BASSOLINO SU EMERGENZA RIFIUTI
“In queste ore si stanno registrando segnali positivi verso la soluzione dell’emergenza rifiuti. La conversione del decreto legge alla Camera, i primi conferimenti nel sito di Macchia Soprana, il rientro alla normalità nella città di Napoli sono il frutto dell’intenso lavoro che le istituzioni stanno portando avanti con grande spirito di collaborazione. Ora bisogna procedere con ancora maggiore determinazione per risolvere i problemi di diverse città della provincia.
I rappresentanti di Commissariato, Regione e Province si sono incontrati oggi per lavorare congiuntamente al nuovo piano rifiuti, con l’obbiettivo di modulare il lavoro svolto finora con le disposizioni della legge approvata ieri dalla Camera. Andiamo avanti sulla strada della concertazione. Già domani presso il tavolo di Partenariato si farà il punto sull’uscita dall’emergenza, portando all’attenzione delle forze imprenditoriali e sociali la bozza del nuovo piano. Le prossime settimane e i prossimi mesi sono fondamentali per preparare il rientro nella gestione ordinaria dei rifiuti. Per questo bisogna fare tutto il possibile per applicare in toto la nuova legge, aprendo le discariche previste e tutte quelle che saranno necessarie, per permettere la revisione degli impianti di Cdr senza essere esposti al rischio di nuove crisi”.

AMBIENTE: COZZOLINO, REGIONE PARTE CIVILE PER TUTELARE CITTADINI
“La Regione non sta a guardare e avrà un ruolo attivo negli eventuali processi sulle ultime due inchieste relative al presunto sversamento illegale di rifiuti tossici e al presunto traffico di suini infetti”. Lo ha detto Andrea Cozzolino, assessore regionale all’agricoltura e alle attività produttive, in riferimento alle inchieste portate avanti dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere.
“Del resto – prosegue l’Assessore regionale – nelle scorse settimane, lo stesso Presidente Bassolino aveva annunciato l’intenzione di verificare le condizioni affinché la Regione potesse costituirsi parte civile in tutti i processi sui traffici illegali dei rifiuti che riguardano direttamente il nostro territorio”.
“Quello della sicurezza alimentare – conclude Cozzolino – è un tema che ci vede impegnati da tempo su più fronti. Serve molta attenzione e la collaborazione e il senso di responsabilità di tutti. Istituzioni e associazioni di categoria devono fare fronte comune per combattere comportamenti che rischiano di danneggiare la qualità e l’immagine dei prodotti campani e la salute del consumatore”.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI DELL’UFFICIO STAMPA DEL 5 LUGLIO 2007


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.