COMUNICATO STAMPA DEL 28 SETTEMBRE 2009

VALIANTE: “POLIZIA LOCALE PROTAGONISTA DELLA SICUREZZA E DELLA LEGALITA’”

“La sicurezza e la legalità sono obiettivi centrali dell’impegno e dell’azione quotidiana della Regione Campania. E la polizia locale rappresenta una delle protagoniste importanti di questo processo”.

Così il vicepresidente della Regione Campania con delega alla sicurezza delle città Antonio Valiante ha concluso la giornata dedicata all’apertura del nuovo anno di formazione della Scuola regionale di Polizia di Benevento.
Una struttura, la prima nata in Italia, che si avvia al venticinquesimo anno di vita, e che ha formato finora oltre 20 mila operatori del settore, realizzando anche scambi internazionali con altri Paesi.

“In questi anni abbiamo investito – ha sottolineato Valiante – in modo deciso sulla sicurezza. Tre leggi regionali approvate, per il finanziamento di Comuni e Province di progetti di sicurezza urbana, per il riutilizzo dei beni confiscati alla camorra e per l’aiuto alle vittime di reato testimoniano l’impegno su questi temi della Regione. Ed i risultati raggiunti finora ci spronano ad andare avanti ancora con maggior decisione su questa strada”.

Tra le più significative realizzazioni, i finanziamenti per la sicurezza urbana integrata: 160 progetti comunali, 54 sistemi di videosorveglianza, 200 esercizi commerciali di Napoli e provincia, tre aree di sviluppo industriale e i consorzi di Comuni a nord di Napoli, 20 associazioni antiracket.

Ed ancora, sono stati restituiti alle comunità locali 37 beni confiscati, altri 50 verranno finanziati nei prossimi mesi in attuazione del protocollo di intesa con il Ministero dell’Interno, sono state inaugurate la Fondazione Polis per sostenere le famiglie vittime innocenti della criminalità e la qualificazione e il riutilizzo a fini sociali ed istituzionale dei beni confiscati, e la Bottega dei Sapori e dei Saperi della Legalità in collaborazione con l’Associazione Libera.

“Sono cifre che confermano gli sforzi fatti. Ma molto resta ancora da fare, a partire dall’approvazione di un Testo unico regionale in materia di sicurezza e legalità e da un maggiore e migliore coordinamento tra i livelli istituzionali superiori per sostenere gli enti locali nel governo delle politiche integrate di sicurezza.

“Alla polizia locale compete in tal senso un grande compito: affiancare ai servizi tradizionali fin qui svolti una efficace azione di prevenzione nel sistema della sicurezza. Le politiche comunali di coesione passeranno sempre più attraverso questo snodo obbligato. Sarà uno degli obiettivi centrali dell’azione che la Regione Campania porterà avanti nei prossimi mesi ”, ha concluso il vicepresidente Valiante.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.