LA REGIONE ACQUISTA LETTERA DI GIUSEPPE VERDI
SARA’ ESPOSTA AL SAN CARLO
La giunta della Regione Campania, su proposta del Presidente Bassolino, ha deliberato l’acquisto di una lettera che il maestro Giuseppe Verdi scrisse nel 1861 all’allora direttore del San Carlo.
Il documento è stato consegnato oggi dal Presidente Bassolino al commissario del San Carlo Nastasi durante la cerimonia d’inaugurazione del museo del Massimo napoletano.
Nella missiva Verdi si dice sorpreso per la mancata messa in scena del suo Ballo in maschera al San Carlo e si dichiara però disponibile a fissare un nuovo appuntamento per venire a Napoli, quando sarà libero da altri impegni.
La lettera, appartenuta finora a un privato, stava per essere venduta a un acquirente straniero e dunque la Regione ne ha deciso l’acquisto. L’importante documento sarà affidato al San Carlo e verrà esposto nel museo entro pochi giorni, non appena saranno stati accordati i permessi.
Il costo della lettera, 4.000 euro, è stato fissato sulla base di varie perizie tecniche e storiche, tra cui quella di autenticità dell’archivio di Stato di Parma.

Il testo della lettera
Egregio sig. Savantini,
Torino 27 maggio 1861
Son circa due mesi che ricevetti invito di venire in Napoli a mettere in scena il Ballo in maschera e risposi immediatamente accettando. Mi sorrideva l’idea di presentare al San Carlo quell’opera a modo mio, ma, e non le nascondo con mia gran sorpresa, ricevetti una seconda lettera in cui mi si diceva che l’amministrazione per quel momento aveva previsto d’eseguire altra opera, e volessi aspettare altr’epoca.
Ciò mi spiacque, troncai la trattativa, e non pensai partir più. Ora colla miglior volontà del mondo, non potrei accettare il suo gentilissimo invito perché occupato ad altro lavoro. Se però all’amministrazione del teatro convenisse differire la rappresentazione di quest’opera ad epoca in cui fossi libero d’occupazioni, accetterei volentieri di venire a Napoli, qualora, ben inteso, potessimo accordarci per le condizioni ed elementi di esecuzione.
Spiacemi non poter per ora aderire ai suoi desideri, e sperando occasione migliore ho l’onore di … con tutta stima
G. Verdi

PROGETTO CHANCHE, L’ASSESSORE ALL’ISTRUZIONE CORRADO GABRIELE: “ INTERVERRA’ LA REGIONE” .
“Siamo pronti ad includere il progetto CHANCE nelle numerose iniziative contro la dispersione scolastica messe in campo dall’Assessorato all’Istruzione Formazione e Lavoro della Regione Campania, come i Pas e Scuole Aperte. Non permetteremo che cada nel dimenticatoio a causa degli innumerevoli tagli messi in atto dal ministero dell’Istruzione.
“La Regione stanzierà un investimento robusto, fino a 1 milione di euro, per sostenere i maestri di strada che da anni, come ha più volte ricordato il presidente Napolitano, sono impegnati ogni giorno per recuperare giovane capitale umano, strappando leve alla cultura della violenza e della sopraffazione. Chance ha avuto il merito di fornire a tutti gli studenti che evadono l’obbligo scolastico una prospettiva diversa”.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 2 LUGLIO 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.