua avventura sull’isola che, partendo dall’incontro con una bambina, lo porterà a scontrarsi con la diffidenza e l’ostilità della comunità locale, per poi integrarsi completamente con la stessa.
Per ricreare le giuste atmosfere, i produttori si sono avvalsi, oltre che di una troupe di circa sessanta giovani, isolani e non, della partecipazione straordinaria dell’attrice Federica Citarella, della preziosa collaborazione della “Annamode Costumes” di Roma (ditta che ha fornito, tra gli altri, i costumi usati per il nuovo film Robin Hood con Russel Crowe).
Si è rinnovata, inoltre, l’importante partnership con la “Augustus Color” di Roma, uno dei più importanti centri di post produzione d’Europa.
Il tutto impreziosito dalla partecipazione della “Compagnia dell’Aquila bianca”, associazione culturale che si occupa prevalentemente di ricostruzioni storiche e cultura medioevale.
INFO
E’ già possibile vedere on-line il trailer all’indirizzo del blog del Festival: http://news.capriartfilmfestival.com/
————————
L’ANNUNCIO
————————-
CAPRI ART FILM FESTIVAL ANTEPRIMA
(21 – 24 aprile)
“Tutto modo”: il 24 Aprile l’anteprima della nuova produzione targata Capri Art Film Festival
Nel programma per la quarta edizione della kermesse anche l’evento “Finestre aperte” dedicato al mondo della pubblicità sociale.
Dopo il grande successo del docufilm su Rino Gaetano “E cantava le canzoni”, una nuova produzione targata Capri Art Film Festival sarà presentata in anteprima nel corso della giornata conclusiva della kermesse, la cui quarta edizione si terrà sull’isola azzurra dal 21 al 24 Aprile prossimo.
Si tratta di un prodotto mai realizzato prima, a cavallo tra il genere documentaristico e quello graphic novel, che segna la nascita della collaborazione tra l’associazione organizzatrice del Festival e la Scuola Comix di Napoli, una delle più importanti scuole di fumettistica di Italia.
Il lavoro, denominato “Tutto modo”, è stato scritto e diretto anche quest’anno dal giovane regista isolano Luca Federico, con i disegni di Andrea Bolognino e la direzione artistica delle animazioni di Marco Gasperetti: i disegni e le animazioni daranno un’immagine alla voce di una anziana sopravvissuta al dramma dei campi di concentramento, che racconta la sua incredibile storia ambientata nella Croazia del regime nazi-fascista degli anni ’40, tra colpi di scena e imprevedibili coincidenze.
Un altro importante appuntamento legato al tema della diversità, filo conduttore degli eventi del Festival, è in programma Venerdì 23 Aprile. L’evento, denominato “Finestre Aperte”, approfondirà il ruolo della pubblicità nella promozione dell’impegno sociale e dell’integrazione fra “diversi”, e sarà caratterizzato dalla proiezione di alcuni tra i più suggestivi ed emozionanti spot sociali mai visti in Italia.
All’evento parteciperanno tra gli altri Francesco Taddeucci, direttore creativo dell’agenzia “DDB” di Milano, Maria Grazia Smiraglia, responsabile per la comunicazione di “Medici Senza Frontiere”, ed Ernesto Spinelli, copywriter e regista, autore dei libri Il prodotto inesistente e Il paradosso sul copywriter (Edizioni Accademia, 2010).

INFO
Gli organizzatori intanto ricordano che mancano pochi giorni alla scadenza della deadline fissata per l’invio dei lavori e delle domande di partecipazione al concorso di cortometraggi e al workshop di cinema in programma durante i giorni del Festival (bando e scheda di partecipazione sono scaricabili sul blog e sul sito del Festival: http://news.capriartfilmfestival.com – http://www.capriartfilmfestival.com )

COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE
TEODORICO BONIELLO 3389253287
ANTONINO ESPOSITO 3491583890
CAPRI ART FILM FESTIVAL
info@capriartfilmfestival.com
www.capriartfilmfestival.com/
BLOG
news.capriartfilmfestival.com
FACEBOOK
Pagina ufficiale
Gruppo

da: Capri Art Film Festival [caprifilmfestival@email.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.