CAMPANIA, POLLICA (SA). OMICIDIO VASSALLO

In segno di lutto, Slow Food Campania e Slow Food Campi Flegrei hanno deciso di sospendere le attività previste per domani, giovedì 9 settembre, per prendere parte ai funerali di Angelo Vassallo, Sindaco di Pollica e Vicepresidente della rete Cittaslow. Viene, dunque, rinviato a data da destinarsi il Seminario “Il consumo consapevole di pesce: Educazione e sostenibilità ambientale” che avrebbe dovuto svolgersi presso Il Castello di Arco Felice di Pozzuoli.
Maggiori informazioni sono reperibili sul sito web www.slowfoodcampania.com.
Vito Trotta, Fiduciario Slow Food Campi Flegrei condotta [condotta@slowfoodcampiflegrei.com]
———————————
PARCO CILENTO E DIANO(SA).
———————————DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE AMILCARE TROIANO SULLA TRAGICA SCOMPARSA DI ANGELO VASSALLO
8 settembre 2010. “Angelo Vassallo era un uomo con una grande passione ed un grande amore per il suo territorio. Il suo lavoro di tanti anni ha fatto sì che Pollica, Pioppi ed Acciaroli diventassero tra le mete turistiche più
conosciute del Cilento.
Subito dopo la mia nomina – continua il Presidente dell’Ente Parco Amilcare Troiano – ebbi subito modo di ringraziarlo perchè aveva espresso parole lusinghiere su di me, pur non conoscendomi ancora. In quell’occasione gli assicurai che avremmo lavorato insieme e che avrei fatto di tutto per meritare la sua stima e la sua fiducia, alle quali ho sempre tenuto moltissimo.
Abbiamo trascorso insieme momenti importanti, come quando, nello scorso mese di marzo, siamo stati a Chefchaouen in Marocco per la firma della Dichiarazione a sostegno della candidatura della Dieta Mediterranea nella lista del patrimonio immateriale dell’UNESCO, insieme ai rappresentanti del Ministero delle Politiche Agricole e di Grecia, Spagna e Marocco. Angelo da anni inseguiva questo sogno ed ora, proprio fra qualche mese, la Dieta Mediterranea, nata a Pioppi, diverrà finalmente patrimonio dell’Umanità.
In quest’ultimo anno, in qualità di Presidente della Comunità del Parco, si è fatto promotore d’importanti progetti che riguardano tutto il territorio da ultimo la strada del Parco e l’autonomia energetica del Parco, da lui proposti e da me subito condivisi.
Ora, più che mai, abbiamo il dovere di realizzarli.
Esprimo, insieme ai componenti del Consiglio Direttivo, al Direttore, al personale ed all’intera Comunità del Parco il più profondo
cordoglio alla famiglia, colpita da questa immane tragedia, ed auspico che la magistratura e le forze dell’ordine individuino, il più presto possibile, i criminali assassini che hanno stroncato la vita di un uomo che ha dedicato la sua esistenza al bene ed alla tutela del nostro territorio”.
INFO
PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO P.ZZA S. CATERINA, 8, 84078 VALLO DELLA LUCANIA (SA) TEL +390974719911 FAX: +3909747199217
parco@cilentoediano.it
———————————
FIACCOLATA ACCIAROLI, PRESENTE L’ASSESSORE SOMMESE IN RAPPRESENTANZA DELLA REGIONE
L’assessore ai rapporti con le Autonomie Locali della Regione Campania Pasquale Sommese parteciperà alla fiaccolata alla memoria del sindaco di Pollica Angelo Vassallo, ucciso in un agguato l’altra sera.
L’assessore sarà presente in rappresentanza del presidente Caldoro e della Giunta regionale della Campania.
————————
FIACCOLATA, L’ADESIONE DEL PRESIDENTE CALDORO
“Voglio testimoniare la mia piena adesione ideale alla fiaccolata promossa dal Comune alla memoria del sindaco di Pollica Angelo Vassallo. Esprimo alla comunità cilentana la più sincera vicinanza”.
Così il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro sulla manifestazione di queste ore in ricordo di Vassallo.
“Alla famiglia rinnovo la mia profonda solidarietà. La battaglia per la legalità continuerà senza soste, sono certo che la magistratura e le forze di polizia faranno piena luce su questa tragica vicenda”conclude il presidente Caldoro.
REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 7 SETTEMBRE 2010
————————————
IL COMUNE DI BRACIGLIANO (SA)
————————————
L’Amministrazione esprime profondo dolore per la morte del sindaco Vassallo
“I criminali non si illudano di tappare la bocca agli amministratori onesti che lavorano per la legalità”
Bracigliano, 7 settembre 2010. Profondo dolore per la morte del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, viene espressa dal sindaco Ferdinando Albano e da tutti i membri dell’Amministrazione comunale. “Rivolgo alla famiglia del sindaco Vassallo e alla comunità di Pollica tutta la mia vicinanza e il mio cordoglio – afferma il primo cittadino di Bracigliano -. Abbiamo appreso la notizia con incredulità e amarezza, il vile e barbaro omicidio di Angelo Vassallo non è solo l’assassinio di una persona perbene, un politico capace e rigoroso che ha sempre lavorato per lo sviluppo e la promozione del territorio, ma è allo stesso tempo un attacco alle Istituzioni e alla democrazia. Il Governo non può rimanere inerme dinanzi a episodi del genere che colpiscono amministratori che operano, con coraggio e impegno quotidiano, per migliorare la vivibilità nella propria terra”.
Già presidente della comunità montana Alento Monte Stella e attuale presidente della Comunità del Parco, Vassallo è stato anche consigliere provinciale. Lo ricorda il vice sindaco di Bracigliano, già vicepresidente della Provincia di Salerno, Gianni Iuliano. “Non ci sono parole per esprimere il dolore e la rabbia per questo feroce e ignobile delitto – sostiene Iuliano –. Rivolgo la mia totale solidarietà alla famiglia e ai cittadini di Pollica per la scomparsa di Angelo Vassallo, un uomo onesto e un amministratore in trincea, costantemente impegnato a difesa della legalità nel Cilento e in tutta la provincia di Salerno. Un esempio per gli amministratori della Campania, e non solo. Il mio auspicio è che le Forze dell’ordine e la Magistratura facciano quanto prima luce su questo episodio così efferato”. Al Governo gli amministratori comunali di Bracigliano chiedono di alzare il livello di guardia, “serve una più decisa azione di contrasto della criminalità organizzata”, aggiunge Iuliano, che poi conclude: “questi criminali non si illudano, con tali vili esecuzioni, di tappare la bocca agli amministratori onesti che lavorano a difesa della legalità; persone come Vassallo ce ne sono fortunatamente 10, 100, 1000, sempre pronte a contrastare ogni forma di criminalità. Episodi del genere moltiplicano, anzi, le energie di tutti noi amministratori e ci spingono a continuare lungo la strada della giustizia e della legalità”.
*****
Per info:dott. Basilio Puoti
addetto stampa cell. 320.2954636
da: basiliopuoti@libero.it
———————————
VASSALLO, ASSESSORE REGIONALE ALL’AMBIENTE GIOVANNI ROMANO: “UN ATTACCO ALLE ISTITUZIONI CHE NON CI FARA’ ARRETRARE”
“Siamo costernati per l’agghiacciante assassinio di Angelo Vassallo. Un attacco alle istituzioni che non ci farà arretrare rispetto all’azione di salvaguardia e tutela dell’ambiente, campo sul quale Vassallo era impegnato da tempo, se è vero come è vero che Pollica e Acciaroli sono perle della Costiera cilentana. In questo momento mi preme esprimere vicinanza ai familiari di Angelo Vassallo e a tutta la comunità di Pollica”.
—————————–
VASSALLO, ASSESSORE REGIONALE ALLE AUTONOMIE LOCALI PASQUALE SOMMESE: “PIU’ DEBOLI LE ISTITUZIONI DEMOCRATICHE”
“Conoscevo bene Angelo Vassallo. Era un amministratore efficiente, con un disegno armonico di sviluppo della sua città che portava avanti con convinzione e con strategie chiare.
“Sono costernato, come amico e come assessore agli Enti locali, per una perdita così grave. Di fronte a questo efferato delitto, tutte le istituzioni democratiche sono più deboli”.
——————————–
VASSALLO, CALDORO: “COLPITO DA TRAGEDIA. VICINANZA A CILENTANI”.
“Sono profondamente colpito da questa tragica notizia”.
Così il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro commenta l’omicidio di cui è rimasto vittima il sindaco di Pollica Angelo Vassallo.
“A nome mio personale, dell’intera Giunta regionale e della comunità campana, invio il più profondo cordoglio ai familiari e ai cittadini di Pollica e dell’intero Cilento, unendomi al loro dolore. Auspico che quanto prima la Magistratura e le forze dell’ordine facciano piena luce su questo efferato delitto”, conclude Caldoro.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 6 SETTEMBRE 2010


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.